Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

La fotografia computazionale di Nokia 9 è una scommessa ben calcolata

La fotografia computazionale di Nokia 9 è una scommessa ben calcolata

Al MWC 2019 di Barcellona, HMD Global ha presentato il suo nuovo smartphone top di gamma, il Nokia 9 PureView. Certo, tutti noi abbiamo fatto una risatina quando abbiamo visto per la prima volta la configurazione a cinque fotocamere sul retro ma questa non è una mossa di disperazione per il marchio finlandese. È un rischio che vale la pena correre.

Non si può negare che, quando sono apparse in rete le immagini dei cinque sensori della fotocamera del Nokia 9, sembrava un lavoro di Photoshop atto a satirizzare l'ossessione dell'industria per il one-up marketing. Tuttavia, durante il keynote di HMD Global di questa settimana, la logica che sta dietro a questa strana scelta di design è stata rivelata e devo ammettere che mi hanno convinto.

Il Nokia 9 PureView rappresenta un nuovo gradino per la fotografia computazionale. Se questa fosse una partita a poker, le fiches sarebbero tutte al centro del tavolo. Ciò che è interessante di queste cinque fotocamere è che non sono lì per dare ai fotografi di smartphone più opzioni. Semmai è vero il contrario.

Come funziona la fotografia computazionale?

Il Nokia 9 PureView è dotato di due sensori RGB e tre monocromatici. Sono tutti da 12MP. Hanno tutti la stessa lunghezza focale. Questo dispositivo non dispone di una lente per ogni occasione, come abbiamo visto su LG V40 ThinQ (altro smartphone dotato di cinque fotocamere con un mix di ultra grandangolo e teleobiettivo), questa configurazione di Nokia permette invece il lavoro di squadra.

LG V40 04
L'LG V40 ha una tripla fotocamera posteriore e una doppia fotocamera selfie. / © AndroidPIT

Quando si preme il pulsante di scatto, tutti e cinque gli obiettivi della fotocamera vengono attivati simultaneamente. L'eccezione c'è quando si sceglie di scattare in bianco e nero, naturalmente, siccome lo smartphone farà scattare solamente i tre obiettivi monocromatici. Tutte le fotocamere sempre in funzione, questa è l'idea.

Nel momento in cui un'immagine HDR appare sullo schermo, i dati grezzi di questi cinque obiettivi sono già stati elaborati dal processore, che ha riunito tutte le informazioni necessarie a realizzare una foto migliorata. La post-elaborazione avviene tramite una collaborazione tra lo Snapdragon 845 di Qualcomm e il co-processore d'immagine di HMD.

AndroidPIT nokia 9 pureview camera setup
Sembra tutto un brutto scherzo. / © AndroidPIT

Le foto mostrate sul palco, in particolare quelle scattate dal fotografo naturalista Konsta Punkka, sono state incredibili. Il controllo della profondità di campo è impareggiabile, e gli scatti in bianco e nero sono davvero atmosferici. In combinazione con tutte le funzionalità dell'app Foto di Google, il Nokia 9 PureView sembra davvero impressionante nel reparto fotografico.

Il re delle fotocamere rischia di essere detronizzato?

Non è la prima volta che sperimentiamo le meraviglie della fotografia computazionale nell'industria degli smartphone, naturalmente. Google è stato il pioniere di questo percorso per la fotografia su smartphone per anni sui suoi Pixel e quasi tutti i produttori stanno adottando questo approccio.

La stupefacente modalità Night Sight sui nuovi Pixel 3 e Pixel 3 XL è una testimonianza di come l'informatizzazione del processo di scatto possa portare i risultati ad un livello completamente nuovo, almeno per i fotografi amatoriali come me, che scattano esclusivamente su smartphone e non possiedono nemmeno una vera e propria macchina fotografica. Con il continuo miglioramento dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico, i risultati non faranno che migliorare sempre di più.

pixel 3 night sight
Night Sight sugli smartphone Pixel è davvero incredibile. / © AndroidPIT

Ma gli smartphone Pixel 3 utilizzano un unico obiettivo da 12MP. La nostra coppa del mondo ha mostrato come l'ossessione per il numero delle lenti sia poco giustificata e devo ammettere di aver pensato lo stesso di Nokia 9 PureView quando è trapelato per la prima volta. Ora, sto avendo dei ripensamenti. Questa potrebbe essere o meno la migliore fotocamera per smartphone sul mercato nel 2019, il che sarebbe una grande vittoria con telefoni come il Huawei P30 Pro e la nuova gamma S10 in gara. Una cosa è certa: Nokia è sulla strada giusta qui.

Tutti abbiamo sorriso quando abbiamo visto quella configurazione mostruosa con cinque fotocamere ma è HMD Global che sta per farsi l'ultima risata con il Nokia 9 PureView, insieme ai consumatori che ne compreranno uno. Ne sono certo.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica