Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 1 Condivisione 3 Commenti

HTC Dream, 4 anni fa il primo smartphone Android

htc dream primo smartphone android

Tastiera Qwerty a scomparsa e display da 3,2 pollici, così si presentava esattamente 4 anni fa il primo smartphone Android arrivato pochi giorni dopo la nascita ufficiale del sistema operativo di Google. Il T-Mobile G1, conosciuto anche come HTC Dream, festeggia 4 anni, ma a guardarlo adesso embra ne abbia davvero molti di più.

Quattro anni fa le specifiche del T-Mobile G1 erano il meglio che si poteva trovare sul mercato. Il primo smartphone Android montava un processore Qualcomm, ovviamente single core, con frequenza di clock a 528 Mhz, 192 Mb di RAM e 256 Mb di memoria interna, insomma caratteristiche hardware che confrontate con quelle di un Galaxy Note 2 o del prossimo LG Optimus G fanno davvero impressione.

Ma è il design che giudicato con gli occhi di oggi sembra quasi venire dal secolo scorso. In basso si trovava una fila di tasti fisici, di cui addirittura quelli per l'invio e la fine della chiamata colorati nei classici colori verde e rosso, come i cellulari anni '90. La tastiera qwerty fisica era un must, visto le dimensioni dello schermo, appena 3,2'' di diagonale per un display a cui i bordi abbondanti del telefono rubavano un bel po' di spazio... altro che Motorola Razr i con il suo display borderless!

E per un tuffo nel passato, da PhoneDog ecco il video unboxing del primo smartphone Android in assoluto:

Link al video



(Immagine: unwiredview.com)

3 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK