Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 17 Condivisioni 10 Commenti

Cosa passa per la testa di chi ha un vecchio cellulare 2G tra le mani?

Ce lo abbiamo tutti in comitiva quell'amico che per salvare l'ambiente, risparmiare soldi, distinguersi dalla massa o semplicemente renderci la vita più difficile, si ostina a sfruttare un cellulare. Neanche fosse un Uomo di Neanderthal. Niente WhatsApp, niente strumenti utili e niente accesso ad internet, cosa spinge questi personaggi bizzarri a rinunciare alle meraviglie offerte da uno smartphone?

AndroidPIT best smartphones 9
Smartphone vs cellulare: ecco perchè il secondo conviene! / © ANDROIDPIT

Offrono una migliore ricezione 

Sono certa avrete più spesso sentito dire all'amico in questione, quello talmente hipster che invece di un vecchio iPhone 5 ha sempre in tasca il suo buon vecchio cellulare, frasi del tipo "Scherzi? Garda che un cellulare è molto più affidabile di uno smartphone". Ebbene, non ha tutti i torti. Secondo uno studio fatto dalla società di ricerca Ofcom, tra uno smartphone di ultima generazione ed un vecchio modello 2G è il secondo ad offrire performance migliori per quanto riguarda la ricezione di rete. 

Non lamentatevi insomma se il vostro amico, chiamiamolo Mario per facilitarci la vita, se Mario non può essere contattato via WhatsApp, perchè di certo quando lo chiamerete non sentirete mai la vocina registrata dell'operatore che vi comunica la sua irraggiungibilità. A meno che non abbia deciso di spegnerlo prima di andare a dormire, perchè tanto la sveglia suonerà lo stesso la mattina dopo (mica come sulla maggior parte degli Android moderni)!

ANDROIDPIT Eric on the phone
La migliore ricezione disponibile sul mercato è quella di un 2G! / © ANDROIDPIT

Tutelano la privacy 

Inutile lamentarsi dell'onnipresenza di Google se poi continuiamo, anno dopo anno, ad acquistare l'ultimo modello di smartphone Android e salvarci tutti i nostri dati. I vantaggi di un dispositivo di ultima generazione, che permette di essere sempre connessi ad internet, di sincronizzare diversi account tra di loro, di effettuare ricerche veloci tramite voce, trovare indicazioni stradali in pochi secondi e senza dover chiedere ad un passante e tanto altro ancora, ha un prezzo: la nostra privacy.

Non vi sta bene? Fate come Mario, acquistate un cellulare e dormite pure sonni tranquilli, nessuno cercherà di accedere ai vostri file per garantirvi risultati di ricerca più accurati o registrerà ogni vostro spostamento. Anzi, nessuno vi disturberà più dato che sarete praticamente irraggiungibili fatta eccezione per chiamate ed SMS, strumenti risalenti al Paleolitico.

androidpit google search 4
Rinuncia a Google ma riprenditi il controllo della tua privacy!  / © ANDROIDPIT

Creano meno dipendenza

Dovete ammettere che avere virtualmente il mondo a portata di mano crea una certa dipendenza. In qualsiasi momento potrete accedere ad internet tramite il browser o le app (piano dati permettendo) e trovare una risposta ad ogni vostra domanda, che si tratti di vincere una discussione, trovare un locale in zona, prenotare un viaggio last minute o accedere ai vostri documenti di lavoro salvati su Google Drive. Ammettetelo, quando dimenticate lo smartphone a casa vi sentite vuoti. 

Mario invece il cellulare lo dimentica a casa un giorno sì e l'altro pure, tanto non gli cambia assolutamente nulla! Sfrutta il computer di casa o di lavoro per aggiornarsi sulle ultime novità o per cercare il ristorante dove festeggiare il suo compleanno ed invitare i suoi amici più cari tramite email. Niente stress, niente dipendenza! Almeno per lui, quanto agli amici che non riescono mai a contattarlo soffrono tutti di ulcera!

smartphone hero jessica
Non riuscite a staccarvi dallo smartphone? Passate ad un cellulare! / © ANDROIDPIT

Sono economici e più resistenti

Senza risalire ai tempi del Nokia 3310 o 3330, la durabilità e la resistenza ad urti e cadute dei cellulari è innegabile. Un cellulare piò durare senza problemi 5 anni, affrontando capitomboli, immersioni, giornate intere in frigorifero (Mario non ci sta tanto con la testa) e settimane al mare sulla sabbia. Ma anche se si dovesse rompere da un momento all'altro, qual è il problema? Basta spendere 20 euro per ottenerne uno nuovo di pacca. 

Chi invece ha tra le mani uno degli ultimi top di gamma Android o anche uno smartphone di fascia bassa pagato 150 euro, si peroccupa costantemente del suo benestare. Un po' per gli eventuali soldi buttati, un po' per tutti i dati e le preferenze impostate che andranno perse. Mario, rilassato com'è camperà a lungo, questo è certo!

androidpit x systems 5
Sono pochi gli Andriod resistenti a tutto! / © ANDROIDPIT

Non bisogna metterli sotto carica ogni sera

Difficile trovare argomentazione migliore in effetti. Ogni giorno, un utente Android si sveglia e comincia ad utilizzare il suo smarptphone, sapendo che a fine giornata, se non prima, dovrà riagganciarlo al caricabatterie. Mario invece, si sveglia, si tira su dal letto, si lava i denti, fa colazione, affronta una lunga giornata di lavoro, chiama la mamma per dirle che è ancora vivo, va al cinema da solo perchè non è riuscito a contattare gli amici, torna a casa e si rimette sotto le coperte. Il cellulare? Ancora al 90% di carica.

androidpit battery low 1
Batteria a terra? Con un cellulare non avreste lo stesso problema così di frequente! / © ANDROIDPIT

Nessuno se li vuole rubare

Personalmente, quando devo andare ad una fiera o un concerto, tiro fuori dal cassetto della scrivania il mio vecchio smartphone mezzo rotto, per stare tranquilla che a nessuno passi per la testa l'idea di rubarmelo. Non metterei mai a repentaglio la vita del mio nuovo Honor 7.

Mario invece se ne infischia, porta sempre con sé il suo adorato cellulare, sicuro del fatto che nessuno tenterà di sfilarglielo dalla tasca (anche perchè più che un dispositivo, una volta in tasca, sembra un pacchetto di sigarette), e che, anche se dovesse perderlo nella ressa o farlo cadere a terra, non avrà che perso circa 20 euro. Certo, in tal caso, dovrà ordinare una nuova SIM, ma considerando quante chiamate ed SMS riceve al mese, nessuno dei suoi amici noterà nulla. 

stolen smartphone
Nessuno tenterà mai di rubarvi il cellulare! / © ANDROIDPIT

Voi avete ancora tra le mani o in un cassetto il vostro vecchio cellulare? Avreste mai il coraggio di abbandonare Android per tornare alle vecchie abitudini?

17 Condivisioni

10 Commenti

Commenta la notizia:
  • Ragazzi avrei intenzione di passare a un cellulare vecchio stampo con un nuovo numero. Vorrei capire però se le nuove SIM sono supportate dai vecchi cellulari. So infatti che la 3 non viene supportata dai vecchi cell. Potreste illuminarmi a riguardo?

  • Articolo azzeccato.
    Io aggiungo altri due pro dei cellulari:
    1. Tempi di avvio molto ridotti
    2. La sveglia suona anche a telefono spento
    Io uso entrambe le tecnologie.
    Un bel Samsung GT-E1230 e Motorola Moto G 2013

  • Cara Daria come sempre molto stimolante il tuo articolo. Effettivamente la ricezione dei dispositivi gsm è migliore perché i ripetitori gsm sono i più diffusi al mondo ancora oggi. Molti dispositivi che funzionano con sim card ma non sono telefoni come ad esempio alcuni ricevitori gps, usano proprio la rete gsm per comunicare. Il vantaggio sulla batteria è assolutamente vero, si può arrivare anche ad una settimana anche se il più delle volte si arrivava a circa 5 giorni. Attualmente non sono esposti ai furti anche se forse al momento dell'uscita magari lo erano, sono più rispettosi della privacy perché non mettendo dentro tutto ciò che ci riguarda, non c'è niente da leggere o vedere. Ad ogni modo tra i modelli che hai menzionato come resistenti, mi sembra che tu abbia fatto riferimento ad un modello che in tuo precedente articolo hai dichiarato di voler annegare nella fontana nella piazza del paese :).
    In conclusione, e guarda come sono stato breve questa volta :), direi che hai fatto una giusta osservazione nell'intestazione, quando hai detto che qualcuno usa questo tipo di telefono per distinguersi, all'inizio c'erano pochi smartphone e chi li aveva si distingueva dalla massa, adesso ci sono quasi solo smartphone e chi ha un telefono di vecchia generazione si distingue. Sinceramente non so cosa passa per la testa dei possessori di questi dispositivi, anch'io ne ho uno ma lo uso più, forse sono nostalgici come il noi che avevamo il telefonino gsm o forse credono davvero che sia la scelta migliore, fatto sta che se le grandi compagnie mantengono ancora accesi i ripetitori di questo tipo, vuol dire che nel mondo c'è tanta gente che usa ancora dispositivi che si avvalgono di questo protocollo. Certo prima o poi passeranno alla generazione successiva ma credo che non si sia fatto finora perché ci sono anche altri dispositivi non di telefonia che trasmettono su gsm. Se Dio vorrà vedremo se e quando ci sarà un cambiamento anche se a mio parere è difficile che ci sia uno switch off definitivo in tutto il mondo

  • Ma per piacere! Viva gli smartphone!

  • bell articolo cavolo!!!! e vi dirò di piu! proprio pomeriggio mi ha chiamata un amico con un telefono della preistoria x controllare al volo un info su internet... certo, lo svantaggio è quello!!! essere tagliati fuori dal mondo...
    ognuno fa le sue scelte x carità.. io xsonalmente non tradirei mai il mio s3... al massimo x un s4 o 5 o 6 o 7 si ahahhahaa
    ah, telefoni vecchi si... in cantina.. giusto x le foto visto che nn le pox trasferire

    • tagliati fuori dal mondo?hai mai sentito parlare di emulatori android per pc?ecco se proprio un volesse, tutte le cose che farebbe con uno smart le puo' fare dal pc ....Chiaro, la discriminante e' avare almeno un pc.
      Ma il fatto di non avere un telefono moderno, a dire che si e' tagliati fuori mi sembra un tantino esagerato.. :)
      ma come dici tu, ognuno fa le sue scelte...:) ciao

  • Leo 29-apr-2016 Link al commento

    Io avrei da dire qualcosa sul punto della resistenza: il mio storico Samsung galaxy ace si è fatto 2 volte 3 piani di scale in caduta, è andato nel fosso e ci sono passato sopra probabilmente col trattore😂 e si ostinava a resistere👍 ora invece sono tutti sottili e molto di facile rottura purtroppo

  • HiT 29-apr-2016 Link al commento

    Si, senza dubbio la resistenza è ciò che mi manca di più. Ricordo che ormai moltissimi anni fa, i Nokia 3310 erano tra i cellulari più commercializzati al mondo e non credo di aver mai rivisto una tale resistenza d'impatto. Adesso abbiamo i gorilla glass che al massimo alla seconda caduta si sfracellano, non c'è paragone. Paradossalmente, rimpiango anche la tastiera QWERTY fisica, per motivi di natura logica, assolutamente perfetta e mai mezzo errore (anche se dipende per lo più dall'utilizzatore, immagino). Sulla dipendenza, beh.. parliamone! Non credo di aver mai più ritrovato un passatempo full immersion, dallo 'snake' del 3310 xD Adesso, i giochi sono stupendi in tutto e per tutto e creano dipendenza si, ma fortunatamente ci pensano le nostre batterie a rimetterci con la testa sulle spalle! xD

  • Io nel cassetto dei cellulari (si, ho un cassetto con tutti i miei ex cellulari) ho 3310 blu, 3410 verdolino e bianco, 3510 a colori (mi hanno invidiato per mesi :-)) 6410, e51, e66, t28 di Ericsson (pagato un capitale) e poi HTC desire, S2, S3 e credo basta così, ma dovrei guardare bene, che forse qualche altro spunta fuori.
    No, non tornerei mai indietro, ormai sarebbe assurdo. L'importante, secondo me, è non esagerare ed usare lo smartphone senza esserne ossessionati.
    E si, ho anch'io l'amico retrò che continua imperterrito ad usare un vecchio Nokia 3510. Lui dice che sta bene così, che di uno smartphone non sa che farsene. Devo dire che se ti vuoi distinguere, è la soluzione ideale. :-)

  • Eh si ... Bei tempi quelli! Ora veramente è una tragedia (sempre wazapp, telegram, google e molto altro). Comunque mi trovo perfettamente d'accordo con l'articolo (sopratutto sulla meno dipendenza e batteria)

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK