Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 14 Condivisioni 1 Commento

Come utilizzare la modalità manuale su Android

Non tutti gli utenti amano esplorare il software della fotocamera del proprio dispositivo. La modalità automatica del resto agisce in un attimo con un semplice click. In questo articolo scoprirete come sfruttare alcune feature offerte dalla fotocamera del vostro Android che vi permetteranno di scattare foto migliori.

Scegliete l'app migliore per la fotocamera

Potreste non trovare sull'app della fotocamera del vostro Android alcune delle funzioni menzionate in questo articolo. In tal caso date un'occhiata al nostro articolo dedicato alle migliori app di fotografia per trovare quella che più soddisfa le vostre esigenze:

Una volta installata la giusta app sul vostro smartphone, siete pronti a tuffarvi nel mondo della modalità manuale.

Sfruttate la griglia per inquadrare il soggetto

Prima di immortalare un soggetto, un paesaggio o un oggetto, occorre fare attenzione a ciò che si inquadra. Potrete decidere di scattare una foto dove tutto appare allineato oppure optare per uno scatto più disordinato. Attivare la griglia vi aiuterà in questo caso.

La regola è molto semplice: le linee orizzontali inquadrano l'orizzonte, come strade, montagne o il mare, mentre quelle verticali servono per allineare edifici, persone ed oggetti. Non è necessario inquadrare il soggetto della foto nel punto principale della griglia, ma vi basterà seguire la nota regola dei terzi che consiste nell'inquadrare l'immagine all'interno di uno dei quattro punti di intersezione della griglia. Facile, no?

Androidpit s7 tricks 1148
La griglia vi aiuterà ad inquadrare i sogetti delle vostre foto!  / © ANDROIDPIT

Utilizzate la modalità HDR

La modalità HDR compensa luce e contrasti modificando il livello di intensità dei colori. Il momento migliore in cui utilizzare questa funzione è quando il soggetto è contro luce. Vi proponiamo di seguito un articolo dedicato all'utilizzo della modalità HDR:

Personalmente preferisco scattare le mie foto senza affidarmi alla modalità HDR, perchè sono solito modificarle successivamente con un'app dedicata all'editing come, ad esempio, Snapseed. Il mio consiglio è quello di scattare due foto, una con modalità HDR attiva ed una senza, confrontarle e scegliere quella che più si avvicina alla realtà.

review xperia z5 PT camera UI hero
La modalità HDR permette di compensare l'esposizione dei paesaggi.   / © ANDROIDPIT

Foto Macro

La modalità macro consente di mettere da parte sfondi poco attraenti e concentrarsi sull'oggetto che si desidera immortalare semplicemente posizionando la fotocamera vicino all'oggetto. Il risultato ottenuto dipende dalla qualità dell'obiettivo dello smartphone dal momento che non tutte le fotocamere integrano una buona messa a fuoco.

Posizionatevi vicino al soggetto del vostro scatto, ma non superate i 3 cm, la distanza raccomandata dalla maggior parte dei brand produttori. Un altro consiglio è quello di tenere le vostre mani immobili in modo da mantenere il soggetto fuoco mentre lo sfondo rimane sfocato in secondo piano.

AndroidPIT lg k10 10
Utilizzate la modalità macro per mettere a fuoco il soggetto del vostro scatto su uno sfondo sfocato. / © ANDROIDPIT

ISO: esposizione e sensibilità alla luce

Chi dice che solo i professionisti possono regolare l'ISO? Questa opzione permette di migliorare (o peggiorare) la qualità delle foto scattate in ambienti poco o troppo luminosi. Ricordate di regolare l'ISO prendendo in considerazione le condizioni di luce del luogo in cui vi trovate. 

Se incrementerete il livello dell'ISO in un ambiente troppo luminoso la foto verrà bruciata risultando illegibile. Il modo migliore per impsotare questa funzione è regolarla tenendo a mente lo scopo per cui state scattando la foto stessa.

samsung galaxy s6 camera photo
Prima di regolare l'ISO prendete in considerazione le condizioni di luce. / © ANDROIDPIT

Utilizzate il flash con moderazione 

Il flash, presente tra e impostazioni manuali della maggior parte delle fotocamere montate sugli smartphone, non è una feature essenziale ma, piuttosto, di emergenza. Il suo scopo non è quello di illuminare un ambiente privo di luce, ma pensate a questa funzione come una sorta di alternativa alla modalità HDR. Provate ad attivare il flash quando la luce arriva dalle spalle del soggetto inquadrato o quando l'ambiente è eccessivamente luminoso.

frontaldetalhezenfoneselfie
Il flash va usato con cautela. / © ANDROIDPIT

Evitate di utilizzare il flash in prossimità di specchi, vetro ed oggetti laminati poichè la luce emessa rispecchierà contro l'immagine generando un'eccessiva esposizione.

Quali funzioni utilizzate della fotocamera del vostro Android? Avete altri trucchi da suggerirci?

1 Commento

Commenta la notizia:
  • non sono un appassionato di fotografia specie con il cellulare..e lungi da me i selfie...
    trovo comunque che un device che abbia fotocamera con oltre 12 megapixel possa tranquillamente essere usata nella modalità auto per ottenere foto di qualità senza ricorrere a troppi tecnicismi..
    Tra l'altro non me li ricorderei da una volta all'altra e nel tempo che impiegherei a trovare la funzione ad hoc per un determinato scatto il soggetto da immortalare sarebbe modificato o sparito o altro

14 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK