Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

OnePlus rimanda il lancio di OP6T a causa di Apple: una paura sensata?

OnePlus rimanda il lancio di OP6T a causa di Apple: una paura sensata?

OnePlus anticipa di un giorno l'evento di presentazione di OnePlus 6T a causa di Apple. Il team di Cupertino altrimenti metterebbe nell'ombra il nuovo flagship cinese. Ma da dove viene la paura di affrontare Apple?

Apple cambia i piani di OnePlus

Il 30 ottobre OnePlus avrebbe dovuto presentare il OnePlus 6T a New York. C'è stato però un cambio di programma: il nuovo flagship cinese verrà svelato il 29 ottobre, con un giorno di anticipo. Ciò significa mettere il turbo nell'organizzazione dell'evento, distribuire gli inviti corretti a partner e giornalisti e rivedere le prenotazioni aeree per tutti gli ospiti. Il tutto a causa di Apple.

Il team di Cupertino si riunirà proprio il 30 ottobre nella Grande Mela per presentare i nuovi iPad e MacBook. Apple non farà salire sul palcoscenico alcuno smartphone: i nuovi iPhone sono già stati presentati un mese fa. Cosa ha quindi da temere OnePlus? Perché riorganizzare la propria agenda per un evento dedicato a dispositivi con i quali non ha niente a che fare?

Dispositivi diversi, target diversi... ha davvero senso spostare l'evento?

apple event october 2018 hero apple 01
Apple mette paura a OnePlus: ha senso tutto ciò? / © Apple

Un problema logistico che va considerato

Sì, questa paura è sensata. La questione non sono gli utenti. chi sceglie Apple probabilmente non è interessato all'ultimo flagship OnePlus e viceversa ma la stampa non può comunque presenziare a due eventi contemporaneamente.

Tra Apple e OnePlus molti giornalisti potrebbero preferire l'evento del team di Cupertino considerando il peso e il seguito dell'azienda. La decisione di OnePlus è quindi comprensibile.

Sembra però che Apple continui a spaventare i produttori Android. Senza dubbio l'azienda americana ha un forte peso nel mercato di smartphone, tablet e notebook ma, nel corso degli ultimi anni, i produttori Android hanno mostrato di essere in grado di fare lo stesso, di essere innovativi e di poter realizzare ottimi flagship senza nulla da invidiare a Cupertino. Speriamo se ne convincano anche loro altrimenti convincere gli altri sarà ancora più dura.

Se OnePlus e Apple avessero tenuto i propri eventi lo stesso giorno alla stessa ora quale avreste seguito?

Articoli consigliati

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica