Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

3 min per leggere 1 Commento

OPPO Find X: l'autonomia non è un problema

Sono 3730 i mAh offerti dalla batteria del Find X. Ma come se la cava nell'uso quotidiano e nei test benchmark? OPPO sul suo nuovo flagship avrà fatto un buon lavoro con l'ottimizzazione hardware e software?

Batteria tra test benchmark e quotidianità

Forse qualcuno di voi si sarebbe aspettato su un dispositivo di grandi dimensioni come il Find X una batteria da 4000 mAh, offerta ad esempio da Huawei Mate 10 Pro, P20 Pro e dal nuovo arrivato Samsung Galaxy Note 9. Il primo pensiero è: riuscirà a sostenere le esigenze del pannello OLED da 6,4 pollici? La seconda: la fotocamera a scomparsa che spunta fuori non solo quando si desidera scattare una foto ma anche quando si desidera sbloccare il dispositivo tramite il riconoscimento del volto piegherà la batteria?

La batteria del Find X ha ottenuto su PC Mark un risultato di 8 ore e 17 minuti

Come sempre l'effettiva autonomia offerta dalla batteria di un dispositivo è legata non solo alla sua capacità ma anche all'ottimizzazione hardware/software e all'uso. Su PC Mark battery il Find X ha ottenuto un risultato di 8 ore e 17 minuti (il test misura il tempo impiegato dal dispositivo per passare dall'80 al 20% di carica). 

La batteria di OPPO Find X a confronto nei test benchmark

 
Smartphone PCMark Battery Work 2.0
OPPO Find X 8:17 
Huawei P20 Pro 9:33 
OnePlus 6 7:34 
HTC U12+ 6:35 
Samsung Galaxy S9 6:33 
Vivo NEX A 6:15 

Anche utilizzando il dispositivo in modo più intenso (email ,WhatsApp, chiamate, Netflix, Instagram, Facebook, fotocamera, Google Maps e qualche partitina a Real Racing 3) riuscirete ad arrivare a fine giornata con, in alcuni casi, ancora il 20/10% di carica a disposizione. Con un uso più moderato la batteria del Find X vi farà compagnia anche fino alla giornata seguente.

OPPO non offre nel menu delle impostazioni dedicate alla batteria, le statistiche complete. Troverete piuttosto la lista delle applicazioni utilizzate con, accanto, la percentuale dei consumi ma per conoscere le ore a schermo attivo dovrete affidarvi ad altri strumenti (abbiamo misurato 5 ore e 46 di schermo attivo su quasi 15 ore di uso).

Sul Find X troverete una modalità di risparmio energetico standard che, una volta attivata, comporta la chiusura delle app in background, riduce la luminosità dello schermo, disattiva la vibrazione tattile e visualizza l'icona della batteria in blu. Il sistema consiglia la modalità di consumo energetico intelligente ma potrete anche attivare quella personalizzata che permette di decidere per ogni singola app se consentire, vietare o limitare l'esecuzione in background.

FindX batteria
Nei dettagli dei consumi, la lista delle app con le relative percentuali. / © AndroidPIT

Ricarica VOOC ma solo con fili

La ricarica rapida offerta da OPPO prende il nome di VOOC Charge e consiste in una tecnologia già nota al brand. Se conoscete OnePlus, pensate alla VOOC Charge un po' come alla Dash Charge: in un'ora e mezza potrete portare il Find X dal 15% al 100%.

Dopo 30 minuti collegato al caricabatteria, il Find X mette a vostra disposizione già il 50% di carica. Il brand dispone anche della tecnologia Super VOOC Fast Charge che consente di caricare lo smartphone completamento in 35 minuti ma la riserva alla più lussuosa variante firmata Lamborghini

Interessante il poter utilizzare lo smartphone durante la carica senza andare incontro a rallentamenti o surriscaldamenti. Nonostante si tratti di un flagship, ed anche costoso, realizzato in vetro, il Find X non offre la ricarica wireless. Peccato!

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Pensavo che l’ unica cosa buona che ci sia sull’ Oppo Find X fosse la ricarica VOOC che, se fosse come quella di OnePlus, danneggerebbe meno la batteria.
    Ma la danneggia lo stesso per cui... Non c’è nulla di buono secondo me.

Articoli consigliati