Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere 1 Commento

News da Jolla: Sailfish OS per Sony Xperia X fa progressi

All'MWC le cose sembravano andare bene per Jolla: in Sony aveva trovato un partner che in futuro avrebbe supportato Sailfish OS. Da quel momento non si è più sentito parlare del progetto. Ora sono finalmente arrivate notizie da Jolla. Fa progressi, ma non come sperato.

Molte volte il problema si nasconde nel dettaglio. La collaborazione tra Sony e Jolla ne è un esempio. Lo stupore è stato grande quando all'MWC Jolla comunicò la sua collaborazione con Sony. Jolla ha trovato un compagno di giochi? Sony venderà gli smartphone con Sailfish OS? Questa è l'interpretazione che è stata data da molti, in realtà Sony ha solo comunicato di voler aprire il programma Open Device a Sailfish OS. Le ambizioni di vendita sono altre.

Da quel momento abbiamo spesso chiesto a Sony se ci fossero novità sul fronte Sailfish OS. "No nessuna novità" ci siamo sempre sentiti dire. Adesso Jolla ha comunicato delle novità sul progetto in un dettagliato post sul suo blog. Da questo risulta chiaro qual è di fatto la portata del progetto. Abbastanza piccola in realtà.

Sailfish OS su Xperia X fa progressi

Gli sviluppatori hanno fatto grandi progressi per portare Jolla su Xperia X. Non sono mancate le difficoltà. Per esempio l'Xperia X è stato il primo dispositivo a 64 bit ARM, fattore che ha causato qualche problema. Naturalmente deve essere fornita la stabilità di sistema. Per gli utenti è importante che l'installazione e gli aggiornamenti siano semplici e funzionali. Su questo bisogna però ancora lavorare.

A luglio si inizia. Jolla infatti metterà a disposizione di un piccolo gruppo di utenti l'immagine del firmware di Sailfish OS 2.1.2 per il test. Non si può prevedere come andranno le cose, prima Jolla attende i feedback dei beta tester.

Per prima cosa Sailfish OS viene portato su Xperia X e supportato. L'obiettivo è chiaramente arrivare a una soluzione che sia abbastanza stabile per l'utilizzo quotidiano. L'installazione e gli aggiornamenti devono essere così facili che anche gli utenti senza enormi conoscenze tecniche devono poterli fare. Solo quando tutto ciò sarà fatto Jolla potrà pensare al supporto su altri smartphone. Più simile è l'hardware più grandi sono le possibilità.



AndroidPIT sailfish os 3244
Sailfish OS sul Nexus 5. / © ANDROIDPIT

Sailfish OS rimane un firmware after market

Chi ha sperato che Sony avesse supportato attivamente Sailfish OS o che avesse venduto persino smartphone con Sailfish OS ne rimarrà deluso. Anche Jolla stessa non venderà Xperia pre moddati.

Perciò rimane Sailfish OS come è già: un firmware after market che gli utenti devono installare a loro rischio e pericolo. Se Jolla riuscisse a sviluppare un firmware stabile e a stabilire un semplice processo d'installazione probabilmente alla fine del 2017 l'Xperia X si rivelerà il miglior smartphone per appassionati Sailfish. Si fanno progressi con Sailfish OS ed è già una buona notizia. Basterà a fare di Sailfish OS un concorrente Android? Rimane ancora il dubbio.

Quali sono le vostre speranze riguardo il progetto? Proverete Sailfish OS sul vostro Xperia X? O ne comprerete persino uno? Fatecelo sapere nei commenti.

3 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Ormai Android è un ecosistema troppo sviluppato per essere rimpiazzato.. Non dico che Sailfish OS, ubuntu touch eccetera non possano essere all'altezza, ma personalmente preferirei avere la sicurezza di avere tutte le app a cui sono abituato, quindi sarei obbligato ad optare per uno smartphone Android

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più