Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere Nessun commento

Inutile disattivare la cronologia delle posizioni, Google sa sempre dove vi trovate!

Se si disattiva la cronologia delle posizioni sullo smartphone, Google non otterrà e non registrerà nessuna informazione relativa alla posizione, vero? Purtroppo non è proprio così. Google sa sempre dove vi trovate.

La cronologia delle posizioni è uno strumento utile per Google per ottenere informazioni importanti sulla posizione dei suoi utenti e quindi per implementare vari servizi. Gli utenti stessi possono usare la funzione per vedere dove sono stati e quando. Se non si desidera il servizio è possibile disattivare la cronologia e probabilmente penserete che Google non salvi più i dati sulla vostra posizione.

Tuttavia, come si scopre ora, non è così. L'agenzia di stampa AP News ha scoperto che Google continua a controllare la posizione degli utenti anche se la cronologia delle posizioni è disattivata. Questo fatto da solo non sarebbe poi così negativo, in quanto questi dati vengono utilizzati su Google Maps e altre applicazioni. Tuttavia questi pacchetti di dati con le informazioni vengono anche inviati ai server di Google e lì memorizzati.

location history
Disabilitando la cronologia delle posizioni non si ottiene il risultato che ci si aspetterebbe. / © AndroidPIT

Sembra anche comprensibile per applicazioni come Google Maps, tuttavia Google recupera e memorizza anche la posizione degli utenti quando navigano su Google per la ricerca di ricette di biscotti al cioccolato o giocattoli per bambini per i quali non sembrano necessarie informazioni sulla posizione.

Google dice che tutto viene fatto nel rispetto delle regole

Google stessa non vede alcun errore nel sistema, in quanto afferma che ci sono descrizioni chiare dei vari servizi sullo smartphone:

Esistono diversi modi in cui Google può utilizzare il sito per migliorare l'esperienza dell'utente, tra cui la cronologia delle posizioni, l'attività sul Web, sulle app e i servizi di localizzazione a livello del dispositivo. Forniamo descrizioni chiare di questi strumenti e dei possibili controlli in modo che gli utenti possano attivarli e disattivarli ed eliminare la loro cronologia in qualsiasi momento.

Purtroppo il termine cronologia delle posizioni sembra fuorviante per molti utenti a questo punto, poiché si presume che la disattivazione significhi che Google non riceverà più alcun dato della posizione e certamente non lo salverà. Inoltre le impostazioni dei vari siti con "registrazione del sito", "storia del sito", "accesso al sito" e "attività web e app" sono ampiamente diversificate.

Si può disattivare completamente il rilevamento della posizione?

Non preoccupatevi, esiste un modo per nascondere completamente la vostra posizione da Google sul vostro smartphone. Oltre a disattivare il rilevamento della posizione nelle preferenze, è necessario disattivare l'opzione "Attività Web e app" nel proprio account Google. Tuttavia, l'omissione dei dati relativi all'attività comporta anche delle restrizioni.

Google utilizza le informazioni per suggerire migliori video, applicazioni e locali, completare automaticamente la ricerca di Google, compilare automaticamente i moduli su Chrome, avvisi sul traffico, informazioni sul tragitto verso lavoro e molto altro ancora.

Avete attivato la cronologia delle posizioni sul vostro smartphone o non volete che Google sappia sempre dove vi trovate?

Via: GoogleWatchBlog Fonte: APNews

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati