Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

7 min per leggere Nessun commento

Guida all'acquisto: illuminate al meglio la vostra casa smart

L'illuminazione domestica a LED controllabile dallo smartphone è diventata conveniente. Appena in tempo per la stagione pre-natalizia vi presentiamo alcuni dei più famosi rappresentanti del settore e condividiamo con voi le nostre esperienze dei primi test. Oltre a Philips Hue, sul mercato si sono riuniti diversi produttori che vogliono raggiungere lo stesso obiettivo con standard diversi. Come scegliere la traduzione migliore?

Il classico interruttore della luce ha fatto il suo tempo. Almeno questo è ciò che vogliono farci credere gli ingegneri e i venditori di prodotti del cosiddetto Internet degli oggetti. Questo collega in rete tutti i tipi di elettrodomestici in una casa intelligente. Rilevatori di movimento o altri sensori, pulsanti a sfioramento o comandi vocali dovrebbero essere utilizzati al posto dell'interruttore meccanico della luce e del dimmer per controllare la luce nel vostro appartamento o anche di tutta la casa.

Un controllo intelligente, tuttavia, può fornire un notevole valore aggiunto, soprattutto quando si tratta di illuminazione, dove il rapporto prezzo/prestazioni è ancora buono. Un certo numero di produttori di lampade, alcuni di loro nomi noti e alcuni nuovi arrivati, offrono soluzioni personalizzate. Abbiamo testato alcuni tipi di prodotti di illuminazione a LED collegati in rete e vi vogliamo parlare del loro funzionamento. La tabella qui sotto vi aiuterà a capire di cosa parliamo.

Confronto tra lampade connesse

  Tipo di lampade Sistema radio Compatibile con il bridge Hue Compatibile con Echo Plus / Alexa Assistente di Google
Philips Hue E27, E14 e molti altri ZigBee Sì / Sì
IKEA Trädfri E27, E14 e molti altri ZigBee Sì / Sì
Osram Smart+ E27, E14 e molti altri ZigBee Sì / Sì
Eufy Lumos E27 WLAN No No / Sì
Innr E27, E14 e molti altri ancora ZigBee Sì / Sì
Nanoleaf E27 e molti altri ZigBee No No / Sì
Sengled Element E27 ZigBee No Sì / Sì
Lifx E27 e molti altri WLAN No No / Sì

La panoramica mostra rapidamente che la differenza principale tra le lampade collegate in rete è il modo in cui si collegano al sistema smart home. Innanzitutto si sono affermati i sistemi basati su ZigBee e le lampade WLAN. I primi sono più efficienti dal punto di vista energetico, ma hanno bisogno di un bridge. I modelli WLAN non hanno bisogno di un bridge ma comportano rischi per la sicurezza, spesso richiedono una connessione Internet permanente e consumano più energia in modalità standby.

Hub smart home per lampade di tutti i produttori

I problemi con i bridge ZigBee possono essere ridotti prestando attenzione alle varie collaborazioni tra produttori al momento dell'acquisto. Alcuni produttori collaborano con Philips e utilizzano il bridge Hue. Altri consentono il funzionamento con lo SmartThings Hub di Samsung, Wink Hub, Homee o Homey.

Se si desidera utilizzare l'assistente vocale di Amazon, Alexa, è possibile acquistare l'Echo Plus. Questo dispone anche di un'antenna ZigBee e si collega alle vostre lampade intelligenti senza alcun bridge aggiuntivo. Lo svantaggio del collegamento in rete di lampade intelligenti con bridge esterno è che gli aggiornamenti software non vengono applicati alle lampade bridge esterne. Potete aggiornarle solo con il bridge originale.

"Alexa", "Ok, Google" o entrambi?

Se e quali assistenti di lingua si desidera utilizzare è solo una vostra scelta. Molti produttori di lampade collegate in rete consentono una rapida accensione o regolazione tramite comandi vocali. Ma attenzione: Google non ha ancora un dispositivo con un Hub integrato nel suo catalogo. In questo caso è sempre necessario il bridge aggiuntivo del produttore.

Philips Hue illumina il cammino

Philips è stata una delle prime a spingere la vendita delle lampade LED  collegate in rete. Il suo successo è dovuto al continuo miglioramento degli stessi prodotti che ricevono aggiornamenti più spesso di ogni altro. Questi non sono utilizzati solo per colmare le lacune di sicurezza, ma anche per portare sempre nuove funzionalità.

AndroidPIT ikea lamp philips hue bridge 3998
Philips Hue e IKEA lavorano meravigliosamente insieme. / © AndroidPIT di Irina Efremova

Lo starter kit contiene logicamente lo Hue Bridge. Questo serve anche come ponte per le lampade di molti altri produttori. Philips Hue è quindi un buon punto di partenza per iniziare a collegare in rete l'illuminazione domestica.

I rilevatori di movimento disponibili, le strisce luminose a LED e le luci d'atmosfera completano l'illuminazione intelligente. Sono inoltre disponibili telecomandi compatibili per l'accensione e la regolazione della luce in ogni stanza. Se vi piace il gaming, potete usare Hue Sync per colorare le vostre lampade Philips in modo sincrono ai giochi o ai film.

IKEA si unisce alla festa

IKEA è stato uno dei primi fornitori terzi a creare delle lampade a LED di nome Trädfri che possono essere abbinate al bridge Hue. La gamma di lampade e interruttori IKEA è in gran parte identica a quella di Philips, così potete aggiungere facilmente i prodotti IKEA al vostro sistema Hue.

Osram si sta posizionando bene

Dopo alcune lampade a incandescenza chic, Osram utilizza ora ZigBee nella sua serie Smart+. Speriamo che le lampade dal look retro siano presto disponibili con tale protocollo moderno. Bluetooth e HomeKit da soli non sono sufficienti per un'illuminazione domestica ben collegata in rete e non sono nemmeno a prova di futuro.

Eufy non ha bisogno di un bridge

Il marchio Eufy vuole collegarsi direttamente alla WLAN senza bridge. Nel test, le lampade Eufy mostrano il doppio del consumo in stand-by delle lampade Hue e reagiscono molto più lentamente perché ogni comando vocale deve uscire per poi rientrare a casa.

AndroidPIT eufy smart lamp lumos 3989
Le lampade WLAN di Eufy sono economiche. / © AndroidPIT di Irina Efremova

Innr può espandere i sistemi Philips Hue

L'illuminazione a LED di Innr è collegata in rete con il Philips Hue Bridge, quindi l'Innr Bridge disponibile separatamente non è un acquisto obbligatorio. È disponibile una scelta di lampadine a LED, strisce luminose liberamente piegabili e tagliabili, ma anche piccoli spot per l'illuminazione dei vostri oggetti d'arte. Una particolarità: la guida online del produttore vi aiuta nella progettazione personale.

Nanoleaf carta da parati luminosa per il vostro appartamento

Le lampadine a LED Nanoleaf sono piccole opere d'arte. Lo stesso vale per la parete luminosa piuttosto costosa, inizialmente commercializzata con il marchio "Aurora". Tale prodotto può essere espanso per riempire l'intera parete e dotato di un modulo audio per pulsare al ritmo della musica che la parete di luce LED riesce a sentire.

nanoleaf aurora colors
I pannelli luminosi Nanoleaf Light Panel riempiono la parete di luce ritmicamente pulsante. / © AndroidPIT

Sengled Element punta finalmente su ZigBee

Dopo alcuni tentativi con WLAN e Bluetooth, Sengled sceglie finalmente ZigBee. Ma la collaborazione con Philips non sembra iniziare perché il loro bridge non riconosce le lampade Sengled. Tuttavia, le lampade intelligenti a LED, che costano appena 16 euro, possono essere collegate direttamente all'Echo Plus.

Lifx per gli ambienti di grande dimensione

Con 1100 lumen, le lampadine Lifx sono più luminose della maggior parte delle altre, rendendole ideali per grandi ambienti o soffitti alti in vecchi edifici. D'altra parte, la lampada A60 è relativamente costosa con un costo di circa 65 euro.

In conclusione

L'illuminazione intelligente è diventata più accessibile. È anche gratificante vedere che le lampade di diversi produttori lavorano sempre meglio in funzionamento misto. Solo poche lampadine a LED non vogliono collegarsi in rete con la concorrenza. Lo stesso vale per la scelta dell'assistente vocale da controllare su chiamata.

Quindi, se avete deciso di utilizzare un Hue Bridge, un Amazon Echo Plus o semplicemente la WLAN come base per la vostra illuminazione intelligente, tutto quello che dovete fare in futuro è controllare la compatibilità con questi sistemi.


Questo articolo sarà esteso nel tempo con più immagini, test e dati e dovrebbe diventare il punto di partenza per la vostra ricerca della giusta illuminazione intelligente. Condividete pure le vostre esperienze riguardo le lampade smart collegate in rete nei commenti.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati