Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Recensione 7 min per leggere Nessun commento

OPPO R15 dimostra come anche i medio gamma possano splendere

Aggiornamento - Aggiunto video unboxing e hands-on

Probabilmente non molti di voi avranno sentito nominare il brand OPPO ma se pensate si tratti del solito produttore cinese di smartphone di poco valore vi sbagliate di grosso. La società, che fa parte del gruppo BBK che comprende anche Vivo (marchio sconosciuto a molti di voi) e OnePlus, ha svelato al mondo da qualche settimana il suo nuovo OPPO R15 in versione standard e Pro (Dream Mirror Edition) e noi siamo volati fino a Shenzhen per provarlo e darvi le nostre impressioni!


Più in basso potrete osservare il nostro video contenente l'unboxing e le prime impressioni su OPPO R15 Pro. Nel video (oltre alla colorazione nera in ceramica da noi in possesso) potrete ammirare le altre varianti dello smartphone in tutto il loro splendore!

Oppo R15 Pro – Design e assemblaggio

Il design di OPPO R15 colpisce. Non solo per ciò che troviamo nella parte frontale, di cui parlerò tra poco, ma anche per la splendida scocca. Lo smartphone è infatti composto da un telaio in alluminio con retro in vetro ed il feeling in mano è ottimo nonostante non sia il più compatto dei dispositivi. I giochi di luce creati dalla speciale lavorazione della scocca posteriore sono unici e donano a questo R15 un tocco di originalità che non guasta.

Screen Shot 2018 03 30 at 17.32.50
Le differenze estetiche tra R15 e R15 Pro sono minime! / © AndroidPIT

A distinguere nel design R15 e R15 Pro (conosciuto come Dream Mirror Edition sul suolo cinese) è proprio la scocca posteriore, piatta sul primo e leggermente curvata ai lati nel secondo. Di conseguenza anche il telaio in alluminio è leggermente più sottile nella variante Pro per permettere al vetro posteriore di curvare.

Al centro della scocca troviamo il lettore di impronte digitali che OPPO ha deciso di mantenere sul retro dello smartphone. Niente lettore integrato nel display al contrario di Vivo X21, altro smartphone presentato durante lo stesso periodo dall'azienda sorella.

IMG 6211
R15 Pro in ceramica nera è più anonimo ma più resistente ai graffi! / © AndroidPIT

R15 Pro è disponibile anche in una speciale versione Nera con retro in ceramica anche se personalmente preferisco il look della versione normale con i suoi riflessi. Al tatto il retro in ceramica è però di un livello nettamente superiore rispetto al vetro ma non permette di ottenere la stessa colorazione riflettente.

90% di rapporto display/superficie e l'ormai scontato notch

Si avete letto bene. Il Super-V Display di OPPO R15 copre ben il 90% della superficie frontale ed è composto da un pannello OLED da 6,28" con risoluzione FullHD+ (2280 x 1080 pixel) in rapporto 19:9. Le cornici laterali sono state assottigliate all'impressionante misura di 1,78mm e di certo fanno un certo effetto anche se sono sicuro nessuno le noterà a causa dell'altra caratteristica predominante del display: il notch nella parte alta che ospita capsula auricolare, fotocamera frontale e i vari sensori.

IMG 6192
OPPO ha dichiarato di aver fatto delle ricerche: i propri utenti preferiscono il notch centrale alla fotocamera postata in un angolo. / © AndroidPIT

Certo, anche io sono della scuola di pensiero che preferisce delle cornici leggermente più pronunciate ma niente notch (come accade ad esempio su Galaxy S9 e S9+) ma devo dire che sono anche dell'idea che non sia una caratteristica fastidiosa. Chiamatemi pure ottimista ma io vedo il notch come un'estensione del display ai lati della fotocamera frontale non come dello spazio nel display rubato dalla fotocamera e dai sensori.

IMG 6196
Il bordo inferiore del display è leggermente più pronunciato. / © AndroidPIT

Il display ci è sembrato più che valido ma i test completi arriveranno appena riceveremo il sample per la recensione completa.

Gesture in stile iPhone X... se proprio le volete

OPPO R15 arriva sul mercato con Android 8.1 Oreo il che è un sollievo siccome solitamente gli smartphone con SoC Mediatek non sono famosi per disporre della più recente versione di sistema operativo. Non sono tutte rose e fiori però: il software è fortemente personalizzato dall'azienda con il nome di ColorOS 5.0 e per quel che ho potuto vedere è fortemente in stile orientale. Questo significa niente app drawer (come Flyme, MIUI e EMUI) e una forte tendenza a richiamare la UI di iOS.

IMG 6201
La presenza di Android Oreo 8.1 è una gran bella notizia. / © AndroidPIT

Di default è attivato un sistema di navigazione a gesti in stile iPhone X e Xiaomi Mi MIX 2 (che ha preso ispirazione da Apple aggiornando i suoi dispositivi di conseguenza). Fortunatamente è possibile disattivare tale funzione e sfruttare la classica e conosciuta barra di navigazione con i tasti Home, Indietro e Recenti.

IMG 6186
ColorOS è chiaramente ispirato ad altri smartphone... / © AndroidPIT

La possibilità di scegliere il SoC è un gran sollievo

La versione standard di OPPO R15 monta un SoC Mediatek Helio P60 a 12nm da poco presentato sul mercato. Nel caso Mediatek vi faccia storcere il naso OPPO ha pensato anche a voi: la variante Pro (Dream Mirror Edition) utilizza un SoC Qualcomm Snapdragon 660 a 14nm. A voi la scelta.

Entrambe le versioni dispongono di 6GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibile tramite una MicroSD fino a 256GB. Lo smartphone dispone di funzionalità dual SIM tramite slot ibrido, dovrete infatti scegliere se utilizzare una seconda SIM oppure la scheda di espansione della memoria.

IMG 6232
Gli effetti di luce della colorazione viola sono veramente difficili da catturare in una foto. / © AndroidPIT

La batteria di OPPO R15 e di 3450mAh e dispone di ricarica rapida VOOC proprietaria dell'azienda tramite porta micro USB. OPPO promette che con 5 minuti di ricarica disporremo di ben 2 ore di telefonate, ovviamente testeremo questa tecnologia di ricarica nella recensione completa. La batteria di R15 Pro perde 50mAh ma non è di certo una differenza sostanziale, ci aspettiamo risultati simili per i due dispositivi nell'uso quotidiano.

IMG 6177
Niente USB Tipo-C, peccato. / © AndroidPIT

Selfie migliori grazie alle funzionalità AI

La fotocamera principale di OPPO R15 dispone di 16 megapixel. Il sensore è un Sony IMX519 dalla dimensione di 1/2,6" con pixel della dimensione di 1.22μm e le lenti utilizzate hanno un'apertura focale di f/1.7. La seconda fotocamera è da 5 megapixel f/2.2 su R15 mentre sale a ben 20 megapixel f/1.7 su R15 Pro. Niente stabilizzazione ottica presente ma ad attenuare i tremolii in fase di registrazione troviamo la stabilizzazione elettronica EIS.

IMG 6173
Le fotocamera secondaria di R15 Pro è decisamente migliore! / © AndroidPIT

La fotocamera frontale è una 20 megapixel f/2.0 ed è supportata dall'intelligenza artificiale in grado di riconoscere 296 punti sul vostro volto. L'AI è utilizzata anche nella fotocamera principale: lo smartphone è infatti in grado di riconoscere 16 scene diverse (120 combinazioni di queste scene) e regolare le impostazioni di conseguenza per permettervi di ottenere scatti migliori.

Ovviamente proveremo in modo accurato anche le fotocamere di OPPO R15 durante il nostro periodo di recensione.

IMG 6212
Super selfie grazie alla fotocamera frontale da 20 megapixel. / © AndroidPIT

Prezzo competitivo ma disponibilità incerta

OPPO R15 e R15 Pro sono disponibili all'acquisto dal 1° aprile sul territorio Cinese e negli altri Paesi in cui il marchio è diffuso nelle colorazioni Snow White, Hot Red, Star Purple e Infinity black. OPPO R15 standard ha un prezzo di 2999 Yuan (circa 385 euro) mentre la versione Pro, chiamata Dream Mirror Edition in Cina, sale a 3299 Yuan (circa 423 euro). OPPO R15 Pro con retro in ceramica ha un prezzo di 3499 Yuan (circa 449 euro).

Screen Shot 2018 03 30 at 18.12.05
La colorazione bianca è forse la meno attraente tra le quattro. / © AndroidPIT

Non abbiamo ancora notizie sulla disponibilità ufficiale dello smartphone in Europa ma di certo sarà possibile acquistarlo tramite alcuni siti specializzati nell'importazione di dispositivi cinesi. OPPO si dichiara pronta a sbarcare nel vecchio continente molto presto ma le date non sono ancora state rese pubbliche, comunque ci aspettiamo di vedere il marchio anche da noi entro la fine del 2018.

Oppo R15 Pro – Specifiche tecniche

Dimensioni: 155,3 x 75 x 7,5 mm
Peso: 175 g
Capacità della batteria: 3400 mAh
Dimensioni del display: 6,28 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2280 x 1080 pixel (402 ppi)
Fotocamera frontale: 20 megapixel
Fotocamera posteriore: 20 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 8.1 - Oreo
RAM: 6 GB
Memoria interna: 128 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Qualcomm Snapdragon 660
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,2 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Dual-SIM , Bluetooth 5.0

Giudizio iniziale

Di certo OPPO ha mostrato come anche uno smartphone di fascia media possa fare un'ottima figura. Rinunciando alle specifiche da top di gamma solitamente ci si deve anche accontentare di uno smartphone poco elegante e non ben rifinito. Questo R15 dimostra il contrario con una scocca in vetro dalle colorazioni particolari, dalla qualità di costruzione ottima e con un display che copre la maggior parte della superficie frontale con cornici ridotte.

Il prezzo sul territorio cinese lo rende uno smartphone davvero appetibile soprattutto nella versione Pro ed in ceramica. Ovviamente testeremo con cura lo smartphone per fornirvi un giudizio più approfondito sulle prestazioni, sul software e sulla fotocamera che ovviamente nel nostro breve hands on non abbiamo potuto provare in maniera approfondita.

6 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più