Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere Nessun commento

Key Lime Pie: come cucinerà Google la prossima versione di Android?

Mentre i dispositivi su cui sono installati Android Ice Cream Sandwich e Jelly Bean aumentano ogni giorno e nonostante la maggior parte degli smartphone Android funzioni ancora con Gingerbread, non possiamo fare a meno di chiederci cosa ci porterà la prossima versione di Android. Sia ICS che JB hanno portato grossi miglioramenti sotto molti aspetti, ma è lecito chiedersi cosa si potrebbe fare ancora. E probabilmente presto per iniziare a ragionare con cognizione di causa su quali saranno le nuove feuture di Key Lime Pie (o come Google deciderà di chiamare la prossima versione di Android), nessuno ci impedisce di fare qualche speculazione.
 

Il nome

Tutti sembrano pensare che il nome della prossima versione di Android, la 5.0, sarà “Key Lime Pie”, una torta di biscotti, latte condesato e lime di cui non avrei mai sospettato l'esistenza. Ma i rumors riportati da The Verge non sono mai stati confermati e il nome scelto da Google potrebbe essere diverso. Quanti sono i dolci che iniziano con la “K”? Lasciamo perdere il Kit Kat, per cui la Nestlé chiederebbe sicuramente parecchi soldi per poterne usare il nome e vediamo una lista delle possibili alternative a Key Lime Pie:

  • Kadalai Maavu Payasam
  • Khoa Semiya Delight
  • Khaskhas Halwa
  • Kiwi Cheesecake
  • Kiwi Mousse Cake
  • Kiwi Fruit Cake
  • Kahlua Mousse
  • Kransekake
  • Kiwi Souffle
  • Kozunak
  • Khova Egg Pudding
  • Kandy Cane

Cosa sono questi dolci? Non ne ho idea e forse è meglio che The Verge abbia ragione sul nome di Android 5.0...

Funzionalità

Cosa potrebbe portare in termini di nuove funzioni la prossima versione di Android? Non sappiamo esattamente cosa abbia in mente Google, ma queste sono alcune delle feature che ci piacerebbe vedere su Key Lime Pie:

  • supporto multiutente (ha già fatto capolino in Jelly Bean)
  • opzioni di personalizzazione del launcher (colori, aspetto dei bottoni, ecc.)
  • possibilità di fare backup e ripristino della homescreen, come già si fa su Nova, Apex e altri launcher
  • possibilità di fare backup e ripristino dell'intero sistema in un colpo solo, come chi ha permessi di root può già fare con Nandroid
  • possibilità di fare backup e ripristino delle applicazioni installati, come già si può fare con Titanium Backup se si hanno permessi di root
  • più possibilità di personalizzazione del sistema senza che si debba installare un nuovo launcher
  • possibilità di disinstallare le applicazioni “di sistema” aggiunte dai produttori del dispositivo e di rimanere quindi con un Android pulito (lo so, qui sto sognando...)

Sicuramente di cose da migliorare ce ne sarebbero molte altre, ma questo sono quelli che ci saltano in mente per prime. Quali funzionalità vorresti vedere tu sulla prossima versione di Android?


Prestazioni

ICS e JB sono già decisamente veloci, soprattutto il secondo grazie a Project Butter. Lo stesso, non si può dire che anche su dispositivi di fascia alta non si abbia ogni tanto un po' di lag, soprattutto quando le applicazioni installate sono un discreto numero. Per quanto non ci si possa lamentare della velocità di Jelly Bean, è lecito sperare che la prossima versione di Android sia ancora più fluida e veloce.

Interfaccia

Ogni interfaccia è sempre migliorabile in termini di usabilità, ma dobbiamo dire che quella fornita da Android in versione “pura” è già ottima così com'è. Si potrebbe forse lavorare ulteriormente sulla barra delle notifiche e sull'accesso rapido alle applicazioni, ma in questo senso dei passi avanti sono già stati fatti con Android 4.1

Uno sguardo al futuro

Considerando che la maggior parte degli utenti usano ancora Gingerbread, potrebbe sembrare prematuro pensare alla prossima versione di Android, ma come sappiamo la tecnologia cambia così velocemente che dare uno sguardo in avanti non può far male. Aldilà dei piccoli miglioramenti di cui abbiamo scritto qui, il futuro di Android dopo Jelly Bean sarà probabilmente più complesso e non riguarderà più solo i dispositivi mobili. E' probabile che l'obiettivo di Google sia quello di avere un sistema capace di far funzionare anche dispositivi più vicini al PC che allo smartphone e chissà che Key Lime Pie non sia la versione di Android che farà fare al robottino verde il grande salto.


E tu? Cosa ti aspetti e cosa vorresti vedere nell prossima versione di Android? Faccelo sapere nei commentiqui sotto!

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più