Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

2 min per leggere Nessun commento

Il vostro prossimo partner? Sarà l'AI a trovarlo per voi

Dimenticatevi degli swipe inutili! Le più celebri app di incontri stanno per sfruttare l’intelligenza artificiale in modo da cercare di riprodurre alcuni processi di pensiero degli esseri umani durante la ricerca del partner, il che significa che la vostra anima gemella sarà probabilmente più semplice da trovare (forse).

Le cosiddette “dating app” attuali, come Tinder ad esempio, permettono di vedere il tempo reale quale uomo o donna sia disponibile per un possibile appuntamento, chiedendo all’utente stesso di dare la propria preferenza tramite uno swipe verso destra o sinistra.

Il problema è che riuscire a trovare la famosa compatibilità al 100% a volte è una “fatica”, se così vogliamo chiamarla. Proprio per questo, all’interno di queste app sta per arrivare il supporto dell’AI che ci aiuterà (o almeno proverà a farlo) a risparmiare tempo prezioso nella ricerca del nostro prossimo partner, basandosi sul nostro profilo e gusti personali.

Androidpit couple on the date 2
Le app di incontri vi suggeriranno anche i luoghi dove incontrarvi. / © AndroidPIT

Tranquilli, tra poco l'AI vi aiuterà

Il pioniere degli incontri online, eHarmony, ha annunciato lo sviluppo di una funzione che sfrutterà l’AI per spingere gli utenti ad incontrarsi di persona dopo aver chattato nell'app per pochissimo tempo. “C'è molta attività sulle app per di incontri, ma complessivamente gli utenti hanno sempre pochissimo tempo da dedicare", ha riferito il CEO di eHarmony, Grant Langston, all'annuale raduno tecnologico di Lisbona.

Anche Loveflutter, app britannica di incontri, intende utilizzare l’AI per analizzare le chat tra i suoi utenti per determinare la loro compatibilità e suggerire quando sarebbe il caso di incontrarsi. L'app suggerirà dei luoghi dove i due potranno incontrarsi per il loro primo appuntamento, addirittura equidistanti da entrambe le parti utilizzando le informazioni di Foursquare, un'applicazione che aiuta gli utenti a trovare ristoranti e bar nelle vicinanze..

L’app suggerirà al momento giusto un messaggio simile a “state andando molto d'accordo, sarebbe il caso di pensare al vostro primo appuntamento". In seguito all'appuntamento, l’app chiederà ad entrambi gli utenti un feedback tramite il quale valuterà se la “situazione” è idonea a poter intraprendere una relazione.

Anche voi utilizzate le app di incontri per la ricerca del partner? Non siate timidi, fatecelo sapere qui sotto.

Fonte: The News

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati