Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

3 min per leggere 5 Condivisioni 2 Commenti

Con il OnePlus 5 da Berlino a Parigi e Londra: la batteria è sopravvissuta?

Il OnePlus 5, grazie alla combinazione hardware e software, promette delle sorprendenti prestazioni in termini di autonomia. Per capire quanto sia in grado di durare la batteria di uno smartphone l'unico modo è quello di usarlo. Ed è per questo che abbiamo decido di metterlo alla prova per un'intera giornata in viaggio: da Berlino, a Parigi fino a Londra.

Un test diverso dal solito

Per testare la batteria di uno smartphone c'è un solo modo, usarlo. Ma se lo si vuole mettere alla prova per bene nell'arco di una giornata, può essere interessante portarselo dietro in viaggio. Usarlo per controllare i voli da prendere, per fare il check-in, per accedere ai controlli in aeroporto, per navigare sul web, chiamare, messaggiare, scattare foto dei monumenti visitati, accedere a Maps per raggiungere i luoghi che si desiderano e... fare di livestream su Facebook. 

Ed è proprio questo che ha fatto il nostro collega Stefan, tutto documentato con un video che purtroppo è disponibile solo in tedesco:

OnePlus 5: come se l'è cavata la batteria?

Sulla pagina Facebook il mio collega ha aggiornato gli utenti tedeschi circa lo stato della batteria mostrando, ogni volta, la nuova destinazione e la percentuale della batteria del OnePlus 5.

All'aeroporto Tegel di Berlino, alle sei del mattino, il nostro OnePlus 5 segnava il 95% di autonomia.

Prima della partenza per Parigi, la batteria segnava il 90%.

Con la modalità aero attiva durante il volo, il dispositivo è riuscito a risparmiare un po' di energia per il resto della giornata e quando siamo atterrati la batteria segnava l'86% di autonomia.

Dopo essere sopravvissuto al traffico di Parigi, Stefan è riuscito a raggiungere la Torre Eiffel. Quale modo migliore per mostrarla e mettere alla prova la batteria del OnePlus 5 se non un livestream? 

Prossima destinazione: Gare du Nord, la stazione ferroviaria dove lo aspettava l'Eurostar per Londra. Nuovo giro, nuova corsa, con il OnePlus 5 che segna ora il 64% di autonomia.

Avete idea di quanto sia difficile far funzionare HereMaps su un treno che corre a 300km/h invece che 70km/h? La ricezione GPS non era proprio il massimo. Dopo circa 15 minuti è riuscito a funzionare. Nel frattempo la batteria del OnePlus 5 è scesa al 52%, e metà della giornata è andata!

A Londra, Stefan ha raggiunto il London Eye, la famosa ruota panoramica che da sul Tamigi, ed è proprio qui che è partito il secondo livestream (inutile dirlo, con il OnePlus 5).

Ed ora? E' arrivato il momento di raggiungere l'aeroporto di Heathrow, il volo per Berlino non aspetta i ritardatari. Nel momento in cui Stefan ha lasciato il London Eye la batteria segnava il 31%, l'energia a disposizione sembrava quindi sufficiente per poter mostrare il codice QR del biglietto elettronico, navigare ed arrivare a Berlino senza problemi.

Arrivato a Berlino, Stefan con il OnePlus 5 è riuscito ad andare ancora una volta in diretta su Facebook ed è arrivato a casa con l'8% di batteria. Seguendo questo link potete dare un'occhiata alle foto scattate con il OnePlus 5 durante questa intensa giornata.

Cosa ne pensate delle prestazioni della batteria del OnePlus 5? Soddisfatti?

Quanto dura di media la batteria del vostro smartphone?

 

5 Condivisioni

2 Commenti

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più