Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 4 Condivisioni 10 Commenti

I nuovi Nexus sono sprovvisti di ricarica wireless e Google ci prende pure in giro!

I nuovi Nexus 5X e 6P, presentati ormai qualche giorno fa, sono entrambi sprovvisti di una caratteristica che i modelli precedenti hanno sempre avuto: compatibilità con la ricarica senza fili. Potete immaginare lo sconcerto degli utenti, che si sono accaniti sulla tastiera del computer per chiedere spiegazioni a Google. Big G non si è tirato indietro e ha subito fatto qualche chiarimento circa questo aspetto.

Il fatto che Google abbia deciso di eliminare la ricarica wireless dai nuovi Nexus è quantomeno curioso, soprattutto in un momento in cui questa tecnologia comincia ad essere usata da molte altre case produttrici. Può capitare che un produttore sia costretto a depennare alcune cose per per risparmiare, è stato il caso del nuovo Moto G che si è visto privare gli speaker stereo, o dei citatissimi Samsung senza alloggiamento MicroSD.

È anche vero che, tra tutte le caratteristiche di uno smartphone, specie di modelli come i Nexus, la ricarica wireless non è un fattore determinante per l'acquisto dello smartphone. Certo è, che Google ha fatto una scelta che va controcorrente ed ha provato, goffamente per la verità, a giustificarla.

nexus6pusb
I nuovi Nexus offrono un port USB Type-C ma niente ricarica wireless! / © Google

La risposta di Google

Durante la sessione di Question&Answer su Reddit, gli addetti di Google hanno risposto ai diversi dubbi degli utenti riguardo ai nuovi arrivati della linea Nexus, ed il tema principale è stata proprio la ricarica senza fili, o la sua assenza su Nexus 5X e Nexus 6P. leggete voi stessi la risposta data da Google:

"Abbiamo implementato la ricarica wireless Qi a partire dal Nexus 4 perchè l'aggiunta di una USB tipo B sarebbe risultata scomoda per gli utenti (vedi lato giusto, lato sbagliato). Sui Nexus appena presentati abbiamo aggiunto dei port USB di tipo C, che sono reversibili e non bisogna quindi preoccuparsi di trovare il lato giusto dal quale inserire il cavetto. Inoltre, la velocità di ricarica è molto più alta: da 1% a 100% in 97 minuti sul Nexus 6P, dove i primi 45 minuti sono particolarmente veloci nell'assorbire energia. Con un caricabatterie wireless i tempi di ricarica sarebbero stati molto più lunghi. Per questo abbiamo scelto l'USB Type C al posto della ricarica wireless: valutando la facilità di ricarica, la rapidità di ricarica e la possibilità di aver così un dispositivo più sottile."

Nexus 6P
Il Nexus 6P prodotto da Huawei / © ANDROIDPIT

Dalle dichiarazioni di Google possiamo capire qualche cosa: innanzitutto, chi era dietro la chat di Reddit era pronto a ricevere questo tipo di critica dato che l'argomentazione " l'USB tipo C è reversibile e dunque più facile da usare", ci sembra quantomeno pretestuoso (per essere gentili). Per fortuna che non dobbiamo più stare lì a ruotare il cavo su se stesso fino a quando non troviamo il verso giusto per inserirlo nel port...grazie Google, la nostra vita è cambiata!

Google ha poi sorvolato sul fatto che esistono dei caricabatterie wireless dotati di fast charge, è indubbio che l'USB tipo C sia comunque più veloce, ma il tipo di risposta ci fa pensare più ad una scusa per non rivelare realtà molto più banali e poco tecniche (vedi la voce: costi).

Fanno gli spiritosi

Siamo pignoli, Google ha anche aggiunto che l'abbandono del caricabatterie wireless ha permesso di mantenere i dispositivi molto sottili. A vedere bene, le misure non sono cosi straordinarie e con uno spessore di 7,9 millimetri il Nexus 5X rientra perfettamente nella norma degli smartphone compatti del momento. Anche perchè un millimetro in più non avrebbe dato fastidio a nessuno, se ci fosse stata la ricarica wireless.

nexus 5x une deception pour moi voila pourquoi wireless chargeur sans fil image 00
Il classico caricabatterie wireless Qi dei Nexus / © Google

Lo ripetiamo, non sarà certo la ricarica wireless a fare la fortuna di un dispositivo e il suo uso non è cosi comune come altre caratteristiche presenti su qualsiasi smartphone, ma se andiamo a guardare i prezzi di 5X e 6P, neanche questi sono troppo sottili: si va dai 479 euro della versione con meno memoria del Nexus 5X ai 649 euro del Nexus 6P. Per tutti questi euro, la tecnologia di ricarica wireless non avrebbe certo offeso nessuno.

Voi come giudicate il comportamento di Google?

10 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK