Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

2 min per leggere 1 Condivisione 1 Commento

In Germania bloccate le vendite di Motorola

motorola

Quando si parla di blocco delle vendite di dispositivi Android, si pensa di solito alle liti sui brevetti portate avanti da Apple. Questa volta, in Germania è stata Microsoft ad aver imposto uno stop alla vendita dei dispositivi Motorola. Il tribunale di Mannheim ha infatto stabilito che Motorola avrebbe violato un brevetto di Microsoft (EP0618540), che si occupa del salvataggio dei nomi dei dati. Per questa violazione, la corte ha quindi stabilito il divieto alla vendita di tutti i dispositivi Motorola Mobility (il che significa, se non sbaglio, tutti gli smartphone Android).

A cosa punta Microsoft è abbastanza chiaro: incassare, come già per molti altri produttori di dispositivi Android, quel che si può ottenere dalla dichiarazione pubblicata dopo il verdetto.

“Today’s decision, which follows similar rulings in the U.S. and Germany, is further proof that Motorola Mobility is broadly infringing Microsoft’s intellectual property. We will continue to enforce injunctions against Motorola Mobility products in those countries and hope they will join other Android device makers by taking a license to Microsoft’s patented inventions.”

(La decisione di oggi, che segue provvedimenti simili negli Stati Uniti e Germania, è ulteriore prova che Motorola Mobility sta violando in modo diffuso la proprietà intellettuale di Microsoft. Continueremo a promuovere ingiunzioni contro i prodotti Motorola Mobility in questi paesi e speriamo che si uniscano ad altri produttori Android nel prendere una licenza per le invenzioni brevettate di Microsoft)

David Howard, vice-presidente e vice consigliere generale di Microsoft

Fonte: caschys blog

1 Condivisione

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più