Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
3 min per leggere 3 Condivisioni 1 Commento

LG Optimus Pro G: si può battere il Samsung Galaxy Note 2?

LG ha presentato il suo nuovo Optimus G Pro un paio di settimane fa in Corea del Sud, ma è notizia recente il fatto che in Europa potrebbe non arrivare. Ci staremo davvero perdendo qualcosa o il Galaxy Note II continua a essere il miglio phablet sul mercato?

Sono passati due anni e quasi tutti i produttori di hardware Android hanno deciso sfornare dispositivi con display tra i 5 e i 6 pollici. Ci sono l'Ascend Mate di Huawei, lo ZTE di Grand Memo e dopo l'Optimus Vu, LG ha lanciato il suo Optimus G Pro. Cosa offre quest'ultimo più degli altri?

Il display è un 5,5 pollici, stessa misura del Note 2, ma con la particolarità di essere leggermente ricurvo: questa caratteristica fa si che l'occhio percepisca un effetto quasi tridimensionale, che LG ha definito 2,5D.

Se gli effetti del display non interessassero, l'Optimus G Pro offre anche un altro paio di caratteristiche che il non più recentissimo Note 2 non si era potuto permettere per ragioni “di tempo”. La prima è la fotocamera posteriore con sensore da 13 MP, sulla carta decisamente superiore a quella da 8 MP del Note, e la seconda è la presenza dell'ultima fatica di Qualcomm, quello Snapdragon 600 che ha dimostrato di superare in prestazioni anche lo Snapdragon S4 sempre di Qualcomm; il Note 2 è invece fermo all'Exynos 4412 Quad (Cortex A9).  

  Lg Optimus G Pro Samsung Galaxy Note II
Dimensioni 150,2 x 76,1 x 9,4 mm 151,1,x 80,5 x 9,4 mm
Peso 172 g 182,5 g
Diagonale display  5,5'' 5,5''
Tecnologia display IPS Full HD, 440 ppi Super AMOLED HD, 267 ppi
Processore Qualcomm Snapdragon 600

Exynos 4412 Quad

RAM 2 GB 2 GB
Memoria interna

32 GB espandibile

16/32/64 Gb espandibile
Fotocamere 13 MP / 2,1 MP 8 MP / 1,9 MP
Batteria 3140 mAh 3100 mAh
Reti 3G, LTE 3G, LTE
OS Android 4.1.2 Android 4.1.2
Prezzo € 670 (in Corea del Sud)  € 550

 

Dimensioni e peso sono praticamente equivalenti, così come la capacità della batteria e la memoria interna, che, sebbene il Note 2 abbia disponibile in diversi tagli, è espandibile su entrambi i dispositivi.

Un discorso a parte lo merita la risoluzione del display che sull'Optimus G Pro è decisamente superiore. Ma non è tutto oro quello che luccica, la definizione HD (720 p e non 1080p) del Note 2 è il prezzo pagato da Samsung per poter utilizzare la S-Pen, la stylus che offre molte utili funzioni, da AirView a S-Note.

Alla fine dei conti, il fattore chiave per la scelta tra Note 2 e Optimus G Pro, si rivela essere la stylus in dotazione al phablet di Samsung: se si pensa di poterne fare a meno, l'Optimus G Pro potrebbe essere la scelta giusta. Sempre che alla fine LG si decida a vendercelo.

1 Commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK