Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Recensione 15 min per leggere 11 Commenti

LG Q6 recensione: crisi di identità in casa LG

Ho avuto l'occasione di provare questo LG Q6 poco prima del suo arrivo sul mercato italiano e devo confessarvi che è un dispositivo che ero davvero curioso di provare. Non avendo mai potuto acquistare il bellissimo G6 che bramavo dal giorno della sua presentazione, mi sono fiondato su questo smartphone con estrema curiosità sapendo che l'esperienza sarebbe comunque stata leggermente diversa. Non mi sarei mai aspettato di avere con questo Q6 un rapporto di amore e odio che mi impedisce di bocciarlo completamente ma che allo stesso tempo non mi permette di consigliarlo a nessuno allo stato attuale del mercato.

Valutazione

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Display FullVision
  • Ottima autonomia in standby

Contro

  • Prestazioni sottotono
  • Fotocamera che non convince
  • Speaker in una posizione terribile

LG Q6 – Uscita e prezzo

LG ci ha visto giusto, o quasi. Per via della sua somiglianza con il fratello maggiore G6, questo terminale viene anche definito in rete come G6 mini ed il soprannome calza davvero a pennello. L'uscita in Italia è prevista per il 18 agosto ad un prezzo che farà storcere il naso a molti: 349 euro.

Questo Q6 poteva davvero cambiare le carte in tavola e dare una spinta alle vendite di smartphone della casa coreana, peccato LG si sia dimenticata di guardare lo stato attuale del mercato della concorrenza e soprattutto dei propri terminali. Dico questo perché al giorno d'oggi con la stessa cifra è possibile portarsi a casa da numerosi negozi online alla stessa cifra proprio LG G6 che ha caratteristiche decisamente superiori.

Dando un'occhiata alla scheda tecnica di questo Q6 si può tranquillamente capire perché la cifra mi sembri spropositata e perché a parità di caratteristiche sia possibile acquistare terminali con una spesa decisamente minore. C'è davvero qualcuno disposto a pagare una differenza così alta rispetto alla concorrenza solamente per un bel design? Fatte queste premesse, un prezzo di 250 euro al lancio sarebbe stato decisamente più ragionevole.

 

LG Q6 – Design e assemblaggio

La somiglianza con LG G6 è davvero tanta. Sembra di tenere tra le mani un G6 che, dopo troppi giri di centrifuga in lavatrice, si è ristretto perdendo anche parte delle specifiche. Resta il fatto che per quanto riguarda il design non possa davvero dire nulla ad LG che ha fatto davvero un buon lavoro. Dispositivi medio gamma con queste linee non se ne vedono ogni giorno.

Il sample di LG Q6 che ho in prova è quello in colorazione nera. Possiede una struttura in metallo con una finitura satinata ai lati e l'ormai onnipresente diamond cut nei punti in cui il bordo va ad unirsi con le due facce dello smartphone. Per nulla nascoste le interruzioni plastiche per la separazione delle antenne.

AndroidPIT lg q6 7101
Il design di Q6 non vi farà di certo rimpiangere l'acquisto. / © AndroidPIT

La parte posteriore dello smartphone non è di vetro ma di un materiale plastico che ho trovato incredibilmente poco resistente ai graffi. Dopo un paio di giorni di utilizzo tenendo Q6 sempre in mano, nella tasca dei jeans o appoggiato alla scrivania dell'ufficio mi sono ritrovato una serie di graffi (molto leggeri è vero ma pur sempre visibili) che mi aspetterei da uno smartphone dopo come minimo qualche mese di vita. Non ho mai abuto un telefono che in così poco tempo presentasse già così tanti segni di utilizzo.

AndroidPIT lg q6 7114
Ben visibili i segni di usura sulla scocca posteriore. / © AndroidPIT

Il resto dell'assemblaggio è molto buono, nessuno scricchiolio. Il dispositivo è stato certificato secondo lo standard militare 810G il che significa che la qualità di realizzazione è ottima. LG in questo modello ha abbandonato completamente la disposizione dei tasti a cui ci aveva abituati. I tasti del volume sono posti nella cornice sul lato sinistro mentre il tasto di accensione è sul lato destro. Niente tasti posteriori e niente lettore di impronte che è stato sostituito dal riconoscimento facciale. Ma di questo vi parlerò in seguito.

L'unico piccolo difetto che ho riscontrato è una leggerissima deformazione del vetro in uno dei 4 angoli frontali, deformazione visibile solo controllando i riflessi a display spento, ma sono sicuro che sia un difetto del mio sample in particolare non un problema del modello preciso, può capitare raramente in catena di montaggio.

LG Q6 – Display

Nonostante la forma ricordi quello del fratello maggiore, il display di LG Q6 non è lo stesso di G6. In comune tra i due abbiamo solo il rapporto delle dimensioni di 18:9 (o 2:1 se preferite). Per quanto riguarda la dimensione ci fermiamo a 5,5" con risoluzione FullHD+ (pari a 2160 x 1080) arrivando quindi ad una densità di pixel di 442ppi.

La tecnologia utilizzata è sempre quella IPS ma non troviamo nessuna certificazione HDR10 o Dolby Vision. Questo non significa che sia un brutto display.

I colori sono molto naturali, non esageratamente saturi. I bianchi tendono leggermente all'azzurro ma trovo sia decisamente meno notabile di un display giallo. I neri sono profondi e il contrasto alto ma ovviamente non si arriva ai livelli di un AMOLED. In questi giorni mi sono davvero goduto la visione di foto e video su questo schermo in quanto vengono riprodotti in modo fedele all'originale.

AndroidPIT lg q6 7154
A primo impatto è davvero difficile distinguere questo Q6 dal più performante G6 senza affiancarli. / © AndroidPIT

La luminosità è abbastanza alta da non diventare illeggibile in caso di sole diretto ma non sufficientemente buona da rendere piacevole l'utilizzo dello smartphone all'aperto durante le soleggiate giornate estive. La luminosità minima è sufficientemente bassa da non dare fastidio al buio. E' presente anche una modalità chiamata Confort View che permette di ridurre la luce blu in modo da stressare meno gli occhi.

L'unica cosa che davvero mi ha infastidito sono le bande nere che ovviamente vengono visualizzate ai lati durante la riproduzione dei video a schermo intero. Queste bande non possono essere tolte come invece accade con Galaxy S8 che permette di zoomare leggermente il video per riempire i vuoti. La cosa davvero fastidiosa è che è possibile effettuare questo zoom su qualsiasi app che andrà a riempire l'intero display, mentre durante la visione di un video rimarremo intrappolati da queste bande. Immaginatevi cosa accade quando visioniamo dei filmati con bande nere nella parte superiore e inferiore.

Screenshot 2017 08 16 13 57 42
LG non ha la funzione di zoom per i video come Galaxy S8 / © AndroidPIT (Video di Armando Ferreira @ YouTube)

LG Q6 – Funzioni speciali

Riconoscimento del volto

L'azienda coreana ha deciso di non implementare il lettore di impronte su LG Q6. Al suo posto ha voluto introdurre un riconoscimento facciale simile a quello già introdotto da Google nelle precedenti versioni di Android stock, leggermente migliorato e decisamente più preciso e veloce. Questo non è sicuro come il riconoscimento dell'iride di Galaxy S8 ma è decisamente più veloce.

Q6 face recognition
La funzione di riconoscimento del volto non è presente su LG G6! / © AndroidPIT

La mancanza del lettore di impronte si fa comunque sentire e ogni volta che il riconoscimento del volto fallisce (ad esempio perchè portiamo gli occhiali da sole) dobbiamo inserire il pin o disegnare il pattern di backup impostato. Il che diventa frustrante a lungo andare.

Fortunatamente il riconoscimento del volto raramente fallisce, anche con poca luce si è rivelato incredibilmente affidabile. Ovviamente in caso di illuminazione totalmente assente o in situazioni di controluce è impossibile per lo smartphone riconoscerci e quindi sbloccarsi in autonomia. Molto interessante il fatto che, sollevando il dispositivo dal tavolo, lo smartphone attivi il riconoscimento del volto in automatico ed in caso di esito positivo si accenderà e sbloccherà senza bisogno di premere nemmeno un tasto.

Q6 face recognition 2
Potete continuare a migliorare il riconoscimento in condizioni di luce diversa o con gli occhiali da vista! / © AndroidPIT

LG Q6 – Software

La versione di Android presente su questo dispositivo è la 7.1.1 quindi l'ultima disponibile (ancora per qualche giorno). Ovviamente non troviamo Android nella versione stock ma personalizzata da LG con la sua UX 6.0 che si adatta perfettamente al display dal rapporto 18:9 esattamente come accade su G6.

Nonostante praticamente tutta la UI sia stata modificata da LG troviamo molto elementi di Android stock e la maggiorparte delle app preinstallate sono di Google o sono di LG ma comunque con un design molto curato e conforme con le direttive material design.

Q6 UI
LG UX è un'interfaccia colorate ma molto pulita ed ordinata! / © AndroidPIT

La homescreen di base non vede la presenza di un cassetto delle applicazioni che però è attivabile dalle impostazioni. Il look del cassetto delle applicazioni è forse troppo simile ad Android Jelly Bean, comprende ancora una scheda per i widget. E' possibile anche personalizzare il colore delle singole cartelle o cambiare tema delle icone scaricandone di nuovi dall'LG Store. 

LG Q6 home
Un mix di sentimenti vecchi e nuovi nella homescreen di LG. / © AndroidPIT

Molto comoda la presenza di smart doctor che terrà sotto controllo la salute e la pulizia del vostro smartphone distribuendo dei consigli di tanto in tanto. Possiamo ripulire il dispositivo dai file temporanei, liberare la RAM, abilitare il risparmio energetico o addirittura testare l'hardware del nostro telefono nel caso non fossimo sicuri del corretto funzionamento di qualche componente.

LG smart doctor
Nella galleria è anche presente un cestino che ci permetterà di recuperare le foto cancellate per errore! / © AndroidPIT

I consigli di LG sul corretto utilizzo dello smartphone sono presenti un po' ovunque ma alla lunga possono diventare irritanti. Possono risultare parecchio utili a chi non è molto pratico con l'utilizzo di uno smartphone ma sono decisamente troppi per chi gli smartphone li conosce bene. In più alcuni avvisi sono completamente senza senso come quello che potete vedere di seguito riguardante la batteria.

LG UX warnings
LG ci suggerisce di non estrarre la batteria in caso lo smartphone non risponda ai comandi...peccato su questo Q6 non sia comunque possibile farlo! / © AndroidPIT

LG Q6 – Prestazioni

Il punto dolente di questo dispositivo sono sicuramente le prestazioni. Non che lo smartphone si comporti proprio male in ogni situazione ma il prezzo a cui viene venduto è spropositato il base alla scheda tecnica. Abbiamo uno smartphone con un design e un display davvero competitivi e un software molto curato, perché rovinare il tutto con una configurazione hardware così sottotono? Questo Q6 mi ha davvero deluso in tal senso.

A bordo troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 435 composto da una CPU a 8 nuclei con frequenza massima di 1,4GHz e una GPU Adreno 505. Non fatevi ingannare dal numero di unità di calcolo perché la potenza di questo chip è nettamente inferiore alla concorrenza che su questa fascia di prezzo monta già i più prestanti Soc della serie Snapdragon 600 di Qualcomm. La RAM affiancata è di 3GB ed è sufficiente per la maggiorparte delle applicazioni, il multitasking è buono e le applicazioni vengono tenute abbastanza tempo in background prima di essere terminate automaticamente.

AndroidPIT lg q6 7132
Un top di gamma con un cuore da entry level. / © AndroidPIT

Fortunatamente come potrete vedere dai risultati dei benchmark da me effettuati poco più avanti le memorie interne sono più veloci della media il che permette a Q6 di rimanere abbastanza reattivo quando si passa tra varie applicazioni aperte, si aprono nuove app o si scorrono i vari file presenti nello storage interno.

Purtroppo la lentezza del SoC si fa sentire in tutte le altre situazioni come per esempio applicazioni con animazioni (anche molto semplici come Google Keep o Youtube) oppure giochi anche poco impegnativi. Non pensate neppure di scaricare giochi che richiedono buone prestazioni con grafica 3D come Need for Speed Rivals o CSR2. Anche i task più semplici come la navigazione online o la scrittura di messaggi particolarmente lunghi rallentano l'esperienza utente.

LG Q6: risultati benchmark

  3D Mark Sling Shot ES 3.1 3D Mark Sling Shot ES 3.0 3D Mark Ice Storm Unlimited ES 2.0 Geekbench CPU - single core Geekbench CPU - multicore PC Mark Work Performance PC Mark Storage
Nokia 5 289 580 9500 659 2788 3692 2797
BQ Aquaris X 465 845 14014 914 4559 5426 4311
LG Q6 230 470 7764 637 2119 3611 4045

Ci sono attimi in cui ci si dimentica che questo smartphone non sia il G6 in quanto l'apertura della app e lo spostamento dei file sono davvero rapidi ed altri momenti in cui vorreste solo scaraventare Q6 fuori da una finestra per via dei rallentamenti evidenti che vi impediscono di fare ciò che volete. Non ci sarebbe da lamentarsi se questo smartphone avesse un prezzo di listino di un centinaio di euro più basso, siccome si posiziona su una fascia che non è per nulla economica non mi sentirei mai di consigliarlo ora come ora. Come detto in apertura quando il prezzo calerà potrebbe diventare un ottimo acquisto.

LG Q6 – Audio

La qualità dell'audio dall'uscita jack è nella norma. Nulla di particolare, non è presente nessuna DAC dedicata all'audio HIFI e il chipset usato da LG non ha una potenza così alta da garantire volumi troppo alti. Le cuffie nella confezione sono delle tristimme cuffie classiche in plastica rigida che al minimo sobbalzo sono pronte a sfilarsi dall'orecchio: per la cifra spesa mi sarei aspettato come minimo delle in-ear anche se di fascia bassa. Con l'utilizzo di cuffie Bluetooth non ho riscontrato nessun problema. Accoppiamento rapido e qualità standard come con l'utilizzo del filo. Ne più ne meno.

Lo speaker principale è il vero problema qui. LG ha posto l'altoparlante di questo telefono nella parte posteriore dove va a tapparsi con estrema facilità. Il produttore ha anche creato una specie di incavo dove troviamo i fori dedicati all'uscita dell'audio, al centro del quale troviamo un piccolo rilievo per evitare proprio si tappi lo speaker appoggiando il telefono su una superficie liscia. Peccato non sia sufficiente come spessore a distanziare il telefono dalla superficie su cui poggia ed il risultato è un suono strozzato e per nulla di qualità.

AndroidPIT lg q6 7122
Buona l'idea, pessima la realizzazione. / © AndroidPIT

Tenendo Q6 sulla scrivania ho anche perso parecchie notifiche di messaggio per colpa del suono che non riesce a fuoriuscire dal dispositivo. Anche qui è un vero peccato perché si nota come LG avesse pensato al problema ed anche ad una soluzione. Soluzione pessima che non ha per nulla funzionato. In condizioni "normali" (poggiando il telefono a faccia in giù per esempio) lo speaker ha un volume sufficientemente alto e di buona qualità. Non aspettatevi una qualità alla pari a speaker frontali e stereo ovviamente.

LG Q6 – Fotocamera

Le due fotocamere sulla carta sono molto simili a quelle utilizzate da G6, almeno nelle caratteristiche. La posteriore è una 13 MP con dimensione dei pixel di 1,12 µm. Quello che cambia è l'apertura focale che qui è f/2,2 (contro la f/1,7 di G6) e la mancanza di uno stabilizzatore ottico la cui mancanza si sente tutta con le foto fatte la notte.

La fotocamera frontale è una 5MP con pixel di 1,12 µm, angolo di visione di 100° e f/2,2: questa volta esattamente le stesse caratteristiche di G6. Probabilmente, però, sui due modelli sono state utilizzate lenti diverse o addirittura sensori diversi (nonostante le caratteristiche simili) altrimenti non saprei spiegarmi i risultati che non sono nemmeno lontanamente comparabili.

LG Q6 Camera
Interfaccia semplice e funzionale, anche se con poche funzioni. / © AndroidPIT

L'applicazione fotocamera è semplice e va dritta al punto. Niente fronzoli, poche impostazioni ma ben curate. Non è presente la modalità manuale e le modalità di scatto sono solo 3. Presenti i filtri colorati per cambiare tonalità agli scatti. Unica vera funzione che ho trovato fuori posto e scomoda da raggiungere è la modalità HDR che è nascosta nelle impostazioni.

LG Q6 camera 2
Se volete forzare o disattivare l'HDR dovete passare per le impostazioni. / © AndroidPIT

Il risultato dell'unione di questo hardware e di questo software non è troppo affidabile. Ci sono situazioni in cui possiamo ricavare delle foto perfette e altre situazioni in cui rinunceremo senza riuscire ad ottenere nulla di buono. 

LG Q6 – Batteria

La batteria di LG Q6 fortunatamente non delude. Complice sicuramente un hardware dalle prestazioni ridotte all'osso, questo terminale riesce ad avere un'ottima autonomia in standby. La perdita di carica è quasi nulla lasciando lo smartphone inattivo sulla scrivania collegato ad una rete WIFI stabile.

LG Q6 battery
Nelle prime ore del giorno con lo smartphone in standby il consumo è stato minimo! / © AndroidPIT

Durante l'utilizzo normale lo smartphone mantiene comunque una durata della batteria dignitosa e che supera quella di molti altri modelli che ho avuto modo di provare. Con un utilizzo normale che comprende messaggistica, account sempre sincronizzati, social, navigazione in internet, posizione impostata su Alta Precisione, più di un'ora di Spotify e qualche minuto di YouTube sono comunque sempre riuscito a superare le 4h di schermo acceso senza utilizzare le funzioni di risparmio energetico (che con il mio tipo di utilizzo sono molte).

Sfortunatamente per la presa per la ricarica e lo scambio dati con il PC è ancora di tipo micro USB, la ricarica non è velocissima anche se non posso nemmeno dire che sia più lenta di altri smartphone con simili caratteristiche.

LG Q6 – Specifiche tecniche

Dimensioni: 142,5 x 69,3 x 8,1 mm
Peso: 149 g
Capacità della batteria: 3000 mAh
Dimensioni del display: 5,5 pollici
Tecnologia display: LCD
Schermo: 2160 x 1080 pixel (442 ppi)
Fotocamera frontale: 5 megapixel
Fotocamera posteriore: 13 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 7.1.1 - Nougat
Interfaccia utente: LG UX
RAM: 3 GB
Memoria interna: 32 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Qualcomm Snapdragon 435
Numero di core: 8
Velocità di clock: 1,4 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Dual-SIM , Bluetooth 4.2

Giudizio complessivo

L'idea su cui si basa questo smartphone è davvero buona: uno smartphone esteticamente simile, con le caratteristiche leggermente abbassate per tenere il prezzo più contenuto rispetto a G6. Per chi vuole comunque uno smartphone con uno stupendo display FullVision senza però l'esigenza di acquistare un top di gamma.

Qualcosa, però, è andato storto nella trasformazione di questa idea in realtà, sembra quasi che LG non abbia saputo decidere a chi questo smartphone è diretto. Non è uno smartphone diretto a chi vuole prestazioni competitive (anche se non da top di gamma) perché a tali caratteristiche non si avvicina. Non è uno smartphone entry level perché il prezzo è davvero troppo elevato. Non ha una ben specifica posizione competitiva sul mercato attuale il che lo rende un possibile fiasco per l'azienda coreana e questo è un vero peccato perché il concetto alla base mi ha davvero convinto. Le prestazioni decisamente meno.

Vi farete affascinare da questo elegante smartphone nonostante le prestazioni non siano convincenti oppure vi affiderete alla concorrenza? Cosa pensate di questo prodotto di LG? Ditemi la vostra nei commenti qui sotto!

11 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Vodafone attualmente propone questo terminale a 29€ di anticipo, più 30 rate da 5€, inoltre se acquisti entro il 30/09, LG ti offre buoni acquisto per 30€, portando lo stesso ad un prezzo finale pari ad euro 150. Alla luce di ciò, pare evidente che LG (col supporto dell'operatore telefonico) voglia riposizionare il suo ultimo nato, consapevole che il prezzo di partenza fosse spropositato. Secondo il mio punto di vista, a questo prezzo, di poco superiore ad un entry level, diventa, se non Il best buy della categoria, uno dei principali candidati. Complimenti cmq per l'onesta recensione.


    • Luca Zaninello
      • Admin
      • Staff
      14 set 2017 Link al commento

      Grazie mille Sandro! È vero, come prezzo non è male. Se si è disposti a rimanere legati al telefono (e a Vodafone) per 30 mesi è un buon affare ;)


  • Ottima recensione ; peccato per il telefono pensavo fosse meglio , ero interessato a un LG maneggievole e compatto dato che per me il g6 è troppo grande , non so come ragionano quelli del marketing di LG ma potevano mettere un soc piu potente come uno snap 650 o 625 e sarebbe stato un ottimo medio di gamma magari con una retrocover fatta meglio e credo ne avrebbero venduti parecchi , per quella cifra ci sono smartphone moolto migliori pitt


  • Questa recensione andrebbe presa ad esempio e guida per la sua completezza, per la capacità di scendere nel dettaglio in ogni particolare aspetto e, non ultima, la capacità rara di essere schietti.
    Altro commento sarebbe inutile proprio perché per quanto detto prima l'articolo ha già detto tutto.
    Complimenti


  • Come si fà a considerare tale smartphone quando mi posso prendere un prendere un G6 da tim con 350 eurozzi...lo stesso dicasi x il Q8....x giunta si riescono a trovare i G6 e V20 coreani d'importazione a prezzi che tengono fuori mercato gli altri lg che si trovano su piazza...


    • Luca Zaninello
      • Admin
      • Staff
      18 ago 2017 Link al commento

      Che e' piu' o meno la prima cosa che ho detto nella recensione :) Concordo in pieno!


      • ...ti diro'...anche 250 € secondo me sono tanti...x il dispositivo che é e con quello che si trova ora in giro con 250 € si puo' trovare di meglio...x non parlare del Q8...


      • Luca Zaninello
        • Admin
        • Staff
        18 ago 2017 Link al commento

        In parte concordo. Staremo a vedere come andranno le vendite :)


    • E allora divertiti quando ti arriva un lg versione coreana difettoso o che non supporta tutte le bande..
      Ad andar bene dovrai anche impostare la lingua italiana, cosa alquanto difficile.

Articoli consigliati