Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Recensione 7 min per leggere Nessun commento

Arlo Pro recensione: versatile, buona e costosa

Netgear non si occupa più solamente di router e modem. Il brand americano sta lentamente creando il proprio ecosistema smart all'interno del quale non può certo mancare una telecamera di sorveglianza. Intelligente, sia chiaro. Abbiamo testo l'Arlo Pro, presentata come la telecamera 100% wireless: ma cosa vuol dire esattamente? Quali vantaggi offre?

 

Valutazione

Pro

  • Senza fili
  • Sia per interni che esterni
  • Registrazione in cloud gratuita
  • Qualità delle immagini
  • Facile da impostare
  • Batteria ricaricabile

Contro

  • Nessuna notifica in caso di disconnessione
  • Prezzo

Un prezzo salato

Per scoprire dove acquistare la telecamera Arlo dovrete accedere al sito ufficiale del brand. Il prezzo varia a seconda del pacchetto scelto:

  • 259 euro per 1 telecamera senza la base.
  • 349 euro per il sistema di sicurezza Arlo Pro con 1 telecamera.
  • 599 euro per il sistema di sicurezza Arlo Pro con 2 telecamere.
  • 799 euro per il sistema di sicurezza Arlo Pro con 3 telecamere.
  • 1049 euro per il sistema di sicurezza Arlo Pro con 4 telecamere.

Piccola, robusta e versatile

Basta prendere il mano l'Arlo Pro per percepire subito la sua robustezza. La telecamera intelligente di Netgear misura 79,3x48,6x70,5 mm, è realizzata in plastica dura e può essere posata su una superficie o fissata alla parete attraverso il supporto magnetico offerto in dotazione. Non ha la capacità di autodirezionarsi, dovrete quindi scegliere il punto che desiderate tenere sotto sorveglianza in modo accurato.

Dalla sua offre però degli altri vantaggi: non ha fili ed offre un corpo completamente impermeabile (certificazione IP65), può essere quindi utilizzata sia indoor che outdoor (tenete però presente che le temperature supportate vanno da -20°C a 45°C). L'Arlo Pro si accompagna di una base di 58,6x174,5x126,5 mm collegata a sua volta al router tramite cavo Ethernet: tranquilli, impostarlo è una passeggiata, avrete più difficoltà a tirare fuori la telecamera dalla scatola!

AndroidPIT netgear arlo pro smart home camera 5323
Piccola e robusta può essere utilizzata anche all'esterno. / © AndroidPIT by Irina Efremova

La centralina può essere utilizzata anche come allarme grazie alla sirena da 100dB integrata. Ad ogni centralina possono essere collegate fino a 5 telecamere (ognuna con settaggi differenti anche in relazione all'attivazione della sirena) e se avete in casa un vecchio modello Arlo, potrete utilizzarlo perché compatibile con la più recente base station. L'hub non offre uno slot per inserire una scheda SD ma permette il backup di video in locale collegandovi un'unità USB.

AndroidPIT netgear arlo pro smart home camera 5349
Senza fili, potrete posizionarla dove preferite. / © AndroidPIT by Irina Efremova

La telecamera è costituita da un sensore di 720p con grandangolo, un buon grandangolo, e lente di 130°. Grazie al sensore di movimento PIR integrato, l'Arlo Pro entra in azione non appena rileva un movimento nella stanza. Durante il set up potrete sfruttare la modalità di test per gestire la sensibilità del sensore di movimento che fa lampeggiare il LED posizionato nella parte superiore della telecamera.

AndroidPIT netgear arlo pro smart home camera 5352
Il supporto magnetico, nel caso ne abbiate bisogno per fissarla alla parete. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Una delle migliori app in circolazione

Dovrete scaricare l'app Arlo per potere gestire l'Arlo Pro dal vostro smartphone in tutta comodità. L'applicazione offre un'interfaccia moderna ed è piacevole da utilizzare.

AndroidPIT netgear arlo pro smart home camera 5363
Nella libreria troverete i video listati in ordine cronologico. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Una volta collegato il dispositivo (vi richiederà qualche minuto perché dovrete attendere l'aggiornamento software della base della telecamera) avrete a disposizione tre sezioni principali:

  • Modalità: per attivare o disattivare la telecamera e programmarne l'utilizzo ad un determinato orario.
  • Dispositivi: panoramica dei dispositivi collegati con accesso alla visualizzazione in tempo reale. Qui potrete decidere di attivare il microfono, parlare con i soggetti presenti nella stanza, avviare la registrazione di una clip o scattare una foto. Sempre da qui potrete inoltre verificare lo stato della batteria, così come impostazioni audio, video  e di rete. Si tratta della torre di controllo dell'app.
  • Libreria: potrete accedere ai video registrati in ordine cronologico, condividerli, scaricarli e eliminarli.
Arlo Pro
Un'app ben fatta e facile da usare! / © AndroidPIT

Le funzioni più interessanti

Dall'app è quindi possibile gestire praticamente qualsiasi funzione. Potrete attivare il sistema non appena uscite di casa tramite la funzione chiamata Geofencing ed addirittura far partire l'allarme per spaventare gli infiltrati.

A proposito dell'allarme: dalle impostazioni potrete decidere di attivarlo al rilevamento del movimento ma considerate che il suono arriva dalla base station e non dalla telecamera; un dettaglio importante nel caso in cui doveste posizionare l'Arlo Pro fuori, lontana quindi dall'hub.

Grazie all'audio bidirezionale, possibile attraverso al microfono ed allo speaker integrato nella telecamera, potrete comunicare vocalmente attraverso l'app e la qualità audio non è male, sia da una parte che dall'altra.

Un'altra feature offerta è il salvataggio in cloud gratuito per 7 giorni con il piano basic e che permette di utilizzare un massimo di 5 telecamere contemporaneamente e fino ad 1GB di video storage. Potrete scaricare gratuitamente i video, se lo volete, fino a quando sono disponibili sul cloud.

AndroidPIT netgear arlo pro smart home camera 5357
La visione notturna è attivabile dal menu delle impostazioni. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Per utilizzare un numero superiore di telecamere e usufruire del salvataggio in cloud per un periodo di tempo più lungo dovrete stipulare un piano Premier (89 euro all'anno) o Elite (139 euro all'anno). Questi sono i prezzi per le reti domestiche, per quelle aziendali cambiano termini e costi ma sul sito e sull'app sono disponibili tutte le informazioni a riguardo. Il pacchetto offerto dal piano gratuito permette di utilizzare il dispositivo senza dover necessariamente sottoscrivere un abbonamento ma, anche in questo caso, dipende dal numero di telecamere che desiderate utilizzare.

Video nitidi e ricchi di dettagli

L'Arlo Pro fa un buon lavoro. Riesce a registrare video a colori ad una risoluzione massima di 1280x720 pixel (HD) in formato H.264. I video risultano nitidi e ricchi di dettagli. Anche dal alto audio sono più che soddisfacenti. Il dispositivo offre una buona visuale grazie all'angolo di 130° e con lo zoom permette di avvicinarsi ad una scena o ad un oggetto in particolare. Interessante la possibilità di poter rilevare il movimento di una parte precisa della scena. Nel complesso, rimarrete sicuramente soddisfatti dalla qualità dei video durante il giorno. 

Ho testato la visione notturna in una piccola stanza dell'ufficio, non proprio lo scenario migliore. Gli infrarossi si attivano non appena un movimento viene registrato ed è possibile vedere in modo chiaro cosa stia facendo il soggetto inquadrato se vicino alla telecamera.

Da notare che anche gli infrarossi sono facilmente visibili: ciò significa che per l'intruso sarà facile identificare la presenza del dispositivo. Per gli amanti dei numeri, l'Arlo Pro offre LED da 850 nm e un'illuminazione fino a 7,6 metri.

Le notifiche via email arrivano rapidamente non appena il sensore di movimento rileva un'attività o un rumore (tutto può essere gestito dalle impostazioni a vostro gusto, fate quindi attenzione al livello di sensibilità del sensore o verrete bombardati di notifiche); ho invece trovato il buffering nell'app un po' lento in alcune situazioni. 

L'Arlo Pro supporta lo standard IFTTT ma non la piattaforma Apple HomeKit.

Batteria ricaricabile promettente

Rispetto al modello precedente, l'Arlo Pro ottimizza la batteria ora di 2440mAh e ricaricabile via microUSB (prima utilizzava pile al litio, il passo in avanti è notevole). Il brand promette un'autonomia massima dai 4 ai 6 mesi e, come tutti i dispositivi elettronici, tutto dipende dall'uso che fate del dispositivo, dalle impostazioni attivate e anche dalla temperatura. Una nuova batteria può essere acquistata separatamente, la trovate su Amazon per circa 78 euro.

Non ho avuto modo di testare il dispositivo per un periodo così lungo ma posso dirvi che ho piazzato la telecamera in ufficio dove c'è un continuo via vai di persone (ora posso dirvi che l'ufficio viene pulito alle 4 del mattino) lasciandola sempre attiva con un alto livello di sensibilità ed ora segna il 65% di autonomia. 

 

Buona ma costosa

L'Arlo Pro è una buona telecamera di sorveglianza. Robusta e versatile, grazie all'impermeabilità, è facile da impostare e da gestire attraverso l'app. Niente fili, batteria ricaricabile e storage nel cloud gratuito per 7 giorni il che rende non necessaria la spesa aggiuntiva di un eventuale abbonamento. Potrete perfino scaricare i vostri video gratis.

Buona la qualità video e le diverse funzioni e opzioni di personalizzazione offerte. L'elemento che potrebbe spaventare gli utenti è il prezzo ma si tratta tuttavia di un investimento a lungo termine con un brand come Netgear.

184 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati