Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
5 min per leggere 1 Condivisione 3 Commenti

Nexus 7, la nostra recensione

nexus 7

Il Nexus 7 di Google e ASUS sta finalmente per arrivare anche in Italia. Non sarà disponibile nel Play Store, come accade in altri paesi, ma si potrà acquistare nelle maggiori catene di elettronica dal 4 settembre e -se si è fortunati- anche prima. Poco tempo fa il tablet Nexus è arrivato anche sulle nostre scrivanie e ovviamente ci abbiamo giocato un po'. E' leggero, veloce e con Android Jelly Bean, ma vale davvero quanto costa? Scoprilo leggendo la nostra recensione.

Per prima cosa, le specifiche tecniche del Nexus 7:

  • 198 x 120 x 10.45 mm
  • 340 g
  • display da 7 pollici 1280x800 HD (IPS 216 ppi) con corning glass
  • batteria 4235 mAh
  • porta microUSB
  • processore quad-core Tegra 3 (Kai)
  • memoria interna da 16GB (la versione da 8GB non arriverà in Italia) non espandibile
  • 1GB RAM
  • microfono
  • GPS
  • magnetometro
  • giroscopio
  • Android Jelly Bean

Design

Il Nexus 7 si tiene benissimo con una sola mano, non sottilissimo (10.45 mm) appare solido e assemblato con cura. Monta un vetro corning glass antigraffio che dovrebbe assicurare una certa resistenza del display e la cover posteriore è di plastica, antigraffio anche questa. Nonostante non si possa definire un materiale “da poco”, devo dire che la prima inpressione al tatto non è piacevolissima. Su lato destro si trovano il tasto di accensione e quelli per il volume, mentre su quello sinistro il connettore per la dock Asus, che va usata in modalità landscape. Nella parte inferiore si trovano l'uscita audio, il classico jack da 3,5 mm, e la miniUSB. Niente slot per la microUSB come sappiamo, il che potrebbe rappresentare un limite non da poco se si volessero installare diversi giochi o caricare un buon numero di film.

 

Display

Il display è un LCD IPS con risoluzione a 1280 x 800 pixel, sulla carta specifiche non eccezionali, ma con il tablet in mano non si può che restare soddisfatti dalle prestazioni. Durante la navigazione web si fanno apprezzare soprattutto i colori, ma è guardando qualche video in HD, su Youtube per esempio, che si rimane favorevolmente impressionati. Le icone nella UI di Jelly Bean forse appaiono leggermente meno nitide rispetto ad altri device più costosi, ma si tratta davvero di dettagli di poca importanza, oltre che giustificabili dal prezzo contenuto.

Prestazioni

Ottime, non c'è molto da discutere. Non è solo la UI a essere fluida e veloce, anche la navigazione e in generale tutte le applicazioni filano lisce come l'olio. Basta aprire Google Earth, non esattamente una app leggerissima, per rendersi conto che il lag sul Nexus 7 è una rarità assoluta. Il processore Tegra 3 Kai (la versione depotenziata del quad-core Nvidia) fa il suo dovere egregiamente, ma parte del merito va anche ad Android 4.1 e alla sua interfaccia “burrosa”. Il famoso Project Butter infatti, il framework incorporato nella UI di Jelly Bean, rende l'esperienza d'uso del Nexus 7 decisamente piacevole e migliore di quella che possono offrire gran parte dei device attualmente in circolazione.

Fotocamera

Come sappiamo il prezzo del Nexus 7 è stato uno degli elementi chiavi per Google e Asus e per questo motivo l'unica fotocamera è quella anteriore per le videochiamate. C'è chi dice che una buona fotocamera posteriore è inutile perché con un tablet non si fanno foto o video e chi sostiene invece che in questo modo non si possono nemmeno scannerizzare QR-code o usare app come Goggles. Vero, ma non dimentichiamoci che il Nexus 7 non ha nemmeno il supporto 3G e quindi non è pensato per uscire dalle mura di casa. Da questo punto di vista, della camera posteriore si può fare a meno.

Software

Di Jelly Bean si è già parlato in lungo e in largo e non è il caso di ripetere qui tutte le caratteristiche dell'ultima vesione di Android. Basti sapere che, essendo un device della serie Nexus, anche il 7 è equipaggiato con Android "puro". Nessuna aggiunta di interfacce proprietarie, nessuna applicazione inutile installata dal produttore: solo funzionalità e velocità. Una cosa che potrebbe lasciare interdetti è che l'interfaccia del Nexus 7 è quella per smartphone e non per tablet. Se sei un fan di ParanoidAndroid potresti rimanere deluso, altrimenti apprezzerai la funzionalità della scelta sul display da 7'' del tablet di Google.

Conclusioni

Se guardiamo non solo alle specifiche, ma soprattutto alle prestazioni complessive del Nexus 7 e al suo costo, beh, non ci sono molti dubbi: si tratta del miglior tablet per rapporto qualità/prezzo. Non solo, per certe caratteristiche e funzionalità si potrebbe anche sborsare parecchio di più.

C'è però qualcosa che chiunque stia pensando di comprare un Nexus 7 dovrebbe considerare. La mancanza di supporto e 3G e di uno slot SD sono tutt'altro che dettagli e significano che quello di Google, più che ha un tablet tradizionale, assomiglia a un Kindle Fire dopo un bel po' di palestra. Il tablet Nexus è pensato per la fruizione di contenuti, sia che si tratti di film, libri, siti web o videogiochi. Per questo scopo l'hardware che monta è eccezionale e non ha rivali soprattutto se si considerano maneggevolezza e costo, se però si è alla ricerca di un tablet completo, magari da portarsi in viaggio e che possa sostuire degnamente un laptop, probabilmente il Nexus 7 non è la scelta giusta.

1 Condivisione

3 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK