Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
1 Condivisione 1 Commento

OnePlus: aggiornamenti più rapidi con l'unione di Oxygen OS e Hydrogen OS

OnePlus vuole garantire ai propri utenti aggiornamenti software più rapidi e per farlo promette la fusione dei due sistemi operativi: Oxygen e Hydrogen. Fondendosi insieme i due OS daranno vita ad un unico sistema e ad una singola interfaccia lasciando così spazio a miglioramenti ed ottimizzazioni.

Il brand cinese è noto per i suoi dispositivi dotati di un buon hardware a prezzi accessibili. Se però gli smartphone OnePlus presenti sul mercato internazionale girano Oxygen OS, quelli rilasciati sul mercato cinese hanno a che fare con Hydrogen OS.

Oxygen OS è più vicina a interfacce come MIUI, Flyme e EMUI, le quali mostrano diverse similitudini con iOS come, ad esempio, l'assenza dell'app drawer e la personalizzazione delle icone.

AndroidPIT OnePlus3 soft gold 6557
Oxygen OS e Hydrogen OS insieme per aggiornamenti software più rapidi. / © AndroidPIT

Mantenere in vita due diversi sitemi operativi comporta però dei costi siginificativi ed è anche per questo motivo che il brand ha dichiarato di volerli fondere insieme. I team che stanno dietro i due software lavoreranno insieme con lo scopo di fornire un unico sistema operativo su tutti i dispositivi del brand a prescindere dal mercato di destinazione. 

Secondo quanto affermato da OnePlus stesso, questa scelta dovrebbe comportare non solo un'ottimizzazione dell'interfaccia ma anche aggiornamenti più rapidi:

"Il principale vantaggio del combinare insieme le risorse dei nostri team è quello di velocizzare gli aggiornamenti software. Sappiamo che c'è ancora spazio per migliorare in questo ambito e questo è un importante passo nella giusta direzione".

Cosa ne pensate di questa decisione di OnePlus? Riuscirà in questo modo a soddisfare le esigenze dei suoi utenti?

1 Commento

Commenta la notizia:
  • Ciao Jessica,
    mi sembra che One Plus abbia preso una giusta direzione che pagherà sicuramente anche se non nell'immediato.
    Quello degli aggiornamenti è, secondo me, uno dei problemi maggiori ed io sarei anche disponibile a pagare qualcosa per averli, come era con Windows.
    Io la vedo così: o ti compri un telefono da max 150200€ ed allora puoi cambiarlo quando ti pare, ma, se hai un telefono Top per il quale hai pagato diciamo 700€, non è che tu sia così felice di cambiarlo per avere, oltre al nuovo sistema operativo, feature superflue come il riconoscimento dell'impronta o dell'iride. Quindi fatemelo pagare, ma softwarizzate il mio cellulare.
    Che sia Samsung o LG, HTG o Sony, Huawei o Honor o One Plus, i Top di gamma si equivalgono dal punto di vista tecnico. Sempre più la scelta si farà valutando prezzo, garanzia negli aggiornamenti e feature/optional innovativi ed utili

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK