Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 1 Condivisione Nessun commento

HTC One max, test hands on

Ieri HTC ha presentato il suo nuovo peso massimo, lo One max. È equipaggiato con un display enorme con ai lati due speaker stereo, che fanno sembrare piccolo il Galaxy Note 3. È abbastanza per minacciare la leadership di Samsung? Dopo la prima prova del HTC One max, la risposta è... sì e no.

htc one max real racing 3
© AndroidPIT

Design e assemblaggio

Nessun produttore come HTC segue fedelmente lo stesso design per tutta la sua linea di prodotti: HTC One, One mini e One max sono praticamente identici, a cambiare è solo la dimensione. L'ultimo nato costituisce la linea di demarcazione tra smartphone e tablet.

LV1A0144
A sinistra l'HTC One, a destra lo One max / © AndroidPIT

Anche se a prima vista i tre dispositivi sembrano uguali, a ben vedere ci sono importanti differenze. Il telaio dello One max non è in alluminio ma in plastica, il pulsante di accensione è pragmaticamente posto su un lato: in alto sarebbe scomodo da azionare, praticamente impossibile se si usa lo One max con una sola mano.

La cover posteriore in alluminio può essere rimossa. In mano appare solida e dà la sensazione di proteggere adeguatamente il dispositivo, al contrario della cover in similpelle del Note 3. Tenere in mano il pezzo di alluminio fa anche capire perché con i suoi 220 grammi lo One max è uno dei device Android più pesanti.

htc one max 13
La batteria rimovibile e sotto gli slot per micro SIM e micro SD / © AndroidPIT

I materiali impiegati danno una sensazione di alta qualità e concentrato di tecnologia: nessun phablet ha un look and feel paragonabile a quello dell'HTC.

Display

Il display LCD3 (5,9'', 1920 x 1080 pixel) non colpisce per luminosità, soprattutto se messo accanto a un Note 3. Toni, che ha scattato le foto a corredo dell'articolo, ha dovuto controllare più volte che fosse davvero settata al massimo. In generale la qualità dell'immagine è ottima e anche la luminosità risulta abbastanza per l'uso quotidiano, l'impressione però è che HTC abbia voluto limitarla per guadagnare in autonomia.

htc one max 8
Il display del Galaxy Note 3 appare più luminoso / © AndroidPIT

Software e prestazioni

HTC lancia lo One max con Android 4.3 e interfaccia Sense 5.5. Le funzionalità di BlinkFeed sono state aumentate (per esempio è presente la funzione “Leggi dopo”), ma cosa più importante adesso è possibile disattivare completamente la app. Entro la fine ottobre -ci è stato detto- anche gli HTC One riceveranno la stessa versione dell'interfaccia.

htc one max blinkfeed
BlinkfFeed può essere disattivato / © AndroidPIT

In quanto a prestazioni l'HTC One max non ha niente di invidiare al Galaxy Note 3: interfaccia e applicazioni, anche le più pesanti, appaiono sempre fluide e veloci. Un gioco come Real Racing è forse leggermente più veloce sul phablet di Samsung equipaggiato con Snapdragon 800, ma le differenze con le prestazioni dello Snapdragon 600 dello One sono quasi impercettibili.

Fotocamera

Durante la presentazione non è stato possibile provare approfonditamente la fotocamera dell'HTC One max, sappiamo già però che ha la stessa tecnologia (sensore e obiettivo) dello One originale, manca purtroppo lo stabilizzatore ottico dell'immagine. Per quello che abbiamo potuto vedere, l'apertura della app e il tempo di scatto sono in linea con i migliori dispositivi Android.

Sensore biometrico

HTC preferisce non chiamarlo lettore di impronte perché queste non sono salvate così come sono, ma elaborate da un algoritmo proprietario e conservate solo sotto forma di dato numerico. Rispetto a quello visto sull'iPhone 5S ci sono differenze nell'uso: invece di premere il pollice sul tasto home, sull'HTC One max si deve strisciare un dito sul sensore posto sulla cover posteriore.  

htc one max fingerprint 1
Pollice sul tasto di accensione e indice sul sensore / © AndroidPIT

È possibile usare fino a tre dita diverse, ognuna delle quali sblocca il display e fa partire in automatico una app: possiamo sbloccare con l'indice, sbloccare e avviare la fotocamera con l'anulare e così via.

Sfortunatamente, perché il sensore biometrico funzioni è prima necessario accendere il display con il tasto fisico – un gesto di troppo. Inoltre il posizionamento appena sotto la fotocamera non è dei più felici: è facile sporcare l'obiettivo con il dito che cerca di toccare il sensore.

htc one max fingerprint 2
Per lo sblocco possono essere usate fino a tre dita, per altrettante azioni / © AndroidPIT

Scheda tecnica

  HTC One max - Specifiche tecniche
Display 5,9'', Super LCD3, 1920 x 1080 p
Processore Qualcomm Snapdragon 600, quadcore, 1,7 GHz
RAM 2 GB
Memoria interna 16 GB (espandibile tramite microSD fino a 64 GB)
Fotocamere 4 MP Ultrapixel (posteriore), 2,1 MP (frontale)
Connettività NFC, Bluetooth 4.0/BLE, WLAN 802.11 a/b/g/n, Micro USB 2.0, HDMI, MHL 
Reti GSM, 3G, LTE
Batteria 3300 mAh
Dimensione 164 x 83 x 10 mm
Peso 217 g
OS Android 4.3 Jelly Bean con HTC Sense 5.5

Batteria

La capacità della batteria è di poco superiore a quella del Galaxy Note 3 (3300 contro 3200 mAh) ed è lecito aspettarsi un'autonomia vicina a quella del phablet di Samsung. Quello che non si capisce è perché ci sia una cover rimovibile se poi la batteria non lo è.

Conclusioni

La fascia di prezzo dell'HTC One max sarà la stessa del Galaxy Note 3 che attualmente si trova a partire da 650 Euro. Probabilmente il phablet di HTC non sarà il migliore del suo segmento: è relativamente pesante, la batteria non rimovibile, il processore non è il top e il sensore biometrico forse non è neppure utile.

Ma il look and feel premium rende giustizia al prezzo dello One max, che sembra esattamente quello che è: un gadget tecnologico avanzato e costoso. Basterà questo a farlo preferire al Galaxy Note 3?

PRO CONTRO
Materiali e assemblaggio Molto grande e pesante
Ampio display da 5,9'' Batteria non rimovibile
Ottime per il multimedia (video e audio) Senza stabilizzatore ottico

 

Puoi vedere qui la galleria completa.

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK