Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
45 Condivisioni 4 Commenti

Lenovo Yoga Book recensione: il tablet Android unico nel suo genere

Cos'è lo Yoga Book? È un tablet, un notebook che gira con il sistema operativo Android o forse un bloc-notes digitale? Il Lenovo Yoga Book in versione Android è tutto in uno e quindi probabilmente è anche il tablet più emozionante del 2016. Per scoprire però se lo questo gioiellino cinese riesca davvero ad unire tutti questi device in uno abbiamo lo abbiamo testato per bene. Continuate a leggere per scoprirne il risultato. 

 

Valutazione

Pro

  • Buona Stylus
  • Innovativa tastiera Halo
  • Digitalizzatore integrato
  • Design elegante

Contro

  • Fotocamera inutilizzabile
  • Prestazioni potrebbero essere migliori

Lenovo Yoga Book – Uscita e prezzo

Lo Yoga Book, nella versione WLAN costa 499 euro. Nelle versioni Android e Windows alza il tiro a 599 euro. Le varianti LTE constano 100 euro in più. Entrambi i modelli sono disponibili all'acquisto sul sito ufficiale di Lenovo.

Prendendo in considerazione le sue potenzialità, lo Yoga Book può essere considerato un dispositivo relativamente a buon mercato. Il modello con sistema operativo Android è disponibile in oro e grigio mentre, quello che gira con Windows può essere acquistato nella colorazione nera.

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0156
Nessun altro tablet Android è versatile come il Lenovo Yoga Book.  / © AndroidPIT

Nel video di seguito potrete ammirare il look e le diverse funzionalità dello Yoga Book. 

Lenovo Yoga Book – Design e assemblaggio

Il Lenovo Yoga Book è un device difficile da indicizzare. Con uno spessore di poco meno di 10 mm (le due estremità sono più fini e misurano 4,05 mm) il device è incredibilmente sottile e con un peso di 690 grammi lo Yoga Book è anche... leggero come una piuma! 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0090
 Elegante e dal gusto classico, ecco il Lenovo Yoga Book! / © AndroidPIT

Quando è chiuso il Lenovo Yoga Book potrebbe sembrare un MacBook Air. Quando però lo si apre quest'impressione cambia. Dov'è la tastiera? Già, non si individua facilmente perché al posto dei pulsanti si vede solo una superficie nera. Solo avvicianandosi al device si riesce a scorgerla.

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0112
Grazie alla tastiera Halo, lo Yoga Book rimane molto sottile. / © AndroidPIT

Prima i tablet Lenovo si distinguevano per il piccolo cavalletto sul retro che permetteva di appenderli alla parete. Ora al suo posto Lenovo ha deciso di montare una cerniera di metallo pieghevole, da qui il nome Yoga, apportando così un'altra novità nel mondo dei tablet. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0202
Sarà questo il futuro dei notebook? Tastiere che non devono essere premute e assenza di tasti fisici?  / © AndroidPIT

A prima vista la cerniera potrebbe sembrare fragile ma, invece, l'angolo di apertura del display rimane stabile. Nel lungo termine vedremo se questa resistenza rimarrà tale. Finora non ho riscontraro nessun problema di usura. 

Tutti i pulsanti e i port sono posizionati lateralmente alla tastiera Halo. Sulla destra, anche se la posizione non è il massimo, si trova il tasto di accensione, quello del regolatore di volume ed il jack analogico di 3,5 mm. Sul lato sinistro c'è un port micro-USB per ricaricare il terminale e un'uscita mini HDMI. La fotocamera per i selfie, come sempre, si trova sopra il display.

Lenovo Yoga Book – Display

Il tablet dispone di un ampio schermo IPS di 10,1 pollici con risoluzione in Full HD, direi appropriata visto il prezzo del device. La risoluzione di 1920x1200 pixel offre qualcosa in più rispetto al classico Full HD. Vista la dimensione del display, lo Yoga Book prevede una densità di pixel di solamente 224 ppi. Tuttavia ci si accorge di questa penuria di pixel solamente quando ci si avvicina molto al display.

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0153
Il display ha una risoluzione di poco superiore a quella del Full HD, adatta a tutte le situazioni quotidiane. / © AndroidPIT

A prima vista potremmo pensare che la luminosità non sia un granché. Gli sfondi sono scuri e sembra che la retroilluminazione sia bassa. In realtà però il display convince con una luminosità massima di 375 cd/m² e un contrasto di 1100:1. 

Lo schermo è quindi abbastanza luminoso e nitido, ma quando guardiamo delle immagini l'effetto sorpresa non c'è, soprattutto quando si è seduti davanti al dispositivo senza fare granché. Quando si prende in mano il pennino lo Yoga Book dà il meglio di sé. Ma di questo ne parleremo nella prossima sezione. 

Lenovo Yoga Book – Funzioni speciali

Real Pen: pennino e penna ad inchiostro insieme

Lenovo ha aggiunto una stylus - la Real Pen - allo Yoga Book che introduce varie funzioni. Questa è accompagnata da tre cartucce d'inchiostro di scorta e una risma di carta. Utilizzando questa penna ad inchiostro è possibile scrivere e disegnare ma bisogna anche attivare la funzione AnyPen dalle impostazioni. By default questa è infatti disabilitata. È un peccato che quando si digita sullo schermo il palmo della mano con cui si scrive venga riprodotto sul display, considerato anch'esso come un "segno" da riportare. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0218
Stylus fuori, penna dentro . / © AndroidPIT

La seconda feature speciale integrata sullo Yoga Book è la tastiera Halo che include un digitalizzatore.

Tastiera Halo: tastiera e tavoletta grafica 

Quando è in modalità notebook Halo serve da vera e propria tastiera del dispositivo. Dai tasti di scelta rapida F, a quelli con i quali spaziare tra i media, ai pulsanti con le frecce e quelli dedicati agli accenti, la tastiera dello Yoga Book sembra quella di un vero notebook. I tasti però sono virtuali quindi chi è abitutato a digitare senza mai guardare la tastiera dovrà farci l'abitudine perché forse scrivere sarà più difficile: non si sentirà alcun rumore. Sarà un po' come digitare su una tastiera su schermo e non su una fisica. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0086
Con lo Yoga Book diventa difficile battere senza guardare. / © AndroidPIT

Per avere un feedback tattile quando si digita sulla tastiera è possible impostare vibrazione e suoni, altrimenti si possono disattivare entrambi, scrivendo silenziosamente senza che neppure voi ve ne accorgiate. 

Il touchpad è utile per navigare sullo schermo come fosse un mouse. Ma quando si provano a fare gesti rapidi, come zoomare o scrollare, si notano subito i limiti di questa feature. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0200
La stylus può essere usata anche su ciò che ha l'aspetto di essere una tastiera. / © AndroidPIT

I pulsanti della tastiera si disattivano con la semplice pressione di un pulsante capacitivo - che si torva sulla sinistra della fotocamera - attivando così la modalità pennino. Premendo questo pulsante l'intera area è convertita in superficie digitale.

In pratica questo digitalizzatore integra una tavoletta grafica Wacom sulla quale si può disegnare/scrivere a mano libera con la Real Pen. Vengono rilevati fino a 2048 livelli di pressione ed è presente una pellicola a risonanza elettromagnetica (EMR).

Mi ha divertito molto usare la Real Pen insieme a dei fogli poggiati sulla superficie digitale. Lo Yoga Book rileva ogni piccolo scarabocchio, compresi quelli di pochi centimetri. Non c'è bisogno di nessuna carta speciale trasparente o super fine: per scrivere o disegnare basta poggiare un normale foglio di carta sull'area della tastiera e dare spazio alla propria fantasia.

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0156
Anche se sotto al mio foglio da disegno ce n'erano altri lo Yoga Book ha riconosciuto i tratti della penna. / © AndroidPIT

Il software può essere utilizzato anche a schermo spento. È necessario abilitare il touchpad, scrivere una nota e disattivare il display. La scansione e la registrazione avviene in background. Quando il tablet verrà attivato nuovamente una notifica vi informerà sulla presenza dei nuovi appunti.

Lenovo Yoga Book – Software

Lo Yoga Book propone la propria interfaccia utente basata su Android 6.0 Marshmallow. L'interfaccia si adatta facilmente all'utilizzo di mouse e tastiera e fornisce sul display accessi facilitati che ricordano l'interfaccia Windows.

lenovo yoga book ifa 3
La barra di accesso rapido ricorda leggermente Windows o Mac. © AndroidPIT

Il multitasking è stato ottimizzato ed il passaggio da un'app all'altra è più scorrevole rispetto ad una normale versione Android. È possibile utilizzare diverse applicazioni contemporaneamente oltre che ingrandirne o ridurne le dimensioni.

AndroidPIT lenovo yoga book 8
Lenovo ha ottimizzato Android per offrire una migliore esperienza con il multitasking. © AndroidPIT

La modalità multiwindow risulta molto pratica grazie al fatto che è possibile vedere fino a tre app contemporaneamente divise sullo schermo. Facendo un doppio tap sulla parte superiore di una delle app aperte è possibile tornare alla modalità tutto schermo. In alternativa l'app può anche essere trascinata in alto al display in modalità full screen. Se avete un PC che gira Windows 10 questi trucchetti non sono delle novità. Purtroppo non è possibile regolare la dimensione delle finistre.

Tra le app preinstallate sul Lenovo Yoga Book troviamo quelle Microsoft come Excel, PowerPoint, Word e OneNote. Per utilizzarle è necessario disporre di un account (che può essere creato gratuitamente).

Lenovo Yoga Book – Prestazioni

Il Lenovo Yoga Book sulla carta è un dispositivo ben equipaggiato. Anche se il processore Intel Atom X5 Z8550 (2MB di cache, quad-core e clock a 2,4 GHz) è una rarità nel mondo Android, sullo Yoga Book funziona bene. Uno dei motivi per cui Lenovo ha optato per questo processore è probabilmente per la verisione Windows dello Yoga Book. Con questo processore a minor potenza è più facile usare una stessa piattaforma hardware su due diversi sistemi operativi, come Android e Windows 10 Pro. 

Lo Yoga Book può inoltre contare su 4GB di RAM e 64GB di memoria interna. Numeri sufficienti per poter utilizzare contemporaneamente applicazioni, documenti, foto e video. Grazie alla microSD potrete contare su una memoria espanibile fino a 128GB. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0094
Le prestazioni non sono l'unico plus. La versatilità è il vero punto forte. / © AndroidPIT

Per l'uso quotidiano la combinazione tra processore, RAM e memoria risulta sufficiente. Durante il periodo di test sia le animazioni sia il passaggio da una app all'altra sono state fluide e senza ritardi. Bisogna però notare che Lenovo ha fatto arrivare via OTA molti aggiornamenti di sistema. In questo modo alcuni dei lag registrati inizialmente su Chrome sono stati aggiustati e seppure qualche volta si ripresentano non sono così frequenti come all'inizio del test.

Questi piccoli intoppi appena menzionati influenzano poco le performance dello Yoga Book. Per giochi come Real Racing 3, Asphalt 8 o FIFA 16 non ho avuto mai problemi. In termini di prestazioni questo tablet di Lenovo è simile al Pixel C di Google che ospita il processore Nvidia Tegra X1.  

Lenovo Yoga Book – Audio

Per quanto riguarda l'esperienza audio la versione Android del Lenovo ha fatto troppe promesse. Vedendo il logo Dolby Atmos le aspettative erano state tante e ci si aspettava un audio di alta qualità. Sfortunatamente gli speaker laterali danno più l'impressione di essere una leggera brezza marina e non tanto un uragano acustico. La ragione devve essere cercata sicuramente nella compattezza dello Yoga Book: per avere un suono come si deve c'è bisogno di una certo spessore del dispositivo. 

AndroidPIT Lenovo Yoga Book 0096
Certificazione Dolby Atmos per gli altoparlanti laterali (un po' deludenti) dello Yoga Book. / © AndroidPIT

Lenovo Yoga Book – Batteria

La batteria offre 8500 mAh di capacità, vale a dire 500 mAh in meno del Pixel C ma proprio come quest'ultimo anche lo Yoga Book dura per un giorno intero - se non due - con un uso intensivo.

Nel corso del test abbiamo registrato un video impostando la luminosità al 50% e il Lenovo (in versione Android) è durato poco più di 7 ore. Un buon plus è dato dal fatto che lo Yoga Book abbia a disposizione anche la ricarica rapida: se rimane attaccato alla presa per 50 minuti la batteria dallo 0% arriva all'80%. Considerando gli 8500 mAh, questo scatto è impressionante. 

 

Lenovo Yoga Book – Specifiche tecniche

Dimensioni: 256,6 x 170,8 x 9,6 mm
Peso: 690 g
Capacità della batteria: 8500 mAh
Dimensioni del display: 10,1 pollici
Tecnologia display: LCD
Schermo: 1920 x 1200 pixel (224 ppi)
Fotocamera frontale: 2 megapixel
Fotocamera posteriore: 8 megapixel
Flash: Non disponibile
Versione Android: 6.0 - Marshmallow
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Intel Atom
Numero di core: 4
Velocità di clock: 2,4 GHz
Connettività: HSPA, LTE

Giudizio complessivo

Lo Yoga Book è un unicum nel mondo Android e neppure il Pixel C riesce ad essere così versatile. Questo tablet Lenovo è riuscito a trovare il giusto equilibrio tra produttività, creatività e animazione assicurando sempre la massima libertà di movimento.  Lo Yoga Book vi asseconda mostrandovi tutte le nuove serie di Netflix. All'università può essere trasformato in un funzionale bloc-notes per prendere appunti. Se vi state rilassando al parco, grazie alla tastiera Halo, potrete scrivere lunghe email senza fare mosse ninja con le dita o, se volete, potrete disegnare di fantasia facendo largo alla vostra vena artistica con la stylus. 

Tutte queste funzioni sono veramente allettanti. E se si considera che la variante WLAN è sul mercato per 499 euro, l'appeal del dispositivo cresce ancor di più. Per questo credo che questo di Lenovo possa essere un tablet veramente attraente. Chi però è attento alle prestazioni dovrebbe fare una scelta diversa virando per il PIxel C perché in questo campo lo Yoga Book cede il passo al device Made by Google. 

4 Commenti

Commenta la notizia:
45 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK