Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Le fotocamere degli smartphone stanno rivoluzionando i nostri acquisti

Le fotocamere degli smartphone stanno rivoluzionando i nostri acquisti

A meno che non siate degli appassionati di fotografia, probabilmente non possedete alcun tipo fotocamera digitale. Questo perché al giorno d’oggi non ne avete assolutamente bisogno. Gli smartphone possiedono ormai fotocamere così nitide e dinamiche che gli utenti fanno molto affidamento su di loro, soprattutto durante lo shopping. Ecco come...

È difficile da credere ma, per quanto mi riguarda, gli smartphone attuali potrebbero anche far cadere la parola “phone”, dato che praticamente non si usano quasi più fare telefonate. La messaggistica istantanea e le varie app hanno completamente cambiato le abitudini delle persone, ma ancor di più le fotocamere sempre più evolute installate sui dispositivi attuali.

Questo vale soprattutto nell'ambito dello shopping. Sì, perché le loro fotocamere sono strumenti talmente potenti che sono in grado di fare molto più di una normale foto. Con le giuste applicazioni sarà infatti possibile sfruttarle per ottenere utili informazioni per le vostre spese quotidiane. Si possono effettuare ricerche, aggiungere prodotti alla lista della spesa, tradurre le caratteristiche di un prodotto da una lingua straniera o calcolare la percentuale di sconto.

Bene, ora che probabilmente ho stimolato la vostra fantasia, che ne dite di entrare più nel dettaglio?

Motore di ricerca a portata di… foto!

La fotocamera del vostro smartphone può fungere da motore di ricerca visivo! Vi capita mai di vedere un determinato prodotto e immediatamente desiderare di saperne di più, per esempio caratteristiche e prezzo? Bene, esistono diversi metodi con cui la fotocamera dello smartphone può esservi d’aiuto.

AndroidPIT LG V30S Honor View 10 Pixel 2 XL 2614
Gli smartphone di ultima generazione godono di funzionalità AI integrata nella fotocamera. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Alcuni smartphone di ultima generazione dotati di AI possiedono una funzione di riconoscimento degli oggetti direttamente nella loro app fotocamera. Basta aprirla, selezionare la modalità e scattare una foto. L’Intelligenza Artificiale cercherà sul web l’oggetto del vostro desiderio e, nel caso trovasse dei risultati utili, vi mostrerà ogni informazione a riguardo.

Tra le varie app di terze parti che svolgono la medesima funzione troviamo Google Lens (che non ha certo bisogno di presentazioni) oppure CamFind, che funge come un normale motore di ricerca, tranne per il fatto che utilizza immagini al posto delle parole.

L'applicazione, che sfrutta le CloudSight Image Recognition API, è disponibile sia per i telefoni Android che per iOS. Purtroppo,queste app non sempre fanno il loro lavoro nel modo giusto, ma devo dire che a volte risultano dannatamente precise.

amazon app scanning object
L'app di Amazon riconosce gli oggetti e li confronta nel suo enorme database di prodotti. / © AndroidPIT

Un’altra modalità di ricerca visiva è la scannerizzazione dei codici a barre dei prodotti. L’app di Amazon, ad esempio, è molto utile allo scopo perché permette nativamente di cercare un prodotto all'interno del suo enorme database e confrontare rapidamente i prezzi. Molti utenti sfruttano questa particolare funzione per scoprire se l’acquisto di un determinato oggetto conviene più su Amazon che nei negozi fisici (coraggio, ora ditemi che non lo fate anche voi prima di acquistare un nuovo elettrodomestico?).

Calcolare lo sconto? Che noia...

Capita spesso nei negozi, soprattutto quelli di abbigliamento, di notare la voce “-35% direttamente alla cassa” sul cartellino del prezzo. A questo punto vi piacerebbe calcolare la percentuale di sconto applicata ma… È probabile che a matematica non sia la materia con cui avete legato di più! Soluzione? No, niente calcolatrice, così è troppo semplice!

E se vi dicessi che è possibile utilizzare la fotocamera anche per risolvere questo tipo di problema? Grazie ad un’applicazione pluripremiata chiamata Photomath, la matematica non sarà più un problema. Si tratta di un’app sviluppata principalmente per aiutare gli studenti a non scoraggiarsi di fronte ai problemi matematici, offrendo non solo la soluzione, ma anche una spiegazione su come si arriva al risultato.

L'aspetto sensazionale è che con Photomath potrete utilizzare la fotocamera del vostro smartphone per scannerizzare un’equazione, un insieme di numeri o una qualsiasi operazione algebrica e risolverla in maniera istantanea, sia che si tratti di dati stampati o scritti a mano. È un ottimo modo per calcolare velocemente il valore di uno sconto e, perché no, imparare il metodo.

E questo che vuol dire?

Immaginate di trovarvi all’estero, senza saper parlare o leggere perfettamente la lingua locale. Vedete un prodotto che suscita il vostro interesse, ma… non avete la più pallida idea di cosa vi sia scritto nel cartellino che lo descrive. Potreste utilizzare la prima funzione già descritta poco prima e scattare una foto al prodotto, ma se questo non producesse alcun risultato utile?

La nuova soluzione consiste nel tradurre il contenuto del cartellino descrittivo tramite l’app Google Traduttore. No, non avete assolutamente bisogno di scrivere pari pari quello che vedete, soprattutto non è il caso quando si tratta di una lingua che utilizza caratteri completamente diversi (russo, cinese o giapponese, ad esempio).

Anche in questo basterà sfruttare la fotocamera: aprite l’app Google Traduttore, premete sull’icona della fotocamera e inquadrate il testo che desiderate tradurre. In tempo reale, l’app riconoscerà e tradurrà ciò che si trova davanti all’obiettivo. Questa funzionalità è stata principalmente pensata per tradurre i segnali stradali, ma chi dice di non sfruttarla per tutto come, ad esempio, il menu di un ristorante?

È già qui senza nemmeno averlo acquistato!

La realtà aumentata è una delle ultime novità che sta finalmente abbracciando anche lo shopping. Uno dei suoi migliori utilizzi è quello di poter simulare la presenza di un determinato oggetto all’interno della nostra casa in scala 1:1. In questo modo potrete sapere in anticipo se la scrivania che vi piace si adatta alle dimensioni del vostro ufficio, ad esempio.

Questa soluzione è possibile grazie all’ingegno di alcune aziende come IKEA che, grazie alla sua app IKEA Place, disponibile sia per Android che iOS, vi permetterà di scegliere un oggetto del suo catalogo tra oltre 2000 prodotti e ve lo mostrerà in tempo reale all’interno del vostro appartamento sfruttando la fotocamera del vostro smartphone. Grazie alla tecnologia AR, l’app permette di vedere la trama dei tessuti e l’effetto di luci e ombre sui mobili.

Per esperienza personale posso dirvi che è un ottimo modo per arredare casa: mi sono da poco trasferito a Berlino e quest’app è stata utilissima per scegliere parte dell’arredamento senza dover mai prendere in mano un metro (o quasi mai).

Conoscete altri metodi interessanti grazie ai quali la fotocamera del vostro smartphone è riuscita ad aiutarvi nello shopping? Fateci sapere qui sotto nei commenti.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica