Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere 3 Commenti

LG e Samsung: il banco di prova è iniziato

Il 2017 è un anno che vede salire sul banco di prova diversi brand. Samsung, con il Galaxy S8, deve rassicurare gli utenti dopo il flop del Note 7 mentre LG, dopo l'insuccesso del modulare G5, deve riconquistare i suoi fan e far quadrare i conti. Riusciranno le due case sudcoreane a raggiungere i propri obiettivi?

LG G6: l'inizio promette bene 

Durante l'MWC 2017 il G6 è stato premiato da diverse testate giornalistiche (AndroidPIT compresa) come migliore smartphone mostrato alla fiera tecnologica di Barcellona. Il G6, bisogna riconoscerlo, si presenta bene con il suo unibody (non modulare, meglio ribadirlo) realizzato in metallo e vetro che lascia spazio ad un ampio schermo IPS LCD di 5,7 pollici, risoluzione QHD+ e formato 18:9. Anche il comparto fotografico, costituito da una doppia fotocamera principale di 13MP e da una frontale di 5MP, sulla carta promette bene. 

L'assenza del Samsung Galaxy S8 ha probabilmente dato una spintarella a mettere meglio in mostra il nuovo gioiellino di LG che dopo soli quattro giorni ha registrato in Corea del Sud ben 40 mila unità pre-ordinate, 10 mila al giorno quindi. Il pubblico sembra aver apprezzato il nuovo smartphone messo in campo da LG anche se prima di festeggiare occorrerà verficare quanti pre-ordini si tradurranno effettivamente in vendite reali.

lg g6 front colors
Il nuovo LG G6 in tre diverse colorazioni! / © AndroidPIT

Il G6 sarà disponibile all'acquisto in Corea del Sud a partire dal 10 marzo e raggiungerà il nostro mercato probabilmente a metà aprile. L'assenza del processore Snapdragon 835 e della ricarica wireless non sembra importare agli utenti sudcoreani, chissà se anche quelli europei la penseranno allo stesso modo. Gli utenti statunitensi, d'altra parte, potranno godere della piena funzionalità del dispositivo (Quad DAC compresa) ed è proprio questo il mercato dal quale il brand cercherà probabilmente di trarre maggiore vantaggi.

Sì, i pre-ordini promettono bene ma non bisogna sottovalutare gli altri giocatori in campo, primo tra tutti Huawei con il suo P10 e P10 Plus. Anche Sony accetta la sfida con l'Xperia XZ Premium ma prima di vederlo arrivare sul mercato ci sarà da aspettare, il ché potrebbe disincentivare gli utenti che non vedono l'ora di sostituire il vecchio smartphone con uno dei nuovi appena presentati. E poi c'è Samsung...

Samsung: gli utenti hanno bisogno di conferme

Samsung è un brand noto che negli anni ha rafforzato la propria posizione sul mercato del mobile ed ha reso felici milioni di utenti in tutto il mondo. L'incidente del Note 7 è stato un brutto colpo che ha comportato una perdita di 15,3 miliardi di euro ed una macchia sulla "fedina" del brand. 

L'incidente del Note 7 è stato un brutto colpo che ha comportato una perdita di 15,3 miliardi di euro ed una macchia sulla fedina del brand

Gli incidenti possono capitare, è chiaro, anche se dopo il primo richiamo non ci saremo aspettati il ritiro definitivo del phablet a causa degli irrisolti problemi con la batteria. Ma Samsung è pronta a presentare a fine marzo il Galaxy S8, un flagship molto atteso non solo per le sue potenzialità (scanner dell'iride, display dual-edge in QHD, Snapdragon 835, Bixby, certificazione IP68 sono alcuni dei rumor più chiacchierati) ma anche per cacciare via tutte le insicurezze che dopo la scopiettante vicenda del Note 7 aleggiano tra gli utenti.

Ci aspettiamo grandi cose da Samsung e dal Galaxy S8, forse perfino troppe. Non metto in dubbio che il produttore riuscirà a confezionare un ottimo dispositivo bello nel design e performante, del resto la linea Galaxy S mostra ciò che il brand è riuscito a fare fino ad ora. Ma forse non sarà nulla di più dell'ennesimo smartphone elegante nel design e ricco di feature sempre più smart. Se ciò che gli utenti stanno cercando sono delle conferme circa la sicurezza e la qualità dell'S8, sono certa le avranno.

LG nel 2017 deve riuscire a vendere il G6, lo smartphone su cui ha concentrato energie e campagne di marketing agguerrite (in regalo con lo smartphone 390 dollari di servizi e accessori) mentre Samsung deve mettere in commercio un S8 privo di scoppiettanti sorprese. La sfida di Samsung potrebbe essere più semplice da portare a termine mentre per LG dovrà fare i conti con degli agguerriti rivali. 

L'LG G6 sarà secondo voi un successo o verrà oscurato dal Galaxy S8?

6 Condivisioni

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Io ho votato si, cioè che l'assenza del Galaxy S8 ha inciso sul G6, tuttavia devo dire che non è così per tutti ma solo per coloro che prendono smartphone e li cambiano per puro gusto o per il gusto di spendere soldi. Se una persona vuole ed ha già un top di gamma, aspetta l'uscita del nuovo smartphone anche se tarda di qualche mese. Certo il problema del Note 7 peserà per parecchio ma questo mi sembra un derby sud coreano che finora era andato quasi sempre a favore di Samsung. Se Dio vorrà vedremo come andrà a finire :)


  • Eh... recuperare lo spazio perduto sarà difficile e non immediato. Fino ad un paio di anni fa c'erano Samsung, LG, HTC e Sony. Samsung è rimasto lì, ma gli altri hanno, per motivi diversi, perso molta quota mercato. Le posizioni perse sono state conquistate da Huawei, Honor, Alcatel, MGM, Viko, Asus, Lenovo, ecc.
    Ora, sicuramente alcune delle persone che hanno cambiato brand saranno rimasti soddisfatti del loro acquisto ed è probabile che dovendo acquistare un telefono nuovo, vorranno rimanere dove sono (questo ci dicono le leggi di marcato) o, magari, essendo rimasti soddisfatti del cambiamento effettuato non avranno paura a farne un altro e provare un marchio emergente: OnePlus, Meizu, Xiaomi, Umidigi, LeEco e tanti altri. Certo che qualcuno tornerà sui suoi passi, ma quanti?

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più