Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere 1 Condivisione 1 Commento

Horn, un nuovo capolavoro tra i giochi Android

La scorsa settimana ho avuto l'opportunità di incontrare alcuni rappresentanti di Nvidia, che non solo mi hanno fornito alcune informazioni sui loro nuovi prodotti ma hanno anche raccontato qualcosa su i nuovi titoli ottimizzati per Tegra 3 e ho anche avuto la possibilità di chiedere responsabile delle pubbliche relazioni Igor Stanek qualche chiarimento riguardo alla “grafica Tegra 3” attivabile anche su altri processori. Inoltre mi è stato mostrato Horn, un nuovo titolo ottimizzato per il quadcore di Nvidia e dopo averci giocato un po' sono rimasto così impressionato che non ho potuto fare a meno di scrivere una recensione su quello che è uno dei migliori giochi per dispositivi mobili che abbia mai provato.

Sono bastati pochi minuti di gioco per rendersi che Horn è il gioco con la miglior trama che si può trovare attualmente su Android. Il personaggio principale della storia è appunto Horn, che si sveglia da un sonno profondo e si rende conto di essere caduto vittima di una maledizione insieme agli altri abitanti della sua terra, maledizione che proprio Horn avrà il compito di annullare.

Al contrario della maggior parte dei giochi Android, Horn offre un ottimo doppiaggio dei personaggi, cut scenes e una grafica ricca e spettacolare. Un po' come Riptide ha rappresentto un salto di qualità in termini di grafica dei giochi Android, così Horn porta a un livello superiore gli RPG per dispositivi mobili, tanto che spesso ho dovuto ricordare a me stesso che stavo giocando su un tablet. Il livello di dettaglio dell'ambientazione è altissimo e, cosa inusuale per molti titoli Android, le qualità grafiche non vanno a discapito di quelle audio. Oltre all'ottimo doppiaggio, che comunque ha i suoi attimi di incertezza, in Horn tutti gli effetti sonori risultano coinvolgenti e convincenti.

Quello dei controlli sui giochi Android è un argomento molto dibattuto e molti, me compreso, per un avere un'esperienza di gioco migliore, preferiscono usare un gamepad esterno. Con Horn non c'è n'è bisogno, si tratta infatti di un gioco punta-e-clicca che permette di muoversi semplicemente toccando la porzione delle schermo dove ci si vuole spostare. I combattimenti sono portati avanti tramite due semplici bottoni che permettono di muoversi intorno ai nemici, per poi colpirli semplicemente con uno swype. Personalmente ho molto apprezzato i controlli del gioco e penso che gli sviluppatori (Phosphor Games) abbiano fatto un ottimo lavoro, anche se avrei preferito che il personaggio si muovesse in modo più intelligente invece di rimanere bloccato dagli ostacoli sulla sua strada per esempio.

Appena dopo l'installazione del gioco, sul mio Prime ho notato un bel po' di lag, ma dopo un riavvio il gioco è apparso fluido e veloce anche se con qualche occasionale rallentamento che, anche se si spera possa essere risolto con i futuri update, non ha compromesso la fruibilità complessiva di Horn.

In Horn sono purtroppo presenti app-purchase, acquisti che però, per fortuna, non sono necessari per godersi il gioco dall'inizio alla fine, ma possono essere usati per acquisire più velocemente alcuni extra, come per esempio le skin. Esclusi gli eventuali acquisti in app, Horn costa € 6,39, soldi a mio avviso ben spesi. Per scaricare Horn che, sappi, occupa 1,8 GB puoi cliccare qui.

Qui sotto un video di Horn su un Transformer Prime:

Link al video

Lo scorso luglio abbiamo raccontato di un workaround che permette di avere una grafica da Tegra 3 sui giochi ottimizzati per il processore di Nvidia, anche se ne sta usando uno diverso, per cui ho voluto chiedere a Igo Stanek una spiegazione di quella che sembrava una pratica non corretta.

Igor mi ha detto che Nvidia è a conoscenza del fatto che alcuni titoli ottimizzati per Tegra 3 possano avere prestazioni uguali anche con altri processori e ha tenuto a precisare che Nvidia non ha mai sostenuto che tali titoli fossero giocabili solo con device equipaggiato con Tegra 3, ma, piuttosto, ha voluto chiarire che per tali titoli un'esperienza di gioco priva di lag e rallentamenti dall'inizio alla fine è garantita da Nvidia solo usando il suo ultimo quadcore.

1 Condivisione

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più