Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Microsoft abdica e annuncia l'addio alla Microsoft Band
Indossabili Microsoft Hardware 2 min per leggere Nessun commento

Microsoft abdica e annuncia l'addio alla Microsoft Band

Tutte le cose prima o poi arrivano alla fine. Tuttavia, le smart band di Microsoft hanno visto il loro abbandono un po' prima del previsto. Il gigante di Redmond ha confermato la fine del supporto ai suoi due dispositivi indossabili alla fine del mese maggio.

La storia è durata cinque anni. Durante questo periodo, Microsoft ha cercato di penetrare il mercato degli indossabili, purtroppo fallendo miseramente. La fine del supporto alle sue Microsoft Band 1 e 2 è il chiaro abbandono dell'azienda in un mercato dominato da brand come Xiaomi e Fitbit.

Lanciata nel 2014, la Microsoft Band ha ottenuto un upgrade con la sua seconda versione l'anno successivo. Purtroppo, però, la serie è stata interrotta già l'anno successivo, fino ad arrivare ad oggi, giorno in cui Microsoft ha deciso di andare oltre.

"Il 31 maggio 2019, il sito Microsoft Health Dashboard verrà chiuso e le applicazioni Microsoft Band verranno rimosse dal Microsoft Store, Google Play e Apple Store", ha dichiarato Microsoft.

In pratica, dopo il 31 maggio 2019, i braccialetti possono continuare ad essere utilizzati, ma le funzioni che richiedono il collegamento a Internet non saranno più disponibili. Gli utenti potranno comunque beneficiare del monitoraggio dei passi, della frequenza cardiaca, della registrazione delle attività sportive, del monitoraggio del sonno o delle sveglie, ma tutti i dati raccolti non saranno più sincronizzati. Tuttavia, Microsoft consente di esportare i dati entro la data finale. In questo post troverete le istruzioni per effettuare l'esportazione dei dati.

microsoft band
Microsoft Band ha avuto una breve vita. / © Microsoft

Rimborso per alcuni clienti

Consapevole di una decisione che avrebbe potuto disturbare molti acquirenti, Microsoft ha deciso di offrire un rimborso a tutti gli utenti in possesso di una Microsoft Band. Sul suo sito web, il gigante americano spiega che gli utenti aventi diritto al rimborso devono possedere uno dei suoi bracciali coperto dalla sua garanzia o essere tra gli utenti attivi, cioè tra quelli che portavano costantemente il bracciale al polso sincronizzando i loro progressi tra il 01/12/2018 e il 01/03/2019.

Avete una Microsoft Band? Avete diritto al rimborso?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica