Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Nascono i nuovi strumenti per guadagnare dalle app Android
Google Applicazioni 2 min per leggere Nessun commento

Nascono i nuovi strumenti per guadagnare dalle app Android

La maggior parte dei giochi per smartphone sono gratuiti e, per monetizzare, gli sviluppatori si affidano ad acquisti in-app, pubblicità o entrambi. Ora, Google sta introducendo il programma Rewarded Products, che mira ad aiutare gli sviluppatori ad aumentare la loro entrate dagli utenti non paganti.

Come si guadagna dalle app Android?

Guardando gli annunci, ovviamente. Il primo prodotto del nuovo programma è Rewarded Video, il quale permette agli utenti di guardare una pubblicità in cambio di valuta di gioco, oggetti virtuali o altre ricompense, una pratica già comune in molti giochi gratuiti per Android. Secondo Google, "questo dà agli utenti una maggiore scelta su come sperimentare l'app o il gioco, ed è un metodo efficace per monetizzare dagli utenti non paganti".

La differenza è che i Rewarded Products saranno più facili da implementare: è infatti possibile aggiungerli a qualsiasi applicazione utilizzando la Google Play Billing Library o l'interfaccia AIDL con solo poche chiamate API aggiuntive. Non è dunque necessaria un'integrazione extra dell'SDK.

image4
I Rewarded Products hanno lo scopo di aiutare gli sviluppatori a generare maggiori entrate. / © Google

A primo impatto, sembra qualcosa che può giovare sia agli sviluppatori che ai giocatori, dato che gli utenti Android sono stati storicamente un po' riluttanti ad acquistare applicazioni e giochi. Tuttavia, come si è visto nell'esempio proposto nel blog degli sviluppatori Android, il video può essere interrotto dopo pochi secondi.

Se i giocatori non fossero interessati a maggiori premi possono anche rinunciare agli annunci pubblicitari. Tuttavia, al momento non siamo sicuri di come funzionerà nella pratica, quindi aspettiamo di vedere i primi esempi concreti. Nel frattempo, Rewarded Video è appena stato lanciato in Open Beta ed è già disponibile agli sviluppatori.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica