Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

opinion 5 min per leggere 2 Commenti

Moto Mods: uno sbaglio lungo tre generazioni?

Con la serie Moto Z, nel 2016 Motorola ha lanciato i cosiddetti Moto Mods. L'idea: lo smartphone può essere ampliato a piacere con diversi moduli. Il produttore ha promesso che almeno tre generazioni della Serie Z supporteranno questi moduli originali. Con Z3 Play è stata rilasciata la terza generazione. Ma dove conduce questa strada?

Una buona idea con infinite possibilità

Dopo LG, Motorola è stata la seconda azienda a prendere sul serio l'idea di modularità (escludendo il Project Ara di Google). L'implementazione dei Mods è stata molto più interessante rispetto alla concorrenza. Invece di inserire i moduli nella parte inferiore del telefono, limitandone notevolmente la versatilità, sono semplicemente posizionati sulla scocca dello smartphone. Ci sono pochi limiti alle possibilità.

Avete bisogno di più batteria? Nessun problema, grazie al Power Pack ne avete 2220 mAh in più. Il sound del vostro smartphone non vi soddisfa? Grazie al Mod audio di JBL, lo smartphone Motorola suona molto meglio. Anche un vero zoom ottico diventa realtà con l'aiuto di Hasselblad True Zoom, anche se i risultati sono stati piuttosto deludenti. E le foto scattate possono ora essere stampate direttamente sullo smartphone. Già dopo 2 anni esistono alcuni Mods, ma purtroppo non è abbastanza.

AndroidPIT moto mods 3639
Il Mod gamepad rende il gioco sullo smartphone ancora più divertente. / © AndroidPIT

Il prezzo è sempre stato un problema

I costi di acquisto sono così elevati che gli smartphone compresi di Mods fanno calare subito l’interesse. Un esempio: il più interessante smartphone probabilmente finora della Serie Z, il Moto Z2 Force, è costato ben 799 euro al momento del rilascio. Un prezzo non proprio stracciato di per sé. Ma se si aggiungono uno o due Mods, si arriva subito a 1000 euro. Nonostante tutta la modularità, questi sono prezzi che forse Samsung e Apple possono permettersi, ma certamente non un produttore come Motorola. E nel frattempo manca semplicemente una cerchia di fan sfegatati.

Come avrete subito notato, i Mods non sono mai valsi il loro prezzo. A suo tempo il Mod audio costava poco meno di 100 euro, tuttavia è possibile acquistare altoparlanti Bluetooth nettamente migliori a molto meno. Oppure il proiettore Insta-Share: grazie al piccolo proiettore è possibile proiettare film e video sulla parete direttamente dal proprio smartphone.

Bella idea che purtroppo ha lasciato molto a desiderare in termini di qualità e costa ancora oggi oltre 200 euro. Se non cerco la qualità professionale, ottengo proiettori significativamente migliori a prezzi simili, anche se non sono così facili da trasportare. Ma funzionano con qualsiasi altro telefono.

Finora non c'è stato molto entusiasmo

Negli ultimi due anni Motorola ha promosso parecchio i propri Moto Mods. È comprensibile, ha investito molto tempo e denaro. Nel 2016 sembravano potesse avere grande successo. E il produttore in realtà ha fatto tutto il possibile per farli emergere. Ci sono stati anche concorsi in cui i partecipanti più intraprendenti hanno potuto presentare le loro idee per nuovi Mods, alcune delle quali avrebbero potuto trovare la loro strada sul mercato. Tuttavia non si è mai avuto la sensazione che tutto lo sforzo profuso sia stato percepito dai potenziali clienti. Al di fuori di AndroidPIT sono stati raramente argomento di conversazione, e non credo che la situazione sia diversa tra i miei colleghi.

moto z3 play 20180606 133233
Il Moto Z3 Play ha annunciato la terza generazione di Z. / © AndroidPIT

E le idee buone e sensate vengono in realtà sempre copiate. Finora LG e Motorola sono ancora gli unici produttori ad aver implementato moduli di questo tipo. Essential, d'altra parte, è crollato al primo tentativo. Anche i piccoli produttori, che copiano praticamente tutto ciò che ha avuto un certo successo, finora hanno tenuto le mani lontano dai moduli. Sì, non sono certamente così facili da produrre come, ad esempio, uno smartphone nella colorazione rossa.

La terza generazione è qui, ora che succede Motorola?

Con il Moto Z3 Play la terza generazione della Serie Z è ora sul mercato e si pone la questione di come procedere con Motorola. Manterrà i Moto Mods? Abbandonerà l'idea?

A mio avviso gli svantaggi dei Moto Mods superano i vantaggi. Il fatto che siano compatibili con tutti i diversi modelli della serie Z è naturalmente lodevole, e anche assolutamente necessario. Allo stesso tempo però questo significa anche che la serie Z può svilupparsi solo con estrema cautela in termini di design.

La forma, il modulo fotocamera e altri aspetti della scocca non possono essere modificati altrimenti i moduli non si adattano più. Almeno è ancora possibile cambiare lo schermo sul pannello frontale e, naturalmente, Motorola lo ha fatto. Ma basta per i prossimi anni?

Ho un’opinione chiara: no. La concorrenza non rimane a guardare e cambia continuamente. Certo, il design degli smartphone si sta uniformando sempre di più e con la sua scocca Motorola si distingue dalla massa ma mantenere gli elementi esistenti anche nei prossimi anni non ispirerà certo nuovi clienti.

Una cosa però è certa: i Moto Mods ed i relativi smartphone non hanno avuto particolare successo, almeno non in questo Paese. Gli smartphone sono in qualche modo buoni, senza dubbio, ma finora non sono riusciti ad ispirare le masse. E come tutti sappiamo, il design di uno smartphone gioca un ruolo importante per la maggior parte dei clienti, tuttavia la maggior parte degli smartphone ha buone prestazioni.

E come ho detto, se Motorola mantiene i Moto Mods, il design non può cambiare tanto. Quanto è grande la possibilità che i nuovi smartphone abbiano molto più successo dei precedenti? Il produttore guadagna principalmente con la serie G, che non è compatibile con i Mods.

Che ve ne pare dei Moto Mods? Motorola dovrebbe continuare a portare avanti l'idea ed attenersi ad essa? Oppure li avete sempre trovati sempre poco interessanti?

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Ma una bella batteria removibile no? Mai possibile che solo al sottoscritto piace avere la possibilità di sostituire la batteria quando arriva a fine vita invece che tutto lo smartphone?


    • Basta andare da ireset o un centro di riparazioni simile, per un prezzo modico (e sicuramente inferiore ai 90€ che chiede la Apple per i vecchi iPhone) te la cambiano.

Articoli consigliati