Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

7 min per leggere 1 Commento

Test fotocamera Huawei P20 Pro: un vero passo avanti

La collaborazione tra Huawei e Leica nel settore delle fotocamere per smartphone sta entrando nella sua terza fase e i due partner stanno compiendo un enorme passo avanti. Per la prima volta, il P20 Pro dispone di tre fotocamere e di un sensore con una risoluzione di 40 megapixel. Tutto questo non è solo un espediente, perché il primo test della fotocamera dimostra che Huawei P20 Pro ha il potenziale per spaventare la concorrenza.

Gli elogi che Huawei P20 Pro ha ricevuto per la sua fotocamera sono impressionanti. I risultati di gran lunga migliori rispetto a qualsiasi altro smartphone, i test di DxOMark lo posizionano al primo posto in tutti le categorie. Non è necessario pensare alla parola di DxOMark come scolpita nella pietra, ma è una carta vincente che il produttore può estrarre dalla manica.

Prima di occuparci delle foto e dei video che Huawei P20 Pro ha catturato nel test della fotocamera, diamo un'altra occhiata alla tecnologia che utilizza. Le tre telecamere dall'alto verso il basso: in alto si trova una fotocamera con un sensore da 8 megapixel e una lunghezza focale equivalente a 80 millimetri, l'apertura è f/2.4, al centro si trova un sensore RGB con risoluzione di 40 megapixel e f/1,8, in basso un sensore in bianco e nero da 20 megapixel e f/1,6. Tra gli obiettivi, Huawei P20 Pro ha un autofocus laser attivo con trasmettitore e ricevitore e un flash con un proprio sensore di temperatura del colore per regolare la luce emessa.

IMG 20180327 204606
Gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione sono un piacere con Huawei P20 Pro. / © AndroidPIT

Veloce e facile da usare

L'uso della fotocamera del Huawei P20 Pro non è tanto complicato quanto la tecnologia. L'app fotocamera è ordinata e ha ancora un sacco di funzioni da offrire. Anche la velocità della fotocamera è impressionante. P20 Pro può scattare una foto in soli 0,3 secondi utilizzando l'avvio rapido in standby. Nel funzionamento normale, l'autofocus del Samsung Galaxy S9 è un po' più veloce, ma il P20 Pro non sarà troppo lento anche se comparato al flagship Samsung.

La qualità delle immagini in modalità automatica fornita da Huawei P20 Pro nel test della fotocamera è semplicemente impressionante. Sia che si tratti di situazioni con poca o molta luce, le immagini sono sempre nitide, hanno colori realistici e pochissimo rumore. A differenza del Galaxy S9, la riduzione del rumore nel P20 Pro non causa la sfocatura dei dettagli, al contrario. La ricchezza dei dettagli è eccezionale.

IMG 20180329 160657
Autofocus e qualità dei colori ottimi. / © AndroidPIT
IMG 20180329 160638
Huawei P20 Pro cattura molti dettagli. / © AndroidPIT
IMG 20180327 204403
La gamma dinamica è impressionante. / © AndroidPIT

Giocare con la luce in modalità ritratto

Nuovi effetti di luce sono stati aggiunti alla modalità ritratto del P20 Pro. Inoltre, vi è un effetto di bellezza a dieci livelli che si suppone migliori artificialmente le immagini. C'è anche un effetto bokeh, che Huawei può ora calcolare molto bene. Tuttavia, gli effetti di luce causano sempre degli errori, che a volte rendono le foto completamente inutilizzabili. L'effetto bellezza diventa quasi subito innaturale. Suggerimento: al posto della modalità ritratto, utilizzate la modalità apertura variabile che crea una sfocatura altrettanto gradevole e che può essere modificata anche in un secondo momento. Per i ritratti tale modalità è eccellente, il bokeh è allo stesso livello delle immagini fornite da Google Pixel 2 XL.

IMG 20180328 104715
Bei ritratti in bianco e nero... / © AndroidPIT
IMG 20180328 112514
... e a colori! / © AndroidPIT

Il P20 Pro offre prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione. Le immagini hanno un'enorme ricchezza di dettagli e, con la modalità HDR, una gamma dinamica che a volte le rende quasi innaturali. Combinando i dati provenienti dai tre diversi sensori, Huawei riesce a mantenere il rumore dell'immagine molto basso.

IMG 20180328 121347 1
Buone foto anche con poca luce e otturatore impostato a 1/20. Nella foto Marco Dettweiler della Frankfurter Allgemeine Zeitung ci ha fatto da modello. / © AndroidPIT

Velocità dell'otturatore bassa senza tremolio della fotocamera

La cosa impressionante è che Huawei riesce a rendere possibili tempi di posa fino a otto secondi senza tremolii. Questo può fornire risultati impressionanti che nessun altro smartphone può eguagliare.

IMG 20180327 214137
Questa immagine è stata esposta per 4 secondi tenendo il telefono in una mano. / © AndroidPIT

Un piccolo ma perdonabile inconveniente: se si ingrandisce in profondità le foto, si vedrà il lavoro del software per aumentare la nitidezza. Tuttavia, secondo l'opinione comune, non si tratta di un problema.

Parlando di zoom: lo zoom ottico 3x è una benedizione, soprattutto quando si scattano ritratti. Se si desidera avvicinarsi ancora di più, è anche possibile utilizzare lo zoom ibrido 5x che utilizza il sensore da 40 megapixel ad alta risoluzione. Questo funziona perfettamente per lo smartphone anche in condizioni di scarsa illuminazione. Al massimo zoom, lo stabilizzatore d'immagine elettronico richiede un po' più di tempo per entrare in funzione e il bilanciamento automatico del bianco è un po' spento qua e là.

IMG 20180327 205725
Uno scatto con obiettivo grandangolare... / © AndroidPIT
IMG 20180327 205735
... e uno con lo zoom 5x dalla stessa posizione. / © AndroidPIT

Le diverse modalità di scatto nell'applicazione fotocamera di Huawei funzionano a volte bene, a volte male. La modalità cibo è relativamente inutile, anche scanner, filigrana o i filtri non sono davvero necessari. La modalità monocromatica è ideale per gli amanti della fotografia in bianco e nero. Ulteriori modalità sono disponibili per il download.

I video sono migliori di qualsiasi altro smartphone Huawei

DxOMark ha inoltre assegnato al P20 Pro i punteggi migliori per le registrazioni video in 4K: 98 punti, un punteggio più alto di qualsiasi altro smartphone. Tuttavia, questo non è così comprensibile perché, anche se la qualità dell'immagine è buona anche per i video, l'aliasing può essere visto di tanto in tanto, i colori appaiono spenti sotto luce artificiale e lo stabilizzatore d'immagine puramente elettronico del P20 Pro raggiunge i suoi limiti in modo relativamente rapido. Al contrario, l'autofocus funziona bene così come l'impostazione dell'esposizione e il rumore dell'immagine è abbastanza basso. I video sono buoni e migliori di qualsiasi altro smartphone Huawei, ma ci sono produttori che possono farlo un po' meglio.

Huawei P20 Pro offre tre diverse modalità slow motion: 120, 240 o 960 fps. Il funzionamento è diverso. A 120 o 240 fps è possibile riprendere un video come di consueto e successivamente utilizzare un cursore per impostare l'area da riprodurre al rallentatore. Si può anche scegliere l'intero video. A 960 fps, il pulsante di scatto avvia un breve video di mezzo secondo, che viene poi esteso a dieci secondi di super slow motion. Questo è ovviamente rallenta la scena molto di più, ma bisogna stare molto attenti a registrare esattamente ciò che si vuole. La modalità a 240 fps è molto più utile nella vita di tutti i giorni.

 Una cosa da tenere a mente: il software, che gioca un ruolo immenso nella fotocamera della Huawei P20 Pro, non è ancora definitivo sul nostro dispositivo di prova. Si prevede che riceveremo presto uno o due aggiornamenti. Questo è un bene perché il software di pre-release ha ancora alcuni problemi. A intervalli irregolari l'applicazione fotocamera del Huawei P20 Pro crasha quando si utilizza lo zoom. Anche se molto raramente, si è bloccata durante il test e ha dovuto essere chiusa manualmente. Tra le altre cose, Huawei ha promesso un miglioramento per lo stabilizzatore d'immagine per le registrazioni video, che è decisamente necessario. Sono ancora possibili modifiche alla qualità generale dell'immagine e noi terremo d'occhio questo aspetto per voi.

Conclusione: un enorme salto in avanti

Il primo test della fotocamera dopo soli due giorni con il Huawei P20 Pro chiarisce che il motto "Game Changer" potrebbe davvero essere azzeccato, P20 Pro porta la fotografia su smartphone a un nuovo livello. C'è molto di più da provare nella nuova fotocamera Leica e gli aggiornamenti software dovrebbero rendere i risultati ancora migliori. In modalità manuale, Huawei P20 Pro è in grado di creare foto decisamente di alto livello con un po' di allenamento. Siamo molto curiosi di sapere come andrà a finire il confronto con gli attuali smartphone top di gamma.

Cosa ne pensate delle immagini che offre Huawei P20 Pro?

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Franz B. 4 settimane fa Link al commento

    Credo che la guerra per accapararsi fette di mercato ( che valgono MILIARDI...) sarà un vantaggio (finalmente) per il povero consumatore finale (cioè NOI! ) Il Samsung Note 9 mi piace da morire, ma costa un'esagerazione (dato che fra 6 mesi spunterà un nuovo modello...) ma questo Huawei P20 Pro mi tenta tantissimo! Speriamo bene, che proponga un prezzo fortemente concorrenziale, in modo tale da sbaragliare l'attuale concorrenza! Allora saremo davvero in tantissimi a fare la fila per acquistarlo!!!

Articoli consigliati