Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
66 Condivisioni 24 Commenti

Ecco perchè la memoria interna vale più di una scheda microSD

Avete deciso di acquistare un nuovo smartphone puntando sul modello più economico dotato di 16GB di memoria interna, pensando di aggirare il problema inserendo nel dispositivo una scheda microSD? Prima di procedere con l'acquisto considerate però che lo spazio offerto dalla microSD e quello della memoria interna non possono essere utilizzati allo stesso modo. Continuate a leggere per scoprirne il perchè!

Darth Vader micro SD ANDROIDPIT
Memoria interna vs microSD: una lotta per la conquista dello spazio! / © AndroidPIT

Ammetetelo, non appena avete letto che Samsung ha deciso di fare un passo indietro integrando nuovamente su Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge il supporto per la scheda microSD, avete esultato abbracciando e baciando il primo malcapitato nelle vicinanze. Capisco benissimo l'entusiasmo, dopo la delusione delle precedenti generazioni, il ritorno dell'alloggio per la scheda microSD è un evento che non può certo passare inosservato ed anche io, come voi, ho brindato alla sensata decisione del brand sudcoreano.

JM
Jessica Murgia
Non tutti i problemi di spazio possono essere risolti con una microSD
Cosa ne pensi?
72 votanti
50
50

Questo però non significa che tutti i possibili problemi di spazio siano risolti o risolvibili inserendo una semplice scheda. Se pensate che utilizzare una microSD di 32GB su un dispositivo dotato a sua volta di 32GB di memoria interna corrisponda ad acquistare lo stesso smartphone dotato però di 64GB di storage, vi sbagliate. Sarebbe troppo semplice raggirare le notevoli differenze di prezzo tra una variante e l'altra affidandosi ad una piccola e più economica scheda microSD, non trovate?

androidpit micro sd 4
Scheda microSD e storage non possono essere sfruttati allo stesso modo...purtroppo per noi! / © AndroidPIT

La matematica non è un'opinine (anche se io ho ancora dei dubbi a riguardo), e 32+32 fa 64 ma, oltre al fatto che a causa della presenza dei bloatware la memoria interna si riduce di qualche GB, va considerato che le microSD non supportano qualsiasi tipo di dato. Chi di voi possiede uno smartphone con sistema operativo Lollipop o KitKat dotato di memoria espandibile, sa benissimo che è possibile trasferire sulla memoria esterna, senza problemi, foto, video e brani musicali. Quando però si tratta di applicazioni e giochi il discorso cambia, perchè parte dei dati ad essi legati si avvinghieranno alla memoria interna senza mai passare alla scheda SD.

L'arrivo di Marshmallow ha cambiato le carte in tavola: sfruttando la feature Adoptable Storage è possibile unificare storage interno e spazio di memoria offerto dalla microSD. In questo caso potrete effettivamente sfruttare lo spazio di memoria aggiuntivo come quello dello storage, anche se la velocità di lettura e scrittura dei dati potrebbe risultare più lenta. Va inoltre considerato che l'unione tra la microSD e lo storage è per sempre, non potrete più rimuoverla per utilizzarla su altri dispositivi. Basta quindi acquistare uno smartphone con Android 6.0 Marshmallow installato e sacrificare una microSD per risolvere il problema?

È possibile trasferire sulla microSD file multimediali ma con le app il discorso cambia
androidpit HTC One A9 Format internal storage
La scheda SD non supporta ogni tipo di file! / © ANDROIDPIT

Purtroppo non è così semplice perchè non tutti i dispositivi supportano l'Adoptable Storage ed LG e Samsung ne sono un esempio. Come dichiarato da Samsung a Arstechnica, S7 e S7 Edge non supportano questa funzione "perchè gli utenti sembrano voler utilizzare la microSD per trasferire file (foto e video in particolare) da un dispositivo ad un altro". È per questo motivo che sui nuovi gioiellini del brand potrete sfruttare la memoria espandibile come avete fatto fino ad ora sul Galaxy S5: per trasferire i vostri file multimediali, ma non le app. 

Considerando che 16 o, ancora meglio, 32GB di memoria sono più che sufficienti se non siete dei gamer incalliti, se utilizzate lo smartphone per giocare ma vi liberate subito di giochi ed app non appena li avete terminati o vi hanno stufato, e se perdiodicamente trasferite i vostri file su PC o sfruttate i servizi in cloud, il duello tra memoria interna e microSD può essere considerato uno scontro non di vitale importanza. 

Personalmente credo che optare direttamente per uno smartphone con una sufficiente memoria interna (sulla base delle vostre esigenze ovviamente) sia la cosa migliore da fare. Nel caso vi doveste trovare in crisi con lo spazio a disposizione acquistare una microSD non è una spesa ingente ma, mi raccomando, prima di dare per scontata l'Adoptable Storage di fronte ad un nuovo dispositivo con Marshmallow integrato, assicuratevi che il supporto sia integrato!

Qual è la vostra opinione a riguardo? Preferite acquistare uno smartphone con 16GB di memoria interna ed adottare una microSD, o puntare direttamente sulla versione con 32GB?

24 Commenti

Commenta la notizia:
  • Io preferisco comunque avere una scheda sd e batteria removibile piuttosto che una grossa memoria e batteria fissa

  • Dipende da quello che vuoi fare e dal telefono che possiedi

  • Vero che non si possono risolvere tutti i problemi di memoria ma è un valido aiuto

  • Cara Jessica io resto del parere che è sempre meglio avere uno slot per la micro sd perché in qualsiasi momento potrebbe venire in mente di volerla usare. E' assolutamente valido il discorso che hai fatto soprattutto sulle app. Io però devo aggiungere 2 cose, sui dispositivi rootati il trasferimento è possibile a prescindere e poi va detto ancora una volta che alcuni modelli NGM permettono senza root di installare direttamente le applicazioni sulla microsd. Certo questo poi potrebbe avere un rovescio della medaglia come ad esempio un accesso ai dati meno rapido dal momento che le memorie più sono vicine al processore e più è rapido l'accesso. Infine c'è un'ultima cosa, si potrebbe immettere in commercio qualcosa che permetta di decidere l'ubicazione dell'installazione senza rootare il telefono, darebbe maggiore autonomia al cliente ed aiuterebbe a rendere gli smartphone più funzionali e questo lo dico ribadendo che io non gioco con lo smartphone se non a scacchi e sudoku, giochi che richiedono davvero pochissimo spazio e starebbero bene anche in 8 GB e non in 16, di memoria :)

    • Anch'io uso pochissima memoria penso che gli smartphone debbano essere utili per il lavoro, anzi più per il lavoro che per il gioco

  • Buongiorno a tutti
    Ottimo articolo
    ricapitolando se si dispone di un device samsung con Marshmallow si puo espandere la memoria interna formattando una scheda Sd?
    Ho un samsung con Rom Cyano 6.0.1.

  • ho comprato da poco una bella schedina di memoria da 32 per il mio A3 16..di quelle Samsung tutte arancioni e performanti..formattata, installata..però..le foto che ci ho messo tramite il computer prima di rimetterla nel telefono, le vede..invece qualunque cosa gli dico di salvare dal telefono stesso..anche una semplice foto..mi dice che non può e che la memory è piena...suggerimenti? ps..con la vecchia memory da 1gb tutto funziona normalmente..

  • Ciao Jessica, io dopo tuo articolo ho acquistato l'Apollo Lite della Vernee e.. è possibile unire le due memorie senza problemi, avendo aggiunto 16gb ora mi ritrovo con una memoria totale di ben 48 GB !!!

  • come sempre articolo interessante Jessica! ora sembra diventata per molti quasi indispensabile la sd. Perché si utilizza il telefono e si caricano di foto, musica, video e app come se nn ci fosse un domani😂. per il mio utilizzo il mio s6 da 32gb è più che sufficiente. Ho 34 app installate (appena contate) e con in più un gioco, le foto sono quelle che scatto ( e nn sono tantissime) e musica metto solo quella per la suoneria (quando mi stufo di quella suoneria elimino e metto l'altra nuova). Pur utilizzando il telefono davvero tantissimo, riesco ad avere ancora 19gb di memoria libera😊

  • Interessante! Grazie per questa dritta

  • mic 8 mesi fa Link al commento

    Amche io uso Link2sd che permette di spostare le app di sistema sulla micro sd. puoi anche creare una partizione sulla scheda esterna e incrementare le prestazioni di sistema ...occorrono però i permessi di root.

  • Io credo che si pretenda troppo, 16 Gb, anche se diventano 11, cosa può cambiare ? Sinceramente con 2 GB di memoria interna e 16 di microsd mi trovo benissimo. Attenzione però la mia memoria interna è effettivamente da 2 GB. Ho fatto fino ad 8000 foto e circa 2 ore di filmati e sono di qualità accettabile, la stessa qualità, se non superiore, di quelle foto e di quei filmati che i bambini degli anni ottanta ed i giovani dei settanta hanno trovato ottima ed accettabile per conservare i ricordi della propria vita. Abbiamo preso una tendenza esponenziale nel chiedere di più senza renderci conto che abbiamo già tutto quello che serve, macchine fotografiche, cineprese scusa la parola antiquata, e smartphone

  • Sono uno di quelli che la micro sd non la compra mai. Preferisco uno smartphone con uno storage più capiente. Devo dire però, che ci tengo pochissime cose sul telefono, giusto le foto a cui tengo davvero (e che sono più o meno una ventina), tutto il resto va su Dropbox e Google Drive, che anche se dovesse accadere qualcosa ed andassero perse, diciamolo, ma chi se ne importa. Non mi metto certo a piangere se vanno perse le foto di quella volta che un amico era ubriaco, o di quando mi hanno messo in testa una parrucca bionda. Anzi, ogni tanto sono io stesso che vado sui cloud ed elimino qualcosa. Insomma, il mio Note 4 ha 32 giga (liberi effettivi, se non ricordo male, intorno a 24) e attualmente ne ho liberi ancora 20. Figurati a cosa mi può servire una micro sd. :-)

  • Il problema sta nelle solite limitazioni di Android volute da Google. Perché non permettere (o prevedere nativamente) di partizionare la scheda esterna così da avere una parte a disposizione esclusiva del sistema operativo, per l'istallazione delle app ecc., e una parte normale dati, per tutto il resto? Fantascienza?
    Affatto, già lo si può fare con link2sd, ma anche altre app. All'epoca ci allungai la vita di un Wildfire di due anni.

  • Sarebbe bello se uno potesse trasferire tutto senza problemi ma sti brand vogliono sempre complicare tutto... Marketing di M... ( e per M non mi riferisco a Marshmallow 😉)

  • Interessante. Grazie Jessica.
    Marshmallow arriverà per il note 2?

  • 10

    (Mi consenta sig.na Murgia...),la memoria "rom" dei telefoni quando indicata come 16/32/64 non è mai da considerare tale valore al netto cioè non è mai tutta a disposizione dell'utente , CIRCA UN QUARTO,è già occupata MA NON DA BLOATWARE,MA BENSì DAL FIRMWARE, del sistema operativo e dai software che lo compongono,in minima parte dal bloatware, infattise attraverso procedura di root disistalli il bloatware non è che recuperi spazio..in minimissima parte !!

  • Ciao Jessica, hai fatto bene a specificare questa particolarità, i dati che sono usati dalle applicazioni possono essere spostati sulla micro sd quasi totalmente senza troppi problemi in quasi tutti i sistemi, tuttavia spesso non tutte le applicazioni possono essere spostate, devo dire che la NGM ha risolto il problema, almeno per il mio modello infatti, è possibile decidere a priori quale sia la memoria preferita per l'installazione delle nuove applicazioni, scegliendo tra quella del telefono e la microsd. Tutto questo senza fare alcun root :)

Mostra tutti i commenti

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK