Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 4 min per leggere 3 Commenti

Abbiamo provato il lettore d'impronte sotto lo schermo (ce ne siamo innamorati)

Una delle feature più apprezzate dagli utenti sta per essere rivoluzionata. Il lettore d’impronte digitali, infatti, sarà posizionato a poco a poco sotto lo schermo. Il Huawei Mate RS Porsche Design è uno dei primi dispositivi a beneficiare di questa funzionalità. Abbiamo potuto provarlo per qualche giorno, giusto il tempo di farci un'opinione più che positiva su questa nuova tecnologia che rivoluzionerà il modo in cui sblocchiamo i nostri dispositivi.

Dal lettore d’impronte digitali classico a quello sotto lo schermo

Sono passati diversi anni da quando il lettore d’impronte digitali ha fatto la sua comparsa sui nostri smartphone. Spesso nella parte anteriore, a volte sulla scocca o anche a lato (grazie Sony), ha rapidamente riscosso un grande successo tra gli utenti. La ragione è semplice: il suo utilizzo è un gioco da ragazzi e il metodo è efficace e sicuro per sbloccare il proprio smartphone.

Nel 2018 questa feature sta vivendo una piccola rivoluzione. Uno dei motivi principali è il design dei nuovi dispositivi. I bordi dei nostri smartphone si sono ridotti ed i produttori vogliono trovare un modo per risparmiare spazio. Molti produttori desiderano quindi rimuovere i pulsanti Home che spesso ospitano il lettore di impronte digitali per introdurre un lettore d’impronte sotto lo schermo. Secondo IHS Markit, il lettore d’impronte digitali integrato diventerà estremamente popolare nel 2019 con niente di meno che 100 milioni di smartphone prodotti.

100 milioni di smartphone prodotti nel 2019 proporranno il lettore d’impronte digitali sotto lo schermo

Per il momento bisogna ammettere che pochissimi produttori offrono questa tecnologia. Tra i modelli che offrono questa feature c'è l’X20 Plus UD di Vivo. Samsung o Apple non hanno ancora deciso di implementare questo lettore sui loro modelli. L'opposto di Huawei che (piacevolmente) ci ha sorpreso presentando il suo primo smartphone dotato di questa tecnologia innovativa.

Contrariamente a quanto si vociferava, questo tipo di lettore non è stato integrato sul nuovo Huawei P20 Pro ma sulla variante Porsche Design Huawei Mate RS. Il produttore cinese mostra così la sua volontà di innovare e il suo desiderio di essere tra i pionieri nell’offrire questa feature.

AndroidPIT huawei mate rs porsche design 5671
Il Porsche Design Mate RS è il primo smartphone Huawei a offrire un lettore d’impronte digitali sotto lo schermo. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Come funziona?

Huawei non ha fornito dettagli tecnici o il nome del fornitore della tecnologia del suo lettore d’impronte digitali sotto lo schermo. Fingerprint Cards è la società che si nascondeva dietro il lettore integrato nel Huawei Mate 9 Porsche Design. Questa stessa azienda ha sviluppato la propria soluzione di lettore d’impronte digitali sotto lo schermo, ma non è stata ancora annunciata l'implementazione commerciale della tecnologia. Anche Qualcomm offre una soluzione identica. In pratica, il mistero non è stato ancora risolto.

Il Porsche Design Mate RS è equipaggiato con un display AMOLED, la tecnologia che sembra più adatta a questo tipo di feature. Nello specifico, il sensore riconosce la presenza di un dito posizionato nell'area appropriata e indicata sullo schermo, lo schermo quindi illumina questa area in blu, il sensore registra un'immagine dell’impronta che viene poi confrontata con quella salvata nel dispositivo. In caso di corrispondenza, garantisce l'accesso e lo smartphone viene sbloccato. In caso di errore, si avverte una vibrazione ed il telefono invita a riprovare (sono disponibili 5 tentativi).

AndroidPIT huawei mate rs porsche design 5552
Un gioco da ragazzi! © AndroidPIT by Irina Efremova

Huawei offre la possibilità di registrare diverse impronte digitali, come nel caso del lettore d’impronte sulla scocca. La registrazione avviene in maniera semplice e anche rapida (o quasi) tanto quanto il lettore classico. L’unica differenza è che dovrete premere un po' di più sullo schermo per registrare l’impronta. Non basta posare il dito. È necessaria una leggera pressione.

androidpit fingerprint under scanner
Registrare la propria impronta è facile.  © AndroidPIT

L’utilizzo è un piacere

La cosa più interessante da notare è che il riconoscimento avviene in tempi relativamente brevi, rendendo questo metodo di sblocco efficace tanto quanto il lettore convenzionale o il riconoscimento facciale. Indubbiamente le ultime due tecnologie sono ancora leggermente più veloci su questo modello, ma la posizione e la facilità di accesso del lettore sotto lo schermo lo rendono subito più piacevole all’utilizzo. Anche lo stupore tra gli amici è garantito.

Fin dall'inizio ho trovato il lettore del Mate RS molto comodo. Nella maggior parte dei casi, il mio dito è stato riconosciuto senza esitazioni. L'unico inconveniente che ho notato è che se si hanno le dita leggermente bagnate mostra qualche difficoltà. Chiaramente, non ne sono rimasto deluso dal momento che il sistema si mostra affidabile, efficiente e veloce. Anche se negli ultimi mesi è stato il riconoscimento del volto a fare notizia, resto convinto che il lettore d’impronte digitali sotto lo schermo gli ruberà velocemente la scena. Per il piacere di tutti gli utenti.

Huawei Mate RS fingerprint scanner
Lo sblocco non è mai stato così facile.  © AndroidPIT
Per sbloccare il mio smartphone preferisco utilizzare:

Che ne pensate della scelta di Huawei di collocare il lettore d’impronte digitali sotto lo schermo?

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Dovrei provarlo, al momento sono ancora diffidente


  • Concordo. Lettore d'impronte tutta la vita ed anche la prossima. Se poi è fulmineo come quello di Honor 9, tanto meglio. Credo che se certe volte i produttori lasciassero il mondo come sta non farebbero una lira di danno.


  • Lettore di impronte tutta la vita! È troppo comodo perchè basta poggiare il dito in un punto, e a furia di usarlo diventa anche naturale, piuttosto che dover guardare lo smartphone e cercare la posizione ideale...

Articoli consigliati