Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere Nessun commento

Nintendo ha tutte le carte in regola per lanciare Donkey Kong sul mobile

Sto parlando di qualcosa che gli under 25 non conoscono: l'era dei giochi prima di Pokémon sta tornando alla ribalta. Se siete della mia generazione probabilmente conoscerete Donkey Kong e forse potete essere d'accordo con me nel credere che a breve Nintendo metterà in campo una versione mobile di uno dei suoi giochi più famosi. 

Nintendo e smartphone: una relazione nostalgica e fruttuosa

La società giapponese è come se avesse vinto al SuperEnalotto lanciando il gioco mobile di Pokémon GO. Pokémon è sul mercato da varie generazioni, Nintendo persino da più, quindi la combinazione dei due mischiata a un concept abbastanza originale per il 2016 (vale a dire la realtà aumentata) ha reso possibile un successo stratosferico. 

Nintendo ha annunciato che vuole andare avanti su questa strada sfornando 2 o 3 giochi all'anno dedicati al mobile. Se siete soliti leggere AndroidPIT e/o le news sui giochi, già sapete che il famoso brand sta continuando a puntare sulla nostalgia degli utenti soprattutto grazie a Super Mario Run che, come già il nome suggerisce, mette in campo l'idraulico più famoso al mondo, almeno di nome. Da poco è stato presentato anche Fire Emblem Heroes, gioco non così famoso quanto Suepr Maio ma che gode comunque di una discreta fama.

La prima cosa che vi viene in mente quando pensate a Nintendo è naturalmente il pimpante idraulico ma forse, per chi è della mia generazione, la seconda cosa è il gioco che ha come protagonista un forte scimmione: Donkey Kong. Negli anni '80 e '90 potevamo seguire le avventure di questo simpatico gorilla sia con la console che in TV su Italia1.

Perché Donkey Kong?

Questo è uno dei giochi più famosi messi in campo da Nintendo che, oltre a tirare fuori il nostro lato più nostalgico, è in grado di essere pane per i denti anche per i più giovani. In pochi forse però sanno che nel primo gico di Donkey Kong era presente anche Mario (ebbene sì!) per salvare la ragazza che la scimmia birichina aveva rapito. Non vi sembra abbastanza ridicolo che un ometto in salopette debba arrivare in aiuto di una povera ragazza indifesa che si trova tra le grinfie di un gorilla? All'epoca pareva tutto normale, adesso non più.

Per la cronaca: Nintendo ha subito un processo perché il gioco non rispettava le leggi sul copyright di King Kong. Secondo la Universal Studio, casa produttrice del film, lo script e il nome del gioco erano troppo simili a quelli del film. Eppure il giudice si schierò con Nintendo. La Universal fece naturalmente ricorso in appello ma senza successo permettendo così a Nintendo di rivendicare una grossa somma di denaro come risarcimento danni. Indovinate qual è stato il ringraziamento di Nintendo al suo avvocato? Una barca a vela che portava il nome di Donkey Kong!

Questo gioco risale però al 1981. Nel 1994, invece, ha fatto il proprio ingresso Donkey Kong Country (chiamato dai fan DKC), gioco creato da Rare (una controllata di Nintendo che ora appartiene a Microsoft), brand famoso per aver ideato GoldenEye 007, gioco uscito nel 1997.

Donkey Kong Country è al momento uno dei giochi più riusciti della Nintendo, sia in termini di fatturato che di popolarità e, oltretutto, nel corso del tempo è riuscito a mantenere la testa alta di fronte ai competitor (come per esempio la multinazionale giapponese Sega). Il gioco è divertente: permette di controllare Donkey Kong o suo nipote Diddy avanzando, saltando, trasportando degli oggetti ma non solo. Disponibile su Super Nintendo, Game Boy (a partire dalla versione colorata) ma anche su Wii, Wii U e 3DS, questo gioco è stato fonte di ispirazione di intere generazioni.

L'arrivo sul mobile?

Chiaramente se Nintendo trasporterà questo gioco nel mondo del mobile farà di tutto per monetizzarlo al massimo. Spero che i giocatori non dovranno ricorrere ai loro risparmi con numerosi acquisti in-app per accedere a una versione del gioco più divertente, ma soprattutto spero che ritroveranno lo stesso spirito del gioco che fu. 

Anche se già sono presenti delle varianti di Donkey Kong su Android (come per esempio Panda Kong), Nintendo potrebbe sorprenderci rilasciando una propria versione originale, magari basata su DKC. Non credo che la realtà aumentata sarà in qualche modo collegata con questo gioco ma dal punto di vista tecnologico, come per quello scenico, il titolo potrebbe essere ancora più interessante se fosse in questa "dimensione". Nintendo che stai aspettando ad accontentarci tutti? 

Vorreste anche voi avere Donkey Kong, quello vero, sul vostro device?

5 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica