Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Huawei ha vinto questa battaglia ma non la guerra

Huawei ha vinto questa battaglia ma non la guerra

Huawei P30 Pro è riuscito a prendersi il posto al mio fianco una volta destinato unicamente al Pixel 3 XL. Il flagship cinese è riuscito a convincermi ad abbandonare lo smartphone Made by Google. Huawei ha tuttavia vinto solamente questa battaglia, la guerra è ancora tutt'altro che conclusa.

Non è facile togliermi un Pixel dalle mani...

Se ci seguite da un po' di tempo e avete letto alcuni dei miei articoli o delle mie recensioni, sapete di per certo che farmi rinunciare al mio amato Pixel (qualsiasi versione, come i Nexus in passato) è davvero difficile.

Soprattutto negli ultimi anni, Google ha deciso di premere sull'acceleratore producendo dei dispositivi solidi, continuando la tradizione di Android stock e migliorando il comparto fotografico superando (in molte situazioni) la concorrenza. Essendo la fotocamera (o meglio, le fotocamere) la caratteristica più importante per me in uno smartphone, Google è riuscita a mantenermi legato ai suoi dispositivi praticamente per l'intera durata dell'anno e convincendomi ogni volta a muovermi al modello successivo quando disponibile.

Pixel 3 XL 11
Pixel 3 XL è rimasto con me fino all'arrivo di P30 Pro. / © AndroidPIT

Per quanto adori il mio Pixel 3 XL e per quanto non abbia ancora trovato uno smartphone in grado di catturare gli stessi colori nelle foto (si avvicinano molto gli smartphone Xiaomi o Apple ma questo è un altro discorso), ci sono delle situazioni in cui obiettivamente avrei apprezzato la presenza di più sensori fotografici con diverse lunghezze focali.

Sì, lo zoom digitale assistito dalla AI di Google fa il suo lavoro egregiamente e sì, l'elaborazione dell'immagine che permette di scattare foto impossibili al buio tramite la modalità Night Sight. Tuttavia avere a disposizione un teleobiettivo ed un grandangolo avrebbero di certo reso l'esperienza fotografica più divertente!

... ma Huawei ci è riuscita!

Ed è qui che entra in gioco Huawei P30 Pro. Lo smartphone del produttore cinese è riuscito subito ad attirare la mia attenzione grazie ad un design elegante, dei colori sgargianti e delle specifiche fotografiche che, sulla carta, sembravano imbattibili. Al termine dell'evento di lancio tenutosi a Parigi, ho deciso quindi di inserire subito la mia SIM nel dispositivo e uscire per strada a fare qualche prova.

Non c'è voluto troppo a convincermi. Lo zoom ottico 5x e quello ibrido 10x, uniti alla possibilità di catturare interi panorami grazie alla fotocamera ultra grandangolare utilizzabile anche per foto macro ed al sensore principale da 40 megapixel mi hanno stregato dal primo momento. Per non parlare delle foto al buio, le prime in grado di superare nettamente gli scatti del mio Pixel 3 XL.

AndroidPIT camera blind test 04 2019
Potendo scegliere, quale vi portereste a casa? / © AndroidPIT

Grazie a queste ottime prime impressioni, Huawei P30 Pro si è guadagnato una meritata estensione del periodo di prova e, sapete cosa? Ancora non se n'è andato dalla mia tasca! L'infinita batteria da 4200mAh in grado di ricaricarsi in un lampo e le ottime performance ottenute dal chip Kirin 980 hanno contribuito a rendere P30 Pro il compagno ideale per il mio tipo di utilizzo.

Certo, mi mancano gli speaker stereo frontali del Pixel 3 XL e le incredibili fotocamere per i selfie (a mio parere ancora imbattibili al giorno d'oggi). Tuttavia i vantaggi creativi che mi sono stati offerti dal nuovo flagship Huawei e la tranquillità di poter uscire un intero weekend dimenticando a casa il caricabatterie mi stanno tenendo lontano dal mio amato Pixel.

Ora la palla è di nuovo nel campo di Google e toccherà al gigante americano riuscire a presentare un prodotto in grado di convincermi a rinunciare a tutto ciò che Huawei mi ha offerto con il suo P30 Pro in cambio della mia fedeltà.

Più fotocamere, migliore qualità, più batteria e un chip più potente... Cosa vi aspettate dal prossimo smartphone Made by Google? Anche voi siete stati incuriositi dal P30 Pro almeno in parte?

Articoli consigliati

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • per quanto i gusti possono essere soggettivi, mi piacere cosa spinge una persona a preferire un pixel. Android stock è di più incompleto esista, i telefoni come i pixel sono sempre due generazioni indietro. Sicuramente sono più veloci ed hanno aggiornamenti frequenti ma oltre questo nn riesco a vedere altro di positivo. Ad esempio la mia compagna ha un s7 edge, che ancora ha aggiornamenti delle patch.
    Non è una critica ma capire cosa rende appetibile un pixel da un top di gamma Huawei, Samsung, oneplus o Xiaomi?

[Error]