Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere Nessun commento

Le 5 migliori piattaforme per creare il vostro chatbot AI

Uno dei maggiori vantaggi nell'utilizzare i chatbot, che zitti zitti si fanno spazio a discapito delle e-mail di marketing, è la possibilità di ottenere un contatto diretto con gli utenti. In quest’ultimo periodo anch’essi godono finalmente dalla potenza dell’AI che ha portato un’ulteriore ventata di aria fresca soprattutto nel mondo delle strategie marketing. In questo articolo vi presentiamo i 5 migliori chatbot dotati di intelligenza artificiale.

Cosa sono i chatbot?

Prima di tutto iniziamo a rispondere ad una domanda che sentiamo spesso: “cosa sono i chatbot?”. Essenzialmente si tratta di un software capace di tenere una conversazione con un essere umano dall’inizio alla fine. È possibile notare la loro presenza praticamente ovunque ormai: all’interno di app, siti web, piattaforme di messaggistica e così via.

Avete intenzione di creare il vostro chatbot ma non sapete come fare? Esistono delle piattaforme molto utili che vi aiuteranno a crearne uno senza troppi problemi. Vediamone qualcuno…

Aivo

Aivo è una piattaforma che vi aiuterà a costruire il vostro supporto clienti completamente automatizzato grazie all’aiuto di un chatbot dotato di intelligenza artificiale. Il software risponderà automaticamente in tempo reale alle domande che gli verranno poste in maniera testuale o vocale.

La particolarità di questo chatbot è che è in grado di capire il tipo o la categoria di domanda e adattare in maniera automatica la risposta per dare all’interlocutore un’esperienza personalizzata. Inoltre, questo chatbot supporta diverse integrazioni di terze parti, tra cui Salesforce (un software CRM), Zendesk (software help desk) e WhatsApp.

Botsify

Botsify è uno dei più famosi chatbot intelligenti per Facebook Messenger. Questo software è in grado di collezionare i dati digitati dagli utenti tramite le varie conversazioni per poi costruire un proprio database che utilizzerà per riuscire a saper rispondere alle domande future.

botsify
Botsify è un chatbot per Facebook Messenger che sfrutta AI e machine learning. / © Botsify

È dotato di un’interfaccia semplicissima da usare (praticamente tutta drag and drop) e gode della potenza dell’AI e del machine learning, oltre ad essere compatibile con diversi plugin e integrazioni di terze parti.

Chatfuel

Come Botsify, anche Chatfuel è una famosa piattaforma che vi permetterà di creare il vostro chatbot per Facebook Messenger in maniera semplicissima e senza l’utilizzo di una sola riga di codice. Il bot utilizza l’NLP (natural learning processing) per capire e riconoscere le frasi che gli vengono proposte, inviando all’utente le giuste risposte.

chatfuel
Chatfuel sfrutta l'NLP per riconoscere le domande e inviare le giuste risposte. / © Chatfuel

Per la costruzione del vostro chatbot troviamo anche qui un’interfaccia drag and drop da poter sfruttare per creare un bot assistente, un servizio clienti virtuale o il vostro avatar personale.

Flow XO

Flow XO vi permetterà di creare dei chatbot per Telegram, Slack o Facebook Messenger utilizzando sostanzialmente le logiche condizionali. Anche qui sono presenti diverse integrazioni di terze parti per creare sempre più possibilità di interazione, tra le quali troviamo: Google Drive, Twitter, Salesforce e molte altre.

Octane AI

Octane AI è un’altra ottima piattaforma da sfruttare per creare e personalizzare il vostro chatbot in pochi minuti. Questo servizio vi aiuterà ad ottenere un maggiore engagement verso i vostri clienti grazie all’aiuto di Facebook Messenger.

octane ai
Octane AI stimola il recupero dei carrelli abbandonati negli e-commerce da parte degli utenti. / © Octane AI

Per esempio, è in grado di capire se un utente ha inserito un prodotto nel carrello del nostro e-commerce ma poi non ha concluso l’acquisto. A quel punto, Octane AI farà delle domande mirate all’utente a ritmi ben stabiliti per cercare di stimolarlo all’acquisto recuperando il carrello “abbandonato”. Ma non solo, questo chatbot è anche utile per l’invio automatico di note o fatture ai clienti in merito al loro acquisto.

Avete già provato alcune di queste piattaforme? Raccontateci la vostra esperienza qui sotto nei commenti.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica