Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 1 Commento

La maledizione degli smartphone non si è fermata nel 2016

Il 2015 fu un anno negativo per i produttori di smartphone. A causare una battuta d'arresto per numerosi brand fu il processore Snapdragon 810 con i suoi bollenti spiriti. Quest'anno Qualcomm è stato lontano dal palcoscenico degli scandali ma il teatrino degli errori (per non dire degli orrori) ha offerto un folto programma. La maledizione degli smartphone, dunque, è proseguita anche nel 2016. Vediamo come. 

Lo scandalo del Note 7

Stilando la lista dei problemi che hanno caratterizzato il 2016 è difficile non iniziare con il famoso fiasco del Samsung Galaxy Note 7. Al netto di questa vicenda il 2016, in fondo, sarebbe potuto essere un anno di pace e tranquillità. 

Quello del Note 7 è stato semplicemente il più grande scandalo mai affrontato da Samsung Mobile nella sua storia. Vero protagonista della seconda metà dell'anno, il Note 7 ha avuto problemi non da poco: come ben sapete l'ormai ex gioiellino di casa Samsung aveva preso la cattiva abitudine di esplodere in modo del tutto casuale. 

Il più grande scandalo mai affrontato da Samsung Mobile nella sua storia

Dopo averci provato con un primo richiamo ed una nuova strategia di commercializzazione, Samsung, infine, ha dovuto alzare bandiera bianca rinunciando al proprio phablet considerato uno dei migliori smartphone progettati dal brand. Secondo molti analisti la triste storia del Note 7 ha comportato una perdita di 15,3 miliardi di euro. Più precisamente parliamo di 19 milioni di introiti mancati previsti dalla vendita del prodotto. A questi bisogna aggiungere 1,4 miliardi di perdite per la produzione di 4 milioni di smartphone che sono rimasti invenduti. Infine 1 miliardo sborsato (a posteriori diciamo inutilmente) per le spese del primo richiamo. Il risultato? Un bilancio veramente salato. 

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7566
Il Note 7 o, in altre parole, lo smartphone esplosivo. © AndroidPIT

Il OnePlus 3 e la calibrazione dei colori

Quando è stato lanciato sul mercato uno dei punti deboli del OnePlus 3 risiedeva nel look dello schermo. La calibrazione del display è stata pensata in maniera troppo aggressiva e parecchio lontana dal concetto di naturalezza dei colori, elemento che ci aspettiamo essere presente su tutti i principali flagship. Ma non dobbiamo sorprenderci più di tanto: le case produttrici amano colori falsati e particolarmente saturi per cercare di attirare l'attenzione degli utenti.

Ma con il OnePlus 3 la casa cinese è andata un po' oltre il limite generalemente accettato tanto che alcuni utenti si sono pentiti della scelta fatta. Alcuni mesi dopo l'uscita il brand ha messo in campo un update per cercare di correggere questo problema con l'introduzione della modalità sRGB che, mettendo da parte la luce bluastra, rende i colori del display realistici e omogenei. OnePlus è stato anche costretto a rilasciare un altro aggiornamento per ovviare ai problemi di surriscaldamento. 

oxygenos32 changelog
OnePlus ha dovuto aggiornare il OnePlus 3 per rispondere alle critiche degli utenti. © Screenshots: werkmannschaft

iOS 10.1.1 riduce l'autonomia dell'iPhone 

Naturalmente i produttori Android non sono stati gli unici a dover fare i conti con delle situazioni poco piacevoli. Anche Apple ha avuto le proprie preoccupazioni. Oltre al problemuccio relativo alla batteria dell'iPhone 6s, a causa del quale Cupertino ha dovuto fare un richiamo a fine anno, l'aggiornamento alla versione 10.1.1 di iOS ha pesato parecchio sull'autonomia degli iPhone tanto che gli utenti hanno lamentato di avere tra le mani una batteria... "famelica"!

AndroidPIT iPhone 7 review 2911
Anche Apple ha passato brutti momenti nel 2016. © AndroidPIT

2016: il bilancio positivo nonostante il Galaxy Note 7

Mettendo da parte lo scandalo del Note 7 quella del 2016 sarebbe potuta essere un'ottima annata. Iniziato bene, la vicenda che ha coinvolto Samsung ha finito per rendere l'anno appena passato non eccelso ma comunque abbastanza positivo. Dopo un 2015 nero le case prodruttrici sembrano aver ascoltato maggiormente i giudizi degli utenti ed imparato dai propri errori. Samsung, con il Galaxy S8, dovrebbe far risalire il morale di tutti coloro che sono rimasti delusi. 

Cosa ne pensate di questo 2016? Samsung ha rovinato tutto con la triste storia del Galaxy Note 7?

7 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Credo che alla fine i costruttori di smartphone non si stiano lamentando dei loro risultati 2016, a parte Samsung che, in ogni caso ed immagine a parte, qualche utile lo porta a casa nonostante il Note7.
    Gli utenti? Certo il Note7 è stata una delusione enorme, ma, in fondo in fondo, abbiamo perso qualcosa che non c'era, quindi...
    OnePlus 3? Ma quanti consumatori sanno cosa sia?
    I problemi di batteria di Apple? Sarà, ma questo è AndroidPit! È allora...😉