Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Queste sono le parole associate ai più grandi marchi tecnologici nel 2019
Opinion 5 min per leggere Nessun commento

Queste sono le parole associate ai più grandi marchi tecnologici nel 2019

In passato ci siamo già divertiti altre volte con i giochi di associazioni delle parole. Qual è la prima parola che viene in mente quando si nomina Coca-Cola? È positiva o negativa? Un nuovo studio condotto negli Stati Uniti ha basato questo gioco sui più grandi brand del 2019. Ecco i risultati.

Lo studio arriva per gentile concessione di Signs.com, il quale ha preso in considerazione i primi 15 brand della lista dei marchi più potenti di Forbes e ha mostrato i loro loghi ad alcune persone, le quali avrebbero dovuto rispondere con la prima parola che gli venisse in mente.

Apple

Uno dei loghi immediatamente riconoscibili e fa anche parte dei marchi più preziosi al mondo. Certo, Jobs, Wozniak e Wayne hanno preso in prestito il marchio dei Beatles, ma non si può sostenere che oggi non lo possiedono.

Il sentimento positivo più comune nei confronti di Apple è l'innovazione, mentre quello negativo è un legame tra l'orribile e lo snob. Tra le altre parole è stato possibile notare: costoso e qualità.

apple signs words
Apple è innovativa e snob. / © Signs

Google

La seconda delle quattro grandi aziende tecnologiche ha prodotto emozioni tra loro contrastanti. Sopravvivere senza i servizi Google è quasi impossibile, ma le preoccupazioni per la sicurezza e la privacy hanno chiaramente influenzato il modo in cui il grande pubblico vede l'azienda nel suo complesso.

Il sentimento positivo più comune verso Google è "migliore", mentre quello negativo è "il male". Altre parole associate al marchio includono: utile e veloce.

google signs words
Google è il migliore, ma pare sia anche malvagio. / © Signs

Facebook

Un altro marchio polarizzante. Le connessioni emotive a Facebook sembrano dividere le generazioni. C'è una popolazione più giovane che vede l'azienda come zoppa, ovvero il social network che usano i loro genitori, dunque non sarebbe più così cool. Tuttavia rimane un marchio positivo per milioni di persone in tutto il mondo.

Il sentimento positivo più comune verso Facebook è "social", mentre quello negativo è "fastidioso". Altre parole associate al marchio sono: "popolare" e "familiare".

facebook signs words
Facebook è il social... fastidioso. / © Signs

Amazon

Il più grande marchio di e-commerce al mondo, ma anche il Golia dello shopping, divide le emozioni in modo interessante. Amazon viene rappresentato come una specie di male che tutti noi usiamo perché... è conveniente!

Il sentimento positivo più comune verso Amazon è "facile", mentre quello negativo è "avido". Altre parole associate al marchio sono: "economico" e "conveniente".

amazon signs words
Facile e avido sono le parole associate dagli utenti nei confronti di Amazon. / © Signs

Intel

Chiunque abbia usato un computer portatile, un PC o un computer Apple è entrato in contatto con Intel, ma che tipo di emozione suscita il marchio per il grande pubblico?

Il sentimento positivo più comune nei confronti dell'azienda è "innovativo", mentre quello negativo è "noioso". Altre parole associate al marchio erano: "veloce" e "computer".

intel signs words
Innovativa e noiosa: questa è Intel secondo gli utenti. / © Signs

Le risposte dei nostri editori

Il sondaggio di Signs ha prodotto alcuni risultati interessanti, ma interessa solo 779 persone. Con così pochi partecipanti è sciocco pensare che possa rappresentare un campione sufficiente. I generi intervistati sono stati divisi equamente, metà uomini e metà donne, mentre l'età variava dai 18 agli 81 anni, con una media di 37 anni di età.

Ho dunque chiesto ad alcuni dei miei colleghi cosa pensavano e ho proposto loro di partecipare allo stesso tipo di gioco dato che scriviamo ogni giorno riguardo questi brand. Ecco alcune delle risposte che ho ricevuto dai nostri editor.

I lettori del nostro dominio in lingua inglese conoscono bene Nicholas Montegriffo. Prendendo i considerazione Amazon, Facebook, Google e Apple, le parole da lui associate sono state rispettivamente: scatole, stress, ovunque e pretenzioso.

Dalla Francia, Benoit Pepicq ha offerto un'ampia lista di alcune delle più grandi e più popolari aziende tecnologiche del mondo di oggi. Facebook: "Cavaliere apocalittico, perché penso che il social network stia distruggendo la società". Microsoft: "zoppa perché potrebbe essere molto più grande se non avesse commesso gli errori di 15 anni fa". Apple: "moneta d'oro di plastica", attingendo all'idea che i prodotti Apple brillano e sono stupefacenti, ma non rappresentano necessariamente la qualità.

Dalla Germania, Steffen Herget ha offerto una lista di risposte più sentimentali, guidato dalla nostalgia. Sente la stessa risposta emotiva nei confronti di quattro aziende, HTC, LG, Sony e Nokia, le quali gli ricordano "i bei tempi che ormai non esistono più". Mancheranno anche a noi, Steffen!

AndroidPIT Nokia 8110 0444
Chi ricorda i bei vecchi tempi? / AndroidPIT di Irina Efremova

Dall'Italia, Luca Zaninello, il quale ha offerto risposte per un paio di aziende tecnologiche che non erano presenti nella lista Forbes, tra cui TikTok che, a parer suo, ricorda qualcosa di "strano".

Infine sono andato da uno dei nostri esponenti, Shu On Kwok. Il nostro capo ha offerto un paio di interessanti risposte emotive, a partire da Epic Games: "$$$$$$". Inoltre, Shu pensa anche che Microsoft rappresenta molto più che il semplice Windows, che Slack rifletta l'idea di "persone sempre al lavoro" e che gli smartphone non sono più una parola associabile ad HTC.

Quali sono le vostre risposte emotive quando sentite nominare le più grandi aziende tecnologiche di oggi?

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica