Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 4 min per leggere Nessun commento

Non ho (ancora) bisogno di un VR 8K, e voi?

Chiunque abbia mai provato un Vive o un Oculus Rift ammetterà che l'esperienza sia davvero travolgente. Guardando più da vicino, la tecnologia che sta alla base è quantomeno instabile però. Il problema principale è che i display hanno una qualità che varia tra bassa e mediocre. Nonostante tutto, c'è una nuova speranza.

Migliori display VR: Pimax mostra un visore con risoluzione 8K

Oculus e Vive hanno la stessa risoluzione: 1080x1200 pixel per occhio e hanno un campo visivo di circa 100 gradi. La densità di pixel non è abbastanza alta quindi sono visibili delle sottili linee nere tra i vari punti luminosi, il cosiddetto effetto zanzariera. D'altra parte, l' unica cosa che aiuta è ridurre drasticamente le distanze tra i singoli pixel, ovvero utilizzando una risoluzione più alta. Il visore per la realtà mista di Microsoft che sta per essere rilasciato ha alzato la risoluzione a 1400x1400 pixel per occhio ma da quel che ho potuto vedere ad IFA non è comunque sufficiente a ridurre l'effetto zanzariera.

Pimax ha presentato un nuovo visore VR con due display 4K (3840 x 2160 pixel per occhio). Questo visore permette di espandere anche il campo visivo a ben 200 gradi ovvero quasi lo stesso dell'occhio umano. Due piccioni con una fava: migliore campo visivo e niente effetto zanzariera: immersione pura!

I computer non sono pronti per grafica in 8K

C'è un piccolo problema con l'aumento delle risoluzioni: le schede grafiche dei PC attuali sono messe già sotto stress dal Vive o dall'Oculus. Da qualche tempo il settore si è accorto che alzare la risoluzione fino a 4K per occhio non è un problema tecnico ma le schede grafiche non sono abbastanza potenti da mantenere le operazioni stabili a 90 immagini al secondo. Pimax, infatti, deve usare uno stratagemma per abilitare una delle schede grafiche più potenti del momento a generare un output di 8K verso il visore. Quindi chi comprerebbe un visore simile?

La tecnologia è chiamata Brainwarp e permette di calcolare immagini ad alta frequenza alternando i due occhi. Non è ancora chiaro se questa tecnica permetta di ottenere l'effetto di immersione desiderato. Per noi comuni mortali l'opzione di un visore 8K rimane un'utopia soprattutto osservando il lato PC.

pimax 8k vr headset
Pimax 8K: tecnologia stupefacente ma per i tempi attuali un'utopia.  / © Pimax

Anche LG si schiera contro...la zanzariera

Anche per i visori VR standalone alzare la risoluzione non è una buona idea, dopotutto questi mancano di potenza di calcolo. Per risolvere il problema LG ha da poco richiesto l'approvazione di un brevetto riguardante un filtro di lenti per visori VR che diffondono la luce dei pixel in modo da far scomparire le linee nere tra di essi. Non è chiaro se LG abbia intenzione di utilizzare un effetto sfocato o in quale altro modo stia affrontando il problema.

Sviluppo tecnico e contenuti

La rilevanza dell'avanzamento tecnologico nella produzione dei display è indiscutibile. Display con la risoluzione maggiore non sono, però, decisivi durante lo sviluppo di un visore VR. L'industria VR è più preoccupata nell'investire in buoni contenuti.

Vive avrà a disposizione i nuovi fondi arrivati ad HTC e sa come utilizzarli in modo sensato. I nuovi giochi per PC con supporto al VR lasciano molto a desiderare e prima che un visore 8K comodo e portatile diventi realtà ne passerà di tempo. Le schede grafiche saranno pronte in appena quattro anni probabilmente. Fino ad allora, preferisco godermi gli attuali giochi VR con il mio valido PC da gioco e sarò grato dei miglioramenti quando arriveranno nei prossimi anni. Accoglierò volentieri anche l'8K quando sarà pronto.

Quale pensate sia il problema più grosso con la realtà virtuale? Discutiamone nei commenti!

3 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati