Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Le migliori app dedicate al bike sharing disponibili in Italia
Applicazioni Mobility 3 min per leggere Nessun commento

Le migliori app dedicate al bike sharing disponibili in Italia

Il bike sharing ha fatto molta strada rispetto ai primi giorni in cui il fenomeno ha cominciato a manifestarsi. Oggi infatti, sono sempre di più le città italiane che hanno accolto le famose biciclette a noleggio. In un mercato così competitivo, a volte è difficile sapere quale servizio scegliere, dunque abbiamo raccolto tutti i servizi attualmente disponibili nel nostro Paese per aiutarvi nella scelta.

BicinCittà - Il bike sharing d'Italia

Bicincittà S.r.l. è una società del Gruppo Comunicare che si occupa di progetti di mobilità sostenibile mediante il suo sistema di bike sharing, ideato, progettato e realizzato internamente. Il servizio è presente in più di 100 città italiane, oltre ad alcuni servizi in Svizzera e in Spagna e si rivolge direttamente alle pubbliche amministrazioni per l’installazione dei sistemi di bike sharing e anche agli utenti finali per la commercializzazione degli abbonamenti e la gestione dei servizi.

bicincitta italia
Bicincittà è presente in 100 comuni italiani. / © Treviso Today

Abbonarsi a BicinCittà è facile. Basta cercare la propria città tra quelle del circuito, registrarsi e acquistare l'abbonamento online. In pochi giorni riceverete la vostra tessera a casa vostra pagando un piccolo contributo per la spedizione. In alternativa, è anche possibile acquistare l'abbonamento tramite l'app gratuita, disponibile sia per iOS che Android.

Mobike

Forse uno dei programmi di bike sharing più famosi al mondo è proprio Mobike. Le bici color argento e arancione si distinguono certamente dalla folla per il loro aspetto. Il design minimalista non è solo una questione di stile, ma aiuta l'azienda a ridurre la manutenzione e il numero di ritiri da effettuare.

Mobike ha lanciato il proprio servizio in Italia a partire dal luglio del 2017 partendo dalla città di Firenze, arrivando poi in altre città della penisola, come Milano, Torino, Bergamo, Mantova, Pesaro, Reggio Emilia e Bologna.  La tariffa per una corsa singola varia a seconda della città e del modello di bicicletta. La tariffazione inizia nel momento in cui la bicicletta viene sbloccata e il timer si resetta ogni volta che la bici viene bloccata. 

mobike lock
Mobike utilizza un blocco della ruota posteriore per fissare le biciclette. / © Christopher Thomond per The Guardian

Mobike utilizza un sistema di prezzi basato sulla durata della corsa. Le corse vengono caricate a intervalli di 20 minuti e si passa automaticamente al minuto successivo al superamento di una certa soglia. Si viaggia per 35 minuti, per esempio, e ne verranno addebitati 40. C'è anche un deposito di 15 sterline richiesto prima di poter utilizzare una Mobike.

oBike

oBike è un'azienda globale leader nel bike-sharing senza stazioni che offre un servizio innovativo per il trasporto di breve distanza. La piattaforma è attualmente presente in 3 diversi continenti per un totale di 26 stati e oltre 40 città nel mondo. 

L’app, scaricabile comodamente sul proprio smartphone, consente agli utenti di individuare e noleggiare le biciclette utilizzando una tecnologia del tutto innovativa.

Conoscete un buon programma di bike sharing nella vostra regione che ci è sfuggito? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica