Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK

glasses

Le aspettative per questo nuovo progetto di Google, Google Glasses, sono veramente alte. E la Grande G ha già cominciato a brevettare alcune caratteristiche del nuovo rivoluzionario dispositivo per evitare poi eventuali spiacevoli problemi. Sappiamo infatti quanto la società statunitense sia sensibile a tutto ciò che riguarda il mondo dei brevetti. Ed è molto probabile che Google Glasses avrà molte più sorprese di quella che sappiamo finora, ma per conoscerle dovremmo aspettare il giorno del loro lancio ufficiale.

 

La settimana scorsa avevamo parlato del brevetto del design esteriore del nuovo dispositivo di Google. Quello che sappiamo per il momento è che gli occhiali utilizzaranno prevalentemente comandi vocali. Allo stesso tempo, sappiamo anche che oltre ai comandi vocali avranno una certa importanza i movimenti della testa. Bene, adesso sappiamo anche che Google Glasses risponderanno anche ai movimenti della mano, ma per farlo avremo bisogno di una serie di accessori, come possiamo vedere dall'immagine del brevetto:

glassesmano

Potrebbe essere un po' scomodo dover portare sempre in alto tutte quelle specie di unghie finte, no? E per la verità sembra anche tutto quanto un po' vetusto. Ma va bene, è pur sempre necessario che i tuoi occhiali non si confondano con la mano di qualcun altro presente nel campo visivo. Per questo, probabilmente sono necessario quella specie di anelli o una pittura speciale sulle unghie, per riconoscere l'utente.

Mi auguro tuttavia che questo brevetto sia dimenticato in fretta e da Google escano con qualche idea un po' più nuova e futuristica per risolvere questo problema.

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK