Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

La nuova tassa di Trump minaccia l'aumento dei prezzi degli smartphone

La nuova tassa di Trump minaccia l'aumento dei prezzi degli smartphone

Il Presidente americano Trump fa di nuovo parlare di sé: stavolta ha presentato la richiesta per applicare una nuova tariffa del dieci per cento in più sui telefoni e i computer portatili provenienti dalla Cina, una mossa che porterà sicuramente all'aumento dei prezzi degli smartphone, per lo meno negli Stati Uniti. In un'intervista con il Wall Street Journal, Trump non sembrava preoccupato all'idea di un aumento dei prezzi, dichiarando: "Le persone potrebbero sopportarla molto facilmente".

Secondo Counterpoint, applicare delle ulteriori tariffe sui telefoni provenienti dalla Cina influirebbe di molto sul prezzo al consumo dei dispositivi in questione. Dopotutto, ben il 74% di tutti gli smartphone importati negli Stati Uniti nel 2017 provenivano proprio da lì. All'interno di questa percentuale sono inclusi i dispositivi di molte aziende con sede negli Stati Uniti, come Apple e Google. Sia la linea Pixel 3 che iPhone, ad esempio, vengono prodotte in Cina e poi importate in USA.

Le cose non si metterebbero bene nemmeno per Samsung ed LG che, nonostante abbiano la sede in Corea del Sud, esportano alcuni dei loro telefoni negli Stati Uniti direttamente dalla Cina, dove vengono assemblati. L'aumento dei prezzi non sarebbe necessariamente immediato, ha aggiunto Counterpoint. I produttori potrebbero inizialmente assorbire la tassa con i loro profitti per mantenere i prezzi stabili per un determinato periodo.

iPhone XS vs Huawei P20 Pro 01
Immaginate che prezzo potrebbero raggiungere gli attuali top di gamma. / © AndroidPIT

Apple è particolarmente ben posizionata a fare questo grazie all'ottimo margine di profitto generato dai suoi iPhone. Tuttavia, per quanto riguarda la restante parte degli smartphone, questa mossa è improbabile. La divisione mobile di LG ha operato in perdita per anni e Lenovo (con Motorola al seguito) ha appena iniziato a raggiungere il pareggio di bilancio. Questi marchi potrebbero avere non poche difficoltà ad assorbire la nuova tassa.

Gli Stati Uniti hanno già aumentato le tariffe su molti prodotti cinesi importati nel corso dell'ultimo anno, ma gli smartphone sono riusciti finora ad evitare di essere colpiti. Alla luce dei recenti commenti del presidente Trump, stavolta sembra proprio che toccherà a loro

È giusto secondo voi tassare ancora di più il mercato degli smartphone?

Fonte: Bloomberg

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica