Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Recensione 7 min per leggere Nessun commento

OPPO RX17 Pro hands-on: uno sviluppo seducente

OPPO ha appena presentato il suo nuovo modello: l'RX17 Pro nella splendida città di Milano. In tutta onestà non ha nulla di nuovo rispetto al modello cinese battezzato con il nome di R17 Pro. Il rapporto qualità/prezzo è interessante? Il dispositivo può resistere al OnePlus 6T? Scopritelo nel nostro hands-on!

OPPO RX17 Pro – Uscita e prezzo

Molte informazioni sul dispositivo erano già note, ma il suo prezzo era ancora avvolto nel mistero. Non è più così: il dispositivo costerà 599 euro. Questo RX17 Pro è disponibile in due colori (gli stessi della variante cinese R17 Pro), ovvero blu e rosa. Il dispositivo sarà venduto solo in Francia, Italia, Spagna e Paesi Bassi.

Amore a prima vista

Nonostante questo RX17 Pro sembri essere un investimento irrisorio al giorno d'oggi, ci siamo abituati ai prezzi (folli) dei top di gamma, dobbiamo tenere a mente che il dispositivo costa ancora una bella somma. Le aspettative devono dunque essere molto alte ma sembra che OPPO sia riuscita a soddisfarle: troviamo la classica combinazione di vetro e metallo che oggi caratterizza molti smartphone.

Essendo la bellezza nell'occhio di chi guarda, è difficile fare un'analisi puramente oggettiva ma il dispositivo soddisfa gli standard del design moderno con bei colori ed effetti di luce, gli appassionati vi vedranno una somiglianza con Honor.

È decisamente un design di successo e senza dubbio attirerà l'attenzione. Se preferite una colorazione più scura vi troverete spiazzati perché ci sono solo due colori, certamente graziosi ma abbastanza sgargianti (questo è l'obiettivo). Per quanto mi riguarda, il mio preferito è il modello blu, penso che sia bellissimo.

DSC 0332 copy
La parte posteriore è bella e molto liscia ma attira rapidamente le impronte digitali. / © AndroidPIT

Anche il design fisico del dispositivo non è stato trascurato, pesa 183 grammi ma è ben bilanciato, in mano si regge molto bene e non è scomodo. È importante notare che il dispositivo è molto grande (a prima vista le dimensioni sembrano le stesse dell'S9+), quindi non aspettatevi di usarlo con una mano sola. Afferrando lo smartphone si apprezzano rapidamente le curve sotto le dita.

Sul retro troviamo la tripla fotocamera dove i moduli sono disposti verticalmente. Sotto, il logo OPPO. Sul bordo inferiore abbiamo l'unico altoparlante del telefono, una presa USB Tipo-C e lo slot per la doppia SIM. Ora veniamo alla cattiva notizia: questo dispositivo non ha una presa mini-jack quindi dovrete utilizzare un adattatore o un paio di cuffie Bluetooth.

In breve, si tratta di uno smartphone molto elegante che si rivolge principalmente agli appassionati del design moderno e dei grandi smartphone . Non è presente alcuna certificazione IP, ma il dispositivo è stato sottoposto a un test sugli spruzzi d'acqua durante la produzione.

DSC 0345 copy
USB Tipo-C, ovviamente. / © AndroidPIT

Uno valido schermo

Lo smartphone ha un display AMOLED da 6,4 pollici con un rapporto di 19,5:9 . Con tali caratteristiche è perfettamente alla moda: le dimensioni consentono agli utenti di godere di contenuti multimediali e la tecnologia dello schermo non pesa troppo sull'autonomia, cosa si può chiedere di più? Alta definizione?

Abbiamo già uno schermo 1080p (1080x2340 pixel), non è la migliore definizione sul mercato ma probabilmente si adatta alla maggior parte degli utenti.

DSC 0348 copy
Lo schermo è piacevole. / © AndroidPIT

In pratica lo schermo non ha nulla da invidiare alla concorrenza. La sua tacca, una caratteristica tristemente popolare degli smartphone, è certamente visibile ma molto più piccola di quella che possiamo trovare sulla maggior parte dei concorrenti. Che vi piaccia o no, tutto ciò rende possibile godere di uno schermo gigante. Quest'ultimo è protetto da uno strato di Gorilla Glass 6.

Dovremo passare più tempo con il dispositivo per determinare la qualità dello schermo, ma le prime impressioni sono molto buone.

Due sistemi di sblocco moderni e funzionali

Preferite il riconoscimento facciale o un lettore di impronte digitali sotto lo schermo? L'RX17 Pro offre entrambi ed entrambi funzionano senza problemi, finora. Il lettore sotto lo schermo funziona molto bene e ha sbloccato lo smartphone la prima volta ad ogni tentativo.

OPPO offre il riconoscimento facciale e il lettore di impronte digitali sotto lo schermo 
DSC 0340 copy
Voi preferite le impronte digitali o il riconoscimento del volto? / © AndroidPIT

Dimenticate Android Pie

Questo è dove alcuni rimarranno delusi: il dispositivo dispone di Android 8.1 Oreo e non di  Android Pie. Nel mondo frammentato di Android è deplorevole vedere uno smartphone arrivare sul mercato 2 mesi dopo la presentazione di una nuova versione e non trovarla installata. Purtroppo si tratta di un problema ricorrente sugli smartphone Android. L'interfaccia ColorOS, la skin OPPO, è presente nella versione 5.2.

Siamo molto lontani da Android Stock, sia visivamente che nel layout dei settaggi, ma dopo qualche prova nelle impostazioni ci si abitua ai menu abbastanza rapidamente. Se avete già utilizzato un dispositivo della marca, non vi troverete disorientati.

Vi invito a leggere il mio test dell'OPPO F7 e dell'OPPO Find X di Jessica per trovare maggiori informazioni sull'interfaccia, compresa la navigazione tramite gesti che è già implementata sul dispositivo anche se non ha Android Pie.

DSC 0342 copy
Non è necessario Android Pie per avere una navigazione a gesti. / © AndroidPIT

È qui che l'RX17 Pro mostra di essere un dispositivo di fascia media

Le cose si fanno interessanti: a differenza del Pocophone F1, l'OPPO non dispone di una potenza molto elevata perché utilizza uno Snapdragon 710 invece dell'845 . In ogni caso, questo octa-core con clock a 2,2GHz garantisce prestazioni sufficienti, non ho notato alcun problema ma ovviamente dovremo esaminarlo a lungo termine.

In combinazione con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna, abbiamo un'esperienza fluida (specialmente nel multitasking). Poiché il modello è solo una versione demo e non la versione finale, non è interessante osservare i valori nei test benchmark.

DSC 0347 copy
Il multitasking è fluido e veloce. / © AndroidPIT

OPPO sarà in grado di sfruttare il potenziale delle fotocamere?

Lo smartphone ha 3 fotocamere.  La principale è da 12 megapixel e ha un'apertura variabile (f/1,5 - f/2,4) che viene selezionata automaticamente dal sistema secondo alcuni criteri (come la luminosità). La seconda è da 20 megapixel con un'apertura f/2.6 che utilizzerete principalmente per i ritratti. La terza permette di creare una fotografia in 3D perché si tratta di un sensore TOF (Time of flight). La parte interessante di quest'ultima fotocamera mi sfugge ancora, ma spero di trovare un significato pratico nei prossimi giorni.

La versione del software non è ancora definitiva e l'addetto stampa mi ha confermato che i prossimi aggiornamenti influenzeranno la qualità della fotocamera, quindi dovremo aspettare un po' di più per avere un'idea. A prima vista le foto sono abbastanza buone e la modalità notturna può diventare promettente dopo un aggiornamento.

androidpit oppo rx17 pro camera
L'interfaccia della fotocamera è intuitiva. / © ANDROIDPIT

Ricarica super rapida all'ordine del giorno

Con un'autonomia di 3700mAh (o più esattamente 2 unità da 1850 mAh) , dovremmo essere in grado di gestire la giornata senza troppi problemi, ma dovremo controllare perché ovviamente non ho potuto provare il dispositivo come si deve. Ciò che è interessante di questo dispositivo è il suo sistema di ricarica rapida chiamato Super VOOC Flash Charge. Secondo OPPO è in grado di recuperare oltre il 40% in soli 10 minuti! Ovviamente verificheremo la funzione da vicino.

Giudizio iniziale

Questo OPPO RX17 Pro vuole brillare nella fascia media ma a differenza del Pocophone non cerca di impressionare con le prestazioni. Da un lato perché questo smartphone si rivolge ad utenti con esigenze (e desideri) più semplici, dall'altro perché punta su funzioni diverse. Sulla carta le caratteristiche su cui l'azienda cinese sta puntando sono chiare: design e colori accattivanti, ricarica rapida SuperVOOC, lettore di impronte digitali sotto lo schermo, riconoscimento facciale, tripla fotocamera. Il rapporto qualità/prezzo sarà davvero vantaggioso? Ne sapremo di più dopo un test più completo.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati