Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Never Settle: la favoletta di OnePlus a cui nessuno crede più

Never Settle: la favoletta di OnePlus a cui nessuno crede più

Da quando OnePlus ha lanciato il suo primo smartphone sul mercato, il motto dell’azienda è sempre stato "Never Settle", ovvero mai accontentarsi. Tuttavia, nonostante i dispositivi OnePlus racchiudano specifiche al top e prezzi inferiori ai flagship dei maggiori produttori, continuo a non capire a cosa la società si stia riferendo, persino dopo aver toccato con mano il nuovissimo OnePlus 7 Pro.

L'etichetta "ultra premium" bisogna guadagnarsela

Con l’arrivo del OnePlus 7 Pro, l’azienda ha definito questo dispositivo con la parola "smartphone ultra premium", ma non capisco proprio per quale motivo, dato che non possiede assolutamente ciò che si può definire “tutto”. Gli smartphone, in particolare i flagship, stanno diventando sempre più costosi, ma nonostante ciò non riescono ancora ad accontentare tutti. Questo vale per OnePlus, così come per Samsung, Huawei e così via.

AndroidPIT oneplus 7 pro colors
Bello, bellissimo, stupendo... Premium, ma non ultra premium! / © AndroidPIT

Persino possedere uno smartphone come il Galaxy S10+, Pixel 3 XL o P30 Pro, non vi permetterà di ottenere ogni caratteristica a livello premium, figuriamoci ultra premium. Per farla breve, dovrebbero tutti includere caratteristiche come la ricarica wireless, fotocamere sensazionali, scheda tecnica all’ultimo grido, jack audio e tantissime altre funzionalità, tra cui quelle software che potrebbero offrire infinite possibilità.

Tenendo questo particolare in mente, come si può pensare di nominare la parola “ultra premium”? Ciò implica il fatto che OnePlus 7 Pro possegga tutte le caratteristiche appena elencate, ma anche di più, giusto? E perché continuare a spingere sul “mai accontentarsi” quando chi acquista l’ultimo fiore all’occhiello dell’azienda deve necessariamente affrontare i compromessi del produttore?

Manca sempre qualcosa all'appello

A mio modo di vedere, OnePlus non mantiene la sua promessa neanche con l’arrivo di OnePlus 7 Pro. Non c’è dubbio, questo dispositivo ha davvero molto da offrire e viene offerto ad un prezzo davvero competitivo se comparato a quello applicato dai maggiori OEM, ma rinuncia inevitabilmente a diverse funzionalità considerate da diversi utenti fondamentali.

Un chiaro esempio che ho affrontato in un precedente articolo è la resistenza all'acqua. Secondo OnePlus, il nuovo flagship possiede gli stessi standard di resistenza degli altri top di gamma del mercato, ma non è in grado di provarlo senza una certificazione IP ufficiale. OnePlus pensa che non valga la pena ottenere un rating, ma preferisce dimostrare di aver “ragione” gettando il suo smartphone dentro un secchio pieno d’acqua. Ok...

Un'altro aspetto su cui OnePlus sembra non voglia proprio scendere a compromessi è la ricarica wireless. Questa caratteristica è stata trascurata da diversi produttori di smartphone per anni, ma ormai è diventata piuttosto mainstream. Nonostante il suo dispositivo sia realizzato in vetro, la società cinese ignora completamente di inserire una semplicissima bobina, giustificandosi ogni anno con la stessa scusa: “è meno prestazionale del Warp Charge”.

androidpit oneplus 7 half back blue
La ricarica wireless è una funzionalità quasi a costo zero al giorno d'oggi. / © AndroidPIT

Non colgo esattamente il punto della situazione. Sappiamo tutti che la ricarica wireless è più lenta rispetto al cavo, ma è comunque per molti una comodità in più quando si lavora in ufficio seduti alla propria scrivania o quando si va a letto la notte. Xiaomi, ad esempio, è una delle aziende che investe di più in questa tecnologia ed è la prima in grado di offrire una ricarica senza fili a 20W di potenza, il che non è assolutamente poco.

Ma quale community? Bisogna solo contenere i costi

OnePlus ha sempre detto di tenere molto alla sua community e di ascoltare ciò che gli utenti vogliono, ma la realtà è che non esiste comunità che tenga: un’impresa gestisce i suoi affari di testa sua e, come giusto che sia, ogni anno cerca semplicemente un modo diverso per risparmiare costi di produzione. Rinunciare alla certificazione IP permette di risparmiare circa 30 dollari, mentre le componenti per la ricarica wireless comportano meno di 5 dollari, quindi dov’è il problema?

AndroidPIT oneplus 7 pro almond back
"Mai accontentarsi" ha forse un significato diverso in Cina? / © AndroidPIT

Non pensate anche voi che uno smartphone venduto con lo slogan “Never Settle” come OnePlus 7 Pro debba necessariamente vantare queste caratteristiche che sono diventate pressoché standard nel 2019? Specie se si parla di top di gamma e ancor di più quando si nomina la parola “ultra premium”.

Un altro esempio a cui i consumatori tengono molto sono gli aggiornamenti software. OnePlus garantisce due anni di supporto su tutti i suoi smartphone, compreso OnePlus 7 Pro, il che non è assolutamente male, ma fondamentalmente è la stessa promessa degli altri OEM. Ancora una volta, perché “mai accontentarsi” quando la stessa identica cosa può offrirla qualcun altro?

AndroidPIT oneplus 7 pro confused
Eh sì, OnePlus ci fa storcere il naso tutti gli anni, nessuno escluso. / © AndroidPIT

Il produttore cinese ha dimostrato più volte di poter inviare aggiornamenti software addirittura per tre anni (OnePlus 3 e 3T ne sono l’esempio), quindi perché non impegnarsi allo stesso modo con il suo dispositivo di punta attuale? Potrebbe prendere tranquillamente l’esempio di Google, la quale promette tre anni di aggiornamenti garantiti sui suoi dispositivi Pixel, compresi gli ultimi arrivati della gamma media, Pixel 3a e Pixel 3a XL.

Che motivo c'è di esagerare?

Ciò che mi fa davvero arrabbiare di tutta questa faccenda è che sembra che OnePlus parli a vanvera quando si etichetta con "Never Settle" e "ultra premium". Perché esagerare quando non si ha assolutamente bisogno di farlo? Gli smartphone dell'azienda sono davvero tra i migliori in commercio e, senza dubbio, OnePlus 7 Pro potrebbe ottenere la corona di miglior smartphone del 2019.

AndroidPIT oneplus 7 pro romantic
OnePlus potrebbe utilizzare la modalità Zen dei suoi smartphone per riflettere di più. / © AndroidPIT

Quale altro produttore è attualmente in grado di offrire una fotocamera versatile in grado di soddisfare la maggior parte degli utenti, un enorme display borderless, specifiche tecniche da capogiro, autonomia da urlo, una delle migliori interfacce Android e un incredibile display a 90 Hz al prezzo di 709 euro?

È dunque lecito chiedersi: riuscirà mai OnePlus a produrre un dispositivo degno delle sue etichette? OnePlus 7 Pro è un buon passo avanti, ma non è ancora a quel livello.

Articoli consigliati

19 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Complimenti per le considerazioni, molto obiettive e concrete.... A me oneplus piaceva ma oggi si è montata la testa, a livello di marketing vuole sembrare Apple... Listini che non scendono , utenti che acquistando un oneplus si convincono che hanno "oro" in mano.. Oneplus produce ottimi telefoni.. Ma deve ridimensionarsi.. I top in commercio attualmente sono s10 plus, p30 pro e pixel 3xl..Poi il Mi9 che davvero ha un ottimo rapporto qualità prezzo.... Infine, oneplus presenta il display con 90 hertz .. Come dire il primo al mondo.. Ma xiaomi con il bkack shark 2 è arrivata a 120 herz.. Quindi, per ritornare all'oggetto della discussione... Il super premium è solo illusorio e purtroppo ci sono parecchi che ci cascano....


  • anche questa volta come l'articolo precedente sempre su oneplus, sono totalmente d'accordo con te. È folle dire che nn sia un ottimo prodotto, perché la qualità c'è ed è indiscutibile. Ma come giustamente scrivi tu, questo device è un ottimo telefono nn un top di gamma però, di conseguenza nn premium. L'etichetta premium viene nel momento in cui il device ha delle caratteristiche che hanno anche altri top di gamma. Vedi la ricarica wireless ( che io cmq trovo inutile), la certificazione ip e la fotocamera di un livello superiore. A questo punto anche se contando di meno è meglio un mi 9, che trovo meglio esteticamente, con ricarica wireless, stesso processore e la MIUI che trovo migliore e che viene venduto al giusto prezzo. Mentre oneplus costa quei 150€ in più del reale valore che ha. Mi piace molto il tuo punto di vista, anche se sembri un po' con il dente avvelenato nei confronti di oneplus😅😂


    • Dente avvelenato non direi. Purtroppo ho un "problema", ovvero trovare il pelo nell'uovo in ogni smartphone che mi capita tra le mani. Con OnePlus mi capita ogni anno, ma credo che stavolta abbia raggiunto un livello più alto del solito 😂

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica