Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Ma quale 5G? Trump vuole già il 6G
5G 2 min per leggere Nessun commento

Ma quale 5G? Trump vuole già il 6G

Se siete anche solo lontanamente interessati alla tecnologia, probabilmente avrete sentito parlare molto del 5G ultimamente, un fenomeno che non si fermerà facilmente. Ma c'è una persona che pensa già al prossimo step: il Presidente Donald Trump sta già pensando al 6G, annunciando su Twitter che vorrebbe vederlo negli Stati Uniti il più presto possibile.

Non è ancora del tutto chiaro cosa abbia scatenato i tweet di Trump, ma il Presidente degli Stati Uniti è particolarmente impaziente di sfruttare il 5G sul suo nuovo Galaxy S10 grazie a Verizon. Ma non solo, sta già esortando i vari vettori a muoversi per portare nel Paese il 6G. Come può pensare ad una cosa del genere se tale tecnologia non esiste nemmeno?

Naturalmente, come spesso accade quando Twitter, Trump e tecnologia si intersecano, alla fine si pensa alla Cina e ad aziende come Huawei che hanno dovuto accantonare l'idea di poter installare le proprie infrastrutture 5G sul territorio americano. Il governo degli Stati Uniti, preoccupato che le antenne "made in China" verrebbero utilizzate a scopo spionistico per conto del Partito Comunista Cinese, ha fatto pressione sulle nazioni alleate per bloccare tali attrezzature anche sul loro territorio. Una strategia che però non sta funzionando benissimo...

china usa
I negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina avranno conseguenze di vasta portata nel mondo della tecnologia / © Novikov Aleksey / Shutterstock

Ok, ma ora che c'entra il 6G?

In maniera abbastanza confusa, Trump chiede non solo che le aziende statunitensi sviluppino quanto prima le reti 5G, ma anche quelle 6G, uno standard di rete che non esiste, nemmeno in teoria. Probabilmente inizieremo a parlarne tra un decennio, se tutto va bene.

Dal momento che anche la tecnologia 5G è ancora embrionale, possiamo tranquillamente dimenticare l'argomento 6G. Sarebbe meglio se il Presidente si concentrasse esclusivamente sulle tecnologie attuali, come il 5G che prenderà forma quest'anno e che si diffonderà soprattutto a seguito delle novità presentate al MWC 2019 e la conclusione dei colloqui commerciali tra le due maggiori economie mondiali,

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica