Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Huawei fa marcia indietro: impossibile sorpassare Samsung
Hardware 2 min per leggere 2 Commenti

Huawei fa marcia indietro: impossibile sorpassare Samsung

Dopo che Trump ha deciso di vietare alle aziende americane di lavorare con le cosiddette "società ad alto rischio", Huawei si è ritrovata in un bel guaio. Di conseguenza, le vendite del produttore cinese sono calate così drasticamente che ha dovuto necessariamente rivedere le sue ambizioni future.

Chi avrebbe potuto immaginare un simile scenario solo pochi mesi fa? Eppure, questa è la triste realtà. La decisione del governo americano ha fatto precipitare Huawei in una grave crisi, tanto che il produttore cinese è stato costretto a rivedere completamente i suoi piani futuri e non potrà più diventare il numero uno al mondo nel mercato della telefonia mobile. Samsung continua saldamente a rimanere sul gradino più alto.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Pechino lo scorso gennaio, Richard Yu, CEO della divisione mobile di Huawei, ha dichiarato con coraggio: "Anche senza il mercato statunitense, saremo i primi al mondo. Questo è il nostro anno. Al più tardi, ci riusciremo l'anno successivo!". Qualche mese dopo, la situazione è completamente cambiata, per non dire precipitata.

Shao Yang, Head of Strategy di Huawei Group, ha tenuto un discorso al CES Asia di Shanghai: "Saremmo diventati i più importanti al mondo nel quarto trimestre (di quest'anno), ma ora crediamo che questo processo potrebbe richiedere più tempo". Mentre Huawei vende attualmente tra i 500000 e i 600000 smartphone al giorno, secondo il dirigente questa cifra non è sufficiente a far preoccupare Samsung.

AndroidPIT honor 20 pro front cf3
A causa delle sanzioni statunitensi, Honor 20 Pro potrebbe non raggiungere mai il continente europeo. / © AndroidPIT

Huawei dovrà quindi aspettare più a lungo per diventare il numero uno al mondo. Se la situazione tra Stati Uniti e Cina dovesse persistere, Huawei potrebbe non diventarlo mai. Infatti, secondo diversi analisti, a causa delle sanzioni americane, le vendite di smartphone a marchio Huawei potrebbero diminuire persino di un quarto. Peggio ancora, anche la sua sopravvivenza nei mercati occidentali è in pericolo, a meno che non vengano rapidamente offerti smartphone con un sistema operativo alternativo in grado di competere con Android, cosa assai improbabile.

Pensate anche voi che l'ambizione di diventare il numero uno al mondo è andata in fumo?

Fonte: NY Times

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Datemi dell' insensibile o della persona cattiva ma, da ex utente Samsung, sono più felice sapendo che Huawei farà più fatica a superarla.


  • Scusatemi, dove avreste letto che le vendite sono calate drasticamente? Sicuramente nn supereranno Samsung visto il ban degli USA. Però nn risulta un calo drastico nelle vendite degli smartphone huawei