Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere 2 Commenti

Skype, Facebook & Co. imitano Snapchat: perché i duplicati dilagano

Snapchat è smart, Snapchat è giovane, Snapchat è cool. Snapchat, sopra tutto e tutti, tanto che ormai sembra essere diventata la parola d'ordine tra i giovanissimi. Invece di preservare i contenuti per sempre, come fa Facebook, Snapchat li tiene in vita solamente per 24 ore. Foto imbarazzanti di una festa di cui non vorreste avere traccia? Con Snapchat questo desiderio diventa realtà.

Dato che i teenager ed i vent'enni sono un target molto importante, gli sviluppatori di Facebook si sono messi a pensare: cos'ha Snapchat che noi possiamo fare meglio? Ma c'è un altro giocatore che prova a somigliare sempre più al noto social: Skype si è di recente rifatto il look e ha introdotto le Storie (come fatto già da Facebook Messenger che a sua volta aveva copiato Snapchat). Ma le app hanno davvero bisogno di queste fantomatiche Storie?

Il mio collega Eric, senza dubbio, ha ragione:

Dando un'occhiata al Play Store, la nuova versione di Skype mostra che Microsoft, in realtà, non ha fatto una mossa vincente: per anni ha provato a risollevare Messenger e sperava che l'introduzione delle Storie segnasse una svolta. Prospettive di successo? Zero.

Skype - videochiamate e IM gratuite Install on Google Play
AndroidPIT snapchat spectacles 9918
Una guerra all'ultimo snap! / © AndroidPIT

La confusione sulle varie copie di Snapchat è parecchia ma allo stesso tempo il servizio di messaggistica istantanea continua a prevalere. Da una parte nessuno necessita di una Storia su Instagram, dello status di WhatsApp, o come cavolo si chiamano tutte queste cose. L'entusiasmo generato proviene da altro: il diario o, come viene più comunemente chiamato, la timeline.

Facebook? Troppi contenuti spazzatura su cui cliccare e troppe informazioni che i contatti privati devono dare. Instagram? Belle foto ma con tutti quei filtri sanno troppo di falso. WhatsApp, dalla sua, ha il vantaggio che è una piattaforma in cui si chatta molto ma la vera ossessione dei nativi digitali rimane Snapchat. "Tutto quello che accade lì viene dimenticato o perdonato", questa la ragione che attira i giovani al social-fantasmino come fossero api col miele. Ma non solo.

È interessante inoltre notare che chi ha copiato Snapchat non ha voluto integrare il meccanismo delle foto nella timeline ma ha posizionato le Storie in un'area apposita. Secondo me il motivo sta nel fatto che la timeline non ha più l'appeal di una volta. Twitter è un esempio lampante: la pagina home è quasi del tutto inutile visto l'incredibile numero di tweet che arrivano e l'unica cosa che può aiutare è una lista manuale che seleziona persone/argomenti. La situazione, alla fine, non è così diversa neppure su Facebook e Instagram a pensarci bene.

Snapchat può arrivare a superare tutti? La mia fotografia veloce (che forse sparirà nel nulla tra 24 ore) è la seguente: supererà Instagram ma non tutto il resto. Forse nella vostra cerchia di amici è differente ma io non uso le Storie alla Snapchat né su Skype, né su Facebook e tantomeno su Instagram. Se volessi farlo userei Snapchat e non tutti i suoi surrogati. 

Questo ci riporta al tweet di Eric Herrmann: è vero, Snapchat ha ormai diverse copie ma gli utenti andranno all'originale se vogliono usare queste funzioni. La timeline, inoltre, non ha  più l'appeal di una volta: i social network e messenger devono necessariamente reinventarsi e probabilmente stanno provando a farlo proprio con le Storie. 

Voi usate Snapchat, Istagram o altri social? Qual è il social network del futuro secondo voi? Fatecelo sapere nei commenti!

7 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Poco per volta stanno diventando una ossessione i social.
    Ce ne sono veramente troppi. Rischiano di diventare la droga del nuovo millennio.
    Se non sei connesso 24h24 rischi crisi depressive.
    Tutto è sempre più virtuale.
    Non lavori, non mangi, non esci più con le persone care o con gli amici per stare con loro ma X stare col tuo telefonino smartphone o tablet, fare foto e condividere.
    Io trovo tutto ciò aleniante e terribile. Fino a quando tutto ciò?
    Torneremo ad avere spazio per noi stessi, per i nostri cari, per i nostri amici, per una vita normale?
    Potrebbe essere il tema, un bel tema, per un prossimo articolo.
    Saluti.


  • io spero che i social per come sono diventati ora, nn rientrano nel futuro. troppi dati personali in giro con troppa leggerezza. Troppe foto rubate da persone ed altro, per quanto l'idea di fondo sia bella, l'utilizzo che se ne fa è davvero preoccupante.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più