Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 7 Condivisioni 2 Commenti

LG CAM Plus recensione: interessante, ma poco pratico

Grazie ai moduli è possibile potenziare diverse funzioni del nuovo LG G5 ed adattarle all'utilizzo di ogni utente. Tra gli altri, LG propone un modulo audio B&O, una fotocamera a 360 gradi ed un visore VR. In questo test giocheremo però con il modulo CAM Plus per vedere cosa ha di interessante ed innovativo da offrirci. 

LG è riuscito a stupire nel 2016 con il suo nuovo LG G5 dal design modulare. Non si tratta forse del dispositivo più elegante ed attraente dell'anno, ma di certo è il più innovativo, tanto che ha vinto il premio innovazione messo in palio da AndroidPIT in occasione del MWC di Barcellona. 

Da allora abbiamo avuto modo di testare a fondo lo smartphone e di convincerci del suo potenziale. Ora tocca ai moduli: riusciranno a stupirci? Cominciamo con quello dedicato alla fotocamera.

AndroidPIT lg g5 friends 0428
Gli "Amici" del nuovo LG G5! / © ANDROIDPIT

LG CAM Plus: un accessiorio per gli amanti della fotografia su smartphone

Gli smarthone hanno ormai quasi completamente sostituito el fotocamere digitali, ma perchè? Sono sempre a portata di mano e permettono di condividere gli scatti in pochi secondi direttamente sui social network. La qualità di queste fotocamere poi, aumenta di generazione in generazione, l'unica cosa che manca è una migliore presa. Il modulo CAM Plus migliora proprio questo aspetto, mettendo a disposizione tasti dedicati allo zoom o alla ripresa video, e dando una presa più salda al dispositivo grazie al suo spessore. 

Installazione poco pratica

Per trasformare il G5 in una macchina digitale compatta a tutti gli effetti, LG ha lanciato sul mercato il modulo CAM Plus. Come per gli altri moduli, il CAM Plus si aggancia al bordo inferiore del dispositivo. La prima cosa che bisogna fare però, per installarlo, è rimuovere la batteria. Attenzione, questa procedura è consentita solamente una volta che lo smartphone è spento. 

AndroidPIT lg g5 friends 0476
Bisogna rimuovere la batteria prima di inserire il modulo! / © ANDROIDPIT

Una volta avviato nuovamente lo smartphone, sarà necessario avviare l'app di LG Friends Manager. Grazie a questo servizo potrete controllare i diversi moduli e scaricare funzionalità aggiuntive. Con il Modulo CAM Plus, l'applicazione CAM Plus Manager verrà scaricata ed installata. È interessante notare come nessuna configurazione sia possibile attraverso l'applicazione: né i tasti, né la rotellina sono personalizzabili. Peccato, mi sarebbe piaciuta un po' più di flessibilità.

L'utilizzo pratico non è stato ottimizzato

Torniamo al modulo ed al suo utilizzo. Data la sua forma ed i tasti integrati, il CAM Plus ricorda le prese che si possono trovare sulle reflex o sulle digitali compatte. Purtroppo però i tasti non si adattano a tutti gli utenti, personalmente ho trovato il modulo troppo piatto e difficile da tenere ben saldo tra le dita. Allo stesso modo i pulsanti e la rotellina si trovano troppo indietro rispetto alla scocca e risultano difficili da raggiungere. 

androidpit lg g5 cam plus
I tasti non sono personalizzabili e risultano difficili da raggiungere! / © ANDROIDPIT

Lo scatto a due tempi però, va detto, funziona a meraviglia. Schiacciando leggermente il tasto dedicato la fotocamera mette a fuoco il soggetto, mentre facendo più pressione si immortala il soggetto. La possibilità di effettuare più scatti in serie, caratteristica comune a tutte le digitali compatte, manca su questo modulo LG. 

AndroidPIT lg g5 friends 0461
Lo scatto a due tempi risulta decisamente comodo! / © ANDROIDPIT

Persino la rotellina sembra essere un lavoro svolto a metà. Risulta logico utilizzare questo tasto per zoomare sull'immagine, ma avrebbe avuto senso anche un imput tattile che ci avvertisse del passaggio dallo zoom ottico a quello digitale. 

Oltre al tasto dedicato agli scatti LG ne mette a disposizione uno che serve ad attivare al ripresa video, una feature conveniente a cui ci si abitua in pochi secondi. Perchè però c'è un ulteriore tasto di accensione lungo il lato? Questo permette di avviare la fotocamera anche da display spento, ma oltre a questa funzione non ha alcuna utilità. Ci sarebbe piaciuto sfruttare direttamente il tasto dedicato agli scatti per attivare la fotocamera ed al posto del tasto On/Off, LG avrebbe potuto inserire un aggancio per il treppiedi.

Scattate foto esclusivamente con il vostro smartphone?

Decisalmente pratica la maggiore capacità della batteria

L'unica funzione veramente utile offerta da CAM Plus è la maggiore capacità della batteria. Oltre alla batteria standard avrete infatti la possibilità di aggiungere 1200 mAh. È un peccato che la batteria di ricambio ricarichi la batteria principale non appena il modulo viene inserito, sarebbe stato meglio permettere all'utente di stabilire quando far entrare in azione la carica supplementare, magari tramite il tasto On/Off. 

Diciamo che non consiglierei di comprare questo modulo

LG CAM Plus: conclusione

Non è certo una novità quella di voler trasformare lo smartphone in macchina fotografica digitale tramite diversi accessori, un modulo simile esisteva già per il Nokia 1020. Sfortunatamente per LG, il CAM Plus è tutto fumo e niente arrosto. Nonostante il tempo trascorso con il dispositivo non ho trovato alcuna caratteristica che mi sia saltata all'occhio come speciale o degna di nota. Ho come la sensazione che il brand non abbia passato abbastanza tempo con questo accessorio, altrimenti di sicuro avrebbe riscontrato gli stessi problemi di utilizzo con i quali mi sono dovuto scontrare io. 

Voi cosa ne pensate?

7 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:

  • LG nn ha proprio capito cosa volevano gli utenti. .. sarebbe bastata una batterà ausiliaria per fare in modo che quando si toglie la batteria per inserire un modulo non si spenga il telefono... Non ci vuole molto no? Con questa feature ne avremmo parlato tutti bene


    • batteria ausiliaria da quanti mah? dove? sufficientemente grande da consentire quei 2-3minuti per cambiare il modulo ma sufficientemente piccola da lasciare spazio alla batteria normale che deve essere estraibile e sostituibile.

      Oppure rinunciare alla sostituibilità della batteria principale. Altri flame..

      Lo smartphone perfetto non esiste e forse mai esisterà, ma la modularità è il primo passo per adeguare i device alle esigenze degli utenti e non viceversa.

      Riguardo il modulo camplus, l'unica cosa che mi attira è la batteria.. chissà se esisteranno sorta di moduli powerbank da tenere fissi al telefono.. 2800mah sono pochi in ogni caso

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK