Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
15 Condivisioni Nessun commento

Oppo R5: la recensione del secondo smartphone più sottile al mondo!

Vi ricordate l’Oppo R5, quello smartphone dal nome bizzarro che vi abbiamo presentato durante il Fans Meet Up di Berlino qualche mese fa? Vi avevamo lasciati con un primo test per darvi un’idea generale di questo dispositivo dal design elegante ed ultrasottile, ed ora siamo di nuovo qui, per mostrarvi tutti i suoi segreti. Allacciate le cinture, il viaggio con l'Oppo R5 ha inizio!

Valutazione

Pro

  • Display luminoso
  • Design metallico
  • Batteria ricaricabile in breve tempo

Contro

  • Lag di sistema
  • Surriscaldamento con i giochi
  • Batteria poco prestante

Oppo R5 – Design e assemblaggio

L'aspetto più impressionante dell’Oppo R5 è senza dubbio il suo design ultrasottile che, fino a qualche giorno fa, gli conferiva il titolo di smartphone più sottile al mondo, un primato che il brand cinese, già nel 2012, si era aggiudicato con il Finder, spesso solo 6.65 mm. Il nuovo smartphone è ancora più sottile, con i suoi 4,85 millimetri di spessore, ma il Vivo X5 Max è riuscito a soffiargli il titolo (4,75 mm).

20141211 IMGL4280
Il secondo smartphone più sottile al mondo! / © ANDROIDPIT

Record a parte, l’Oppo R5 sfoggia un corpo interamente in acciaio, circondato da una sporgente e lucida cornice in acciaio inox (come quello delle famose pentole pubblicizzate da Mastrota in tv) che non ne limita l’ergonomia ma che gli conferisce un tocco di eleganza in più. La scocca posteriore, purtroppo non estraibile, mostra un design metallico nella parte centrale ed un diverso materiale laccato sulla fascia superiore ed inferiore.

Vi è sembrato di avere un déjà vu? Non preoccupatevi, la memoria non vi sta giocando brutti scherzi, ma l’Oppo R5 ricorda davvero tanto l’iPhone 5S: stessa fotocamera sporgente e stesso binomio di materiali nella parte posteriore del dispositivo. Personalmente questa somiglianza con l’eterno rivale Android non mi dispiace affatto, sarà che ho un debole per i design metallici in stile Galaxy Alpha!

20141211 IMGL4275
Fotocamera sporgente simile a quella dell'iPhone 6! / © ANDROIDPIT

Un design minimalista per uno smartphone compatto e resistente che utilizza la particolare tecnologia PVD (Physical Vapor Deposition) che lo rende in grado di sopportare su entrambi i lati una pressione di ben 25Kg. Insomma, non sottovalutate il piccoletto che nonostante la sua linea sottile dagli angoli smussati è particolarmente resistente. Non credete alle mie parole? Purtroppo in redazione abbiamo un solo Oppo R5 e, avendo ancora bisogno di lui, non ho potuto scaraventarlo giù dal 4° piano, né infilarlo dentro la lavastoviglie come Camila ha fatto con lo Z3.

Potete però dare uno sguardo al nuovo e divertente video pubblicato dal brand cinese per mostrare quanto l’Oppo R5 sia effettivamente solido e robusto:

Link al video

Il Natale è alle porte e dopo queste immagini potete sempre pensare di acquistare un Oppo R5 per rendere felice tutta la famiglia: la mamma in cucina (mai visto un coltello così funzionale ed elegante allo stesso tempo), il papà che non trova più la sua cassetta degli attrezzi e il vostro fratellone, che con la sua auto farebbe qualsiasi cosa. Con i suoi 148,9×74,5×4,85 mm di dimensioni e 155 grammi di peso, l’Oppo R5 risulta essere abbastanza maneggevole anche se, per chi ha le mani molto piccole, potrebbe non essere facilissimo utilizzarlo con una mano sola.

Oppo R5 back
La scocca posteriore non estraibile dell'Oppo R5! / © ANDROIDPIT

Sul lato destro troviamo il regolatore di volume, seguito dal tasto di accensione. Sul lato inferiore trova spazio il jack per le cuffie che corrisponde al port USB, utilizzabile anche per collegarci il cavetto USB in dotazione ed il caricabatteria. Nella confezione viene fornito un adattatore che permette di collegarci qualsiasi tipo di cuffie. Un piccolo aggeggio simile ad una forcina vi servirà per aprire lo slot dedicato alla Micro SIM. Sopra il display troviamo invece il sensore infrarossi e l’obiettivo della fotocamera frontale, mentre in basso compaiono tasto home, menu e tasto indietro. Non manca nulla all’appello e tutto sembra assemblato con cura.

Oppo R5 – Display

L'Oppo R5 sfoggia un display AMOLED di 5,2 pollici, 1920 x 1080 pixel di risoluzione in FullHD ed una densità di 423 pixel per pollice. Non appena si prende in mano lo smartphone saltano all’occhio i colori brillanti e vivaci. Sotto la luce del sole i riflessi sul display non ostacolano la visualizzazione di testi ed altri contenuti. Se, come noi, siete dei noioissimi pignoli, noterete che impostando la luminosità al massimo e paragonandolo al Samsung Galaxy Note Edge, ad esempio, le tonalità di bianco tendono leggermente al blu.

20141216 IMGL4988
Display AMOLEd di 5,2 pollici sorprendentemente luminoso! / © ANDROIDPIT

Contrasti, angolo di visione e luminosità sono davvero ottimi come anche la visibilità a 180 gradi. Il display dà il meglio di sé nella riproduzione di video e giochi in HD: le immagini sono ben definite, brillanti e scorrono veloci senza intoppi.

Oppo R5 – Funzioni speciali

Volete sapere quali trucchi nasconde questo gioiellino? Per prima cosa sappiate che potrete disinstallare le app di sistema. Se siete dei maniaci dell’ordine o semplicemente alcune delle app preinstallate non vi vanno a genio vi basterà premere su Disinstalla dal menù dedicato alle app.

Non è tutto, le funzioni gestuali, attivabili dal menu generale delle impostazioni, vi permetteranno di ottimizzare l’utilizzo dell’Oppo R5 in modo divertente, lasciando i vostri amici di stucco. Ecco alcuni dei trucchi più interessanti:

  1. Scattare uno screenshot: fate scorrere tre dita in alto o in basso in qualsiasi punto del display;
    20141216 IMGL4944
    Scattate uno screenshot facendo scorrere tre dita sullo schermo! / © ANDROIDPIT
  2. Regolare il volume: scorrete con due dita in alto o in basso in qualsiasi schermata;
  3. Uso con una mano: fate scorrere un dito partendo dall’angolo in basso, destro o sinistro, dello schermo verso il centro;
  4. Attivare la fotocamera: se lo schermo è attivo vi basta posizionare tre dita sullo schermo ed allargarle come mostrato nel tutorial mentre, se il display è spento, dovrete disegnare un cerchio in senso orario o antiorario;
    OppoR5screnshot
    Seguite i tutorial per sfruttare le comode funzioni speciali con i gesti! / © ANDROIDPIT
  5. Regolare la musica: quando lo schermo è disattivato non vi resta che trascinare due dita verso il basso per avviare o fermare una canzone;
  6. Attivare la torcia: sullo schermo spento disegnate con le dita una freccia rivolta verso il basso;
    20141216 IMGL5096
    Create un cerchio sullo schrmo spento e la fotocamera verrà magicamente avviata! / © ANDROIDPIT
  7. Regolare lo zoom: con un triplo tocco sullo schermo potrete ingrandire qualsiasi contenuto visualizzato sul display, tastiera e barra di navigazione esclusi. Per ingrandire temporaneamente ciò che si trova sotto il vostro dito toccate tre volte e tenete premuto per qualche secondo. Per tornare allo stato precedente vi baterà staccare il dito dallo schermo.

Se questi trucchetti gestuali non vi soddisfano potete sempre creare voi stessi dei nuovi gesti da abbinare a diverse funzioni come effettuare una chiamata, inviare un SMS, registrare video, etc.

Oppo R5 – Software

Sull'Oppo R5, come per il suo grosso fratellone Oppo N3, gira Android Kitkat 4.4. accompagnato da ColorOS V2.0.1i, la chiave della personalizzazione. Speravate di trovarci installato Android Lollipop? Non preoccupatevi, arriverà anche il suo momento ma, nel frattempo, se non riuscite a tener a bada la vostra curiosità, scoprite come avere le sue funzioni su qualsiasi Android:

20141211 IMGL4294
Quando arriverà l'aggiornamento ad Android Lollipop? / © ANDROIDPIT

Android 4.4. già lo conosciamo e, dettaglio non fondamentale, premendo ripetutamente sulla versione Android, non sono riuscita a far comparire l’Easter Egg. Nel complesso l’esperienza utente è fluida ed intuitiva anche se durante il test ho riscontrato fastidiosi rallentamenti nell’utilizzo della tastiera, che non sempre risponde in tempi brevi, o nel trascinare verso l'alto o il basso la barra delle notifiche, che spesso reagisce a scoppio ritardato.

Tra le impostazioni troviamo una serie di utili modalità gestuali che, con pochi movimenti, permettono di attivare la fotocamera, scattare uno screenshot, attivare la torcia, regolare il volume e preparare la pizza...mmm, no, questa funzione non è stata ancora implementata ma speriamo gli sviluppatori decidano di lavorarci su! Le icone dei menu sono piacevolmente colorate anche se alcuni voci presenti nelle impostazioni non sono state tradotte.

Oppo R5 – Prestazioni

L’Oppo R5 è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 615 Octa-Core a 1,5 GHZ di clock che non sono a mio avviso sufficienti per garantire ottime prestazioni. Il processore è supportato da 2GB di RAM e 16 GB di memoria interna non espandibile tramite memory card. Se siete soliti accumulare file e app pesanti di ogni tipo, questo smartphone potrebbe non fare al caso vostro anche se, utilizzando una delle migliori app Cloud del Play Store, il problema può essere risolto con un tap:

Screenshot 2014 12 12 06 36 02 464
Divertitevi con Real Racing 3! / © ANDROIDPIT

Amanti dei videogiochi abbiamo pensato anche voi, non potevamo certo non sfruttare la risoluzione in Full HD per testare Real Racing 3, Contract Killer Zombies e Candy Crush Soda Saga! Durante il test sono rimasta delusa dalle tempistiche troppo lunghe per il caricamento di alcuni giochi: dopo 12 minuti di attesa CK Zombies era stato caricato del 30% e ho quindi rinunciato all’impresa ma, lo stesso gioco, ha impiegato 6 minuti sul Samsung Galaxy S4; Real Racing 3 ha richiesto ben 10 minuti prima di essere pronto all’uso mentre Candy Crush Soda Saga ha richiesto pochi minuti ma, del resto, stiamo parlando di un gioco molto più leggero rispetto agli altri due. Mentre giocavo non si sono registrati crash di nessun genere.

OppoR5 AnTuTu
Il test di AnTuTu non ha purtroppo sfoggiato numeri da capogiro. / © ANDROIDPIT

Ho anche constatato che dopo appena 30 minuti di gioco il dispositivo ha iniziato a surriscaldarsi in modo preoccupante, come anche quando ho scaricato alcune app, anche se in modo più limitato. 

Anche il nostro test di AnTuTu ha confermato che questo processore non regala prestazioni olimpioniche e trova sopra di lui l'LG G3, il Nexus 5 ed un suo connazionale, il Xiaomi Mi 3.

Oppo R5 – Fotocamera

Questo sottilissimo smartphone sfoggia una fotocamera principale di 13MP, con sensore prodotto da Sony, ed una dedicata ai selfie di 5MP con obiettivo grandangolare. Sembra che il brand cinese abbia voluto soffermarsi sul software per donare una buona esperienza fotografica e ha implementato una serie di modalità di scatto come quella Ultra-HD, per scattare foto fino a 50MP, Notte colorata, per le foto in notturna, Scatto lento, Expert, con la quale potrete modificare manualmente ISO, esposizione, focus e bilanciamento dei bianchi, e Bellezza, la mia preferita. Questa funzione è perfetta per selfie e ritratti in generale e, se anche voi amate Instagram, sarete felici di trovare sull’Oppo R5 ben 7 filtri diversi. Il mio preferito è il Japanese ma vi consiglio di provarli tutti!

20141211 IMGL4291
Scoprite tutte le funzionalità della fotocamera! / © ANDROIDPIT

Dal menu delle impostazioni cliccando su Risoluzione potrete scegliere quella che preferite tra le quattro proposte, così come per la Modalità video. Gli scatti sia in esterna che in ambineti chiusi hanno superato il test offrendo colori vivaci e realistici anche in condizioni di scarsa luminosità, anche se alcune delle foto, scaricate poi sul pc, non sono poi così a fuoco. La fotocamera frontale, meno potente, mi ha lasciato qualche dubbio: alcuni selfie sono venuti sfocati e, anche in modalità normale senza filtro, sembra che i colori siano stati leggermente modificati. Verificate voi stessi nella nostra Galleria:

 

Oppo R5 – Batteria

L’Oppo R5 incorpora una batteria non estraibile di 2000 mAh Li-Po con ricarica rapida. Quando il dispositivo riportava un livello di carica del 19% l’ho messo in carica, utilizzando il mini caricabatteria VOOC in dotazione, e dopo un’ora l’Oppo era completamente carico. Dei numeri sorprendenti ma, scavando un po’ più a fondo, abbiamo riscontrato che le prestazioni della batteria non sono poi così sorprendenti.

Ho utilizzato lo smartphone dalle 12:00 alle 18:00 per giocare, scaricare app di vario genere, condividere file via mail, frugare tra le impostazioni e scattare foto e la batteria è passata dal 100% al 30%. Del resto un display così ampio e luminoso ed un processore piuttosto potente non possono che mettere duramente alla prova la batteria dello smartphone.

20141216 IMGL4985
Il kit completo dell'Oppo R5! / © ANDROIDPIT

Ho voluto testare anche l'autonomia della batteria durante la notte, ed ho attivato la modalità aerea alle 19.40, quando la batteria era carica al 100%. Alle 9.15 di stamane riportava il 91% di carica ma, alle 12:00, dopo aver scattato solamente qualche screenshot e giocato con le funzioni speciali, è scesa fino al 23%.

Accendendo alle Impostazioni, nella sezione Generale, e successivamente entrando in Gestione Batteria è possibile attivare la funzione di Super risparmio batteria, che permette di mantenere solo le funzioni Telefono, Contatti, Messaggi ed Orologio, scoprire i dettagli del consumo di batteria e attivare il memo che vi ricorderà di caricare il dispositivo quando la batteria raggiungerà il 40% di carica.

Oppo R5: Prezzo e disponibilità

Vi siete già decisi ad acquistare un Oppo R5 per impacchettarlo e metterlo sotto l’albero di Natale? Per averlo dovrete aspettare gli inizi del nuovo anno ma lo potete preordinare subito sul sito ufficiale oppostyle per 399 euro.

Oppo R5 – Specifiche tecniche

    • Tipo:
    • Smartphone
    • Modello:
    • R8106
    • Produttore:
    • Oppo
    • Dimensioni:
    • 148,9 x 74,5 x 4,85 mm
    • Peso:
    • 155 g
    • Capacità della batteria:
    • 2000 mAh
    • Dimensioni del display:
    • 5,2 pollici
    • Tecnologia display:
    • AMOLED
    • Schermo:
    • 1920 x 1080 pixel (294 ppi)
    • Fotocamera frontale:
    • 5 megapixel
    • Fotocamera posteriore:
    • 13 megapixel
    • Flash:
    • LED
    • Versione Android:
    • 4.4.4 - KitKat
    • Interfaccia utente:
    • ColorOS
    • RAM:
    • 2 GB
    • Memoria interna:
    • 16 GB
    • Memoria removibile:
    • Non disponibile
    • Chipset:
    • Qualcomm Snapdragon 615
    • Numero di core:
    • 8
    • Velocità di clock:
    • 1,5 GHz
    • Connettività:
    • LTE, NFC, Bluetooth 4.0

Giudizio complessivo

L’Oppo R5 sfoggia un design ultrasottile ed elegante davvero piacevole, affiancato dalle interessanti funzioni speciali messe a disposizione dal software. Nonostante le prime impressioni positive su questo smartphone, un test più approffondito ha tirato fuori delle lacune non trascurabili.  L’interfaccia utente è fluida, ma i lag di sistema, la fotocamera non sorprendente e soprattutto la batteria, troppo piccola per un processore octa-core ed un ampio display, non gli permettono di essere considerato uno dei migliori smartphone del 2014. Un design sorprendente che però non può bastare per giustificare una spesa di 400 euro.

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK