Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
2 min per leggere 2 Condivisioni Nessun commento

Huawei lavora ad un proprio assistente vocale

Nel 2017 ne vedremo delle belle anzi, ne sentiremo delle belle. Sempre più brand stanno sviluppando i propri assistenti vocali rubando così la scena a Siri e Google Assistant. Huawei è uno di questi, il che non stupisce se si considera che si tratta del terzo brand produttore al mondo.

Google rende più intelligente Assistant e punta a farlo pre-installare sui dispositivi di altri brand produttori. Alcuni di questi però valutano la possibilià di svilupparne uno proprio. Huawei è uno di questi. Terzo solo ad Apple e Samsung, il produttore cinese ha organizzato un team dedicato di circa cento ingegneri che negli uffici di Shenzen, in Cina, si è già messo al lavoro sul nuovo assistente vocale.

Huawei lavora allo sviluppo del proprio assistente vocale

L'assistente di Huawei non potrà che parlare cinese, un grosso vantaggio se si considera che tanti servizi di Google sono bannati in Cina. Con questa mossa la casa soddisferà un'ampia fatta del mercato locale e chissà, successivamente, potrebbe anche decidere di introdurlo negli altri mercati. Per ora i lavori in corso sono solo allo stadio iniziale e Huawei continuerà a collaborare con Amazon Alexa, installato sui Mate 9 statunitensi, così come con Google. Ma presto le cose potrebbero cambiare.

Opinion by Jessica Murgia
Uno dei punti di forza di Huawei è l'investimento nella ricerca
Cosa ne pensi?
50
50
3 votanti

 

2 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK