Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

OPINION 6 min per leggere Nessun commento

Lampadine smart o interruttori smart? L'eterna indecisione...

Desiderate disperatamente anche voi controllare le luci dal vostro smartphone o con la vostra voce? Principalmente avete due opzioni: acquistare delle lampadine smart oppure degli interruttori smart. Ma se pensate che la scelta tra le due categorie sia semplice, non lo è per niente, in quanto entrambe hanno particolari caratteristiche. Vi spieghiamo come decidere quale acquistare.

Se vi doveste basare esclusivamente su un budget piuttosto basso, gli interruttori smart sarebbero probabilmente la vostra prima scelta, data la loro natura più economica rispetto alle lampadine intelligenti, soprattutto perché un solo interruttore può controllare più di una lampadina, ovviamente a seconda di come sia stato impostato il cablaggio della vostra casa.

Interruttori e portafoglio sono amici

Un interruttore smart, può essere acquistato per circa 25 euro, mentre uno Starter Kit Philips Hue (che comprende due lampadine a luce calda) potrebbe portarvi via circa 80 euro. Il costo maggiore del kit è relativo al Bridge Hue, ma una volta entrati in possesso di quest’ultimo, sarà possibile acquistare qualsiasi lampadina smart a partire da circa 15 euro ciascuna.

iotty smart light switcher
Un interruttore smart è la migliore soluzione low-budget. / © Iotty

Tuttavia, se siete alla ricerca di qualcosa di più rispetto alle semplici lampadine “statiche”, preparatevi a sborsare un po’ di più. Le lampadine Philips Hue White Ambiance sono in grado di cambiare la tonalità di bianco, ma alla modica cifra di circa 30 euro l’una. E ancora, se ciò non dovesse bastare, completano la lista le lampadine Hue White & Color, in grado di riprodurre praticamente qualsiasi colore e ottenere maggiori temperature di bianco al prezzo di 60 euro per lampadina.

Facciamo un rapido calcolo: se nel vostro soggiorno avete tre lampadine, per sostituirle tutte con quelle smart dovrete spendere un minimo di 110 euro (se scegliete Philips Hue ovviamente), mentre basterebbero soltanto circa 25 euro per sostituire l’interruttore con uno smart (supponendo che uno solo controlli tutte e tre le lampade, ovviamente).

Le lampadine smart vi consentono di creare le "scene"

Abbiamo appurato che gli interruttori smart sono più economici, ma le lampadine smart consentono di regolare la luminosità e cambiare i colori. Al massimo, gli interruttori “più intelligenti” danno la possibilità di attenuare le luci, ma non arrivano minimamente al livello delle lampade. Grazie a queste, è possibile accendere le luci ad una luminosità predefinita, oppure impostarne una più luminosa rispetto ad un'altra e così via.

AndroidPIT philips hue smart home smart lights 9464
Le lampadine smart possono assumere tonalità e colori diversi. / © AndroidPIT

Inoltre, acquistando le lampadine RGB sarà possibile cambiare il loro colore a piacimento o modificare la temperatura del bianco da uno più tenue a uno che più si avvicina alla luce diurna. Inoltre, con app come quella di Philips Hue, sarete in grado di creare fantastiche animazioni e spettacoli di luci che possono dare un tocco di originalità alle vostre feste in casa.

Ogni lampadina è compatibile con gli interruttori smart

Con gli interruttori smart, non solo non avrete bisogno di lampadine smart, ma potrete utilizzare usare praticamente qualsiasi lampadina (persino non smart). Dunque, se non vi importa delle scene e dei colori e siete fedeli ad un particolare tipo di lampadina, acquistare un interruttore smart è la giusta scelta per voi.

Dovete però tenere a mente una cosa: se volete utilizzare l'interruttore smart per attenuare le luci, è necessario assicurarsi di acquistare lampadine dimmerabili. La maggior parte delle lampadine a LED di fascia alta lo sono, ma assicuratevi di guardare sempre che sia specificato sulla confezione di acquisto.

Gli interruttori smart richiedono manualità

Sfortunatamente, un interruttore intelligente non è compatibile con ogni casa, mentre, al contrario, le lampadine smart possono funzionare ovunque sfruttando gli attacchi Edison standard. Questo perché la maggior parte degli interruttori smart devono necessariamente essere cablati in maniera corretta ad un filo neutro.

smart light switcher
La maggior parte degli interruttori smart richiede manualità durante l'installazione. / © Amazon

In molte case di non recente costruzione, non troviamo fili neutri nelle scatole degli interruttori della luce, in quanto sono stati introdotti nei primi anni 70. La maggior parte dei proprietari di case non dovrebbe preoccuparsi, ma se non si è sicuri al 100% del proprio impianto elettrico, dare una controllata preliminare potrebbe essere una buona idea. Nel caso in cui il vostro appartamento ne sia sprovvisto, acquistate le lampadine smart ad occhi chiusi.

Non posso fare a meno di notare che esistono alcuni interruttori smart che non hanno bisogno di essere collegati a fili neutri, ma le opzioni disponibili sono ancora molto limitate.

Le lampadine smart offrono più flessibilità

Sappiamo che gli interruttori smart possono controllare solamente le lampadine collegate ad esso, mentre l’acquisto di lampadine intelligenti, al contrario, vi consentirà di controllare qualsiasi lampadina desideriate, indipendentemente dal fatto che sia collegata ad un interruttore piuttosto che un altro. Ciò è particolarmente utile se, ad esempio, si dispone di lampadine collegate all’impianto elettrico di casa e altre collegate ad una lampada da tavolo alimentata da una presa di corrente.

AndroidPIT smart bulbs 4003
Le lampadine smart offrono sicuramente più flessibilità di utilizzo. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Inoltre, sempre con l’app Philips Hue, vi basterà premere un semplice pulsante per accendere, spegnere o cambiare tonalità alle vostre lampadine grazie ai comodi widget da applicare alla homescreen del vostro smartphone Android.

Entrambi sono compatibili con gli assistenti vocali

A seconda di quale marca di interruttori o lampadine smart acquistiate, entrambe le scelte sono in grado di funzionare con Amazon Alexa, Siri o Google Assistant. Per esempio, i prodotti Belkin funzionano con Alexa, ma non con Siri, mentre i prodotti Philips Hue funzionano praticamente con qualsiasi assistente vocale.

C’è da dire che Siri è un po' più restrittivo rispetto ai suoi concorrenti, questo perché il dispositivo che andrete ad acquistare deve necessariamente supportare HomeKit e l'elenco dei dispositivi supportati dall’assistente vocale di Apple non è così ampio al momento. Dunque, in questo caso, se la vostra priorità consiste nel poter controllare le luci di casa tramite la vostra voce, vi conviene prestare molta attenzione alla marca del prodotto che state acquistando, sia che si tratti di interruttori o lampadine smart.

Qual è la vostra scelta? Preferite la soluzione low-budget degli interruttori intelligenti oppure investire inizialmente in uno Starter Kit di lampadine smart?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica