Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere Nessun commento

Louis Vuitton e Montblanc: gli smartwatch più costosi dell'IFA 2017

Le tradizionali case produttrici di moda e orologi iniziano a prendere familiarità con gli smartwatch e gli indossabili. I marchi di lusso non sono esclusi, come dimostrano gli smartwatch di Louis Vuitton e Montblanc.

Montblanc Summit: eleganza a caro prezzo

Il Montblanc Summit non è uno smartwatch piccolo e modesto ma chic ed elegante. La cassa composta da acciaio o titanio a scelta misura 44/47 millimetri secondo il modello. Quindi il Montblanc Summit risulta un po' troppo pesante per i polsi sottili, per molte persone anche troppo grande. La lavorazione dell'orologio è perfetta, il cinturino in pelle è un po' troppo rigido all'inizio ma di ottima qualità.

La corona in acciaio inossidabile sul lato non fa una bella figura perché è puramente ornamentale e non può essere girata. Sarebbe stato meglio che Montblanc se la fosse risparmiata, ma certamente il risparmio qui non gioca un ruolo fondamentale.

L'aspetto del Montblanc Summit si avvicina a quello dei classici orologi e piace per la sua eleganza semplice. All'interno fa il suo dovere un Qualcomm Snapdragon Wear 2100, come sistema operativo gira Android Wear 2.0. Il Summit è certificato IP68: secondo il produttore è protetto da pioggia, sudore e lavaggio di mani ma non dalle immersioni. 4GB di memoria interna e un display da 400 x 400 pixel accompagnati da un cardiofrequenzimetro si nascondono nella cassa dello smartwatch Montblanc spessa 12,5 millimetri.

AndroidPIT montblanc summit 9787
Montblanc Summit: orologio chic con corona falsa. / © AndroidPIT

Louis Vuitton Tambour Horizon: mostrare cosa si ha

Il Louis Vuitton Tambour Horizon si limita ad un semplice tasto. Nel design è però l'unica cosa normale. Il Tambour Horizon ha una cassa rotonda di 42 millimetri, leggermente concava sui lati. Attorno al quadrante esclusivo piccolo e colorato si trova una scala da 24 ore. Louis Vuitton non risparmia il proprio logo e la sua firma in alto, a lato e sotto al Tambour Horizon. Ovviamente bisogna mostrare ciò che si ha.

Dal punto di vista tecnico sul Louis Vuitton mancano alcune cose che su altri dispositivi sono standard. Per esempio non si possono utilizzare i cinturini di altri produttori e non è presente alcun cardiofrequenzimetro. Questo è comprensibile, il Tambour Horizon è concepito come un accessorio costoso per uscite eleganti e non per sudate e corse estenuanti.

Il display di 390x390 pixel è composto da vetro zaffiro per proteggerlo contro i graffi. Louis Vuitton non prevede una certificazione IP per il suo smartwatch ma promette che il suo Tambour Horizon è "resistente all'acqua" fino a 30 metri. Per quanto riguarda processore e sistema operativo siamo sul livello del Montblanc Summit, la batteria del Tambour Horizon dovrebbe durare 22 ore. Basta per ricevimenti, passerelle e serate di gala ma non necessariamente per lunghe giornate di lavoro.

AndroidPIT louis vuitton tambour horizon 9767
Il Louis Vuitton Tambour Horizon ha un design stravagante. / © AndroidPIT

Louis Vuitton si fa pagare il nome

Chi vorrebbe sfoggiare uno di questi smartwatch chic farebbe meglio a mettere mano al conto in banca. Il Montblanc Summit costa tra 890 e1070 euro, un bel po' di soldi ma non tanto quanto Louis Vuitton. Il Tambour Horizon costa in colorazione nera ben 2800 Euro. A questo prezzo non state pagando più la tecnologia ma praticamente solo il nome.

2 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più